Lucca in Diretta Notizie, Attualità e Politica di Lucca | Quotidiano on line

feed-image Voci Feed
A+ A A-

D0293Un anno e mezzo fa lo strazio, per il dolore della morte di Alessandro, il bambino di 10 anni di San Lorenzo a Vaccoli stroncato da una crisi respiratoria il 26 ottobre del 2012 fra le braccia del papà Emiliano e davanti agli occhi di mamma Alessia. Oggi in quello che sarebbe stato il giorno del 12esimo compleanno di Alessandro, al Villaggio del Fanciullo, invece, si sono mischiati gioia e dolore. Il dolore di un ricordo di una vita spezzata troppo presto e di cui ancora si cerca di capire le caute. E la gioia del battesimo del nuovo nato di casa Favilla, Valentino. Battezzato da don Diomede Caselli al Villaggio del Fanciullo, sulle mura urbane, in un giorno simbolico e che rappresenta un solido legame con il fratello che non ha mai conosciuto. Momenti di grande commozione, sotto la gigantografia di Alessandro, e fra l'abbraccio degli amici e parenti. Per una piccola vita che inizia e un ricordo che rimarrà indelebile in un lungo addio e un saluto verso il cielo con decine di palloncini colorati. Per raggiungerlo lassù.

Pubblicato in Dalla città

ALE05-0081Avrebbe compiuto oggi 11 anni il piccolo Alessandro Favilla, scomparso d'improvviso lo scorso 20 ottobre. E i genitori, Emanuele ed Alessio, hanno deciso di festeggiarlo e ricordarlo con una giornata di festa sulle mura al Villaggio del Fanciullo. Alle 16 la giornata si è aperta con la messa officiata da Don Piero Ciardella. Poi è stato il momento del commosso ricordo, fra la musica di Gianna Nannini, il testo di una poesia scritta da padre e ancora musica con il coordinamento di Radio Star fra i palloncini lanciati in aria da amici e parenti. Alle 22, per chiudere, lanterne e candele nella notte anno creato un ideale ponte tra cielo e terra, per raggiungere il piccolo Ale, che è rimasto nei cuori di tutti. Fra i presenti anche il cantante Stefano Picchi.

Pubblicato in Dalla città

alessandrofavillaTanta commozione ieri pomeriggio (5 novembre) ai funerali del piccolo Alessandro Favilla, il bambino stroncato il 26 ottobre scorso da un malore fatale mentre era nella sua casa di San Lorenzo a Vaccoli insieme ai genitori. Il piccolo angelo è morto fra le braccia del padre Emiliano e davanti agli occhi, disperati, della madre Alessia. Che ora vogliono sapere perché. Otto medici (due chirurghi romani e sei pediatri lucchesi) sono indagati con l'accusa di omicidio colposo. Ma questo non basta a colmare il dolore dei due genitori. Alla Chiesa di San Lorenzo a Vaccoli una folla commossa e silenziosa ha accompagnato l'ultimo saluto all'angelo Alessandro. “Ti amo, ti voglio tanto bene, come farei senza di te - sono le parole che mamma e papà stanno diffondendo su facebook per ricordare il loro piccolo - non c'è niente che ti dobbiamo dire o cose che non ti abbiamo mai detto perché in questi dieci anni con te abbiamo dato il massimo che un papà e una mamma possono dare al loro bimbo e abbiamo ricevuto il massimo che un bimbo può dare ai propri genitori, anzi di più, perchè il legame che unisce noi tre va al di sopra di tutto, è un legame speciale, forse soprannaturale”.

Pubblicato in Cronaca

 

 

Segui i video di cronaca

 

Natale-Jam-2014

 

Lucca in Diretta è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Note s.a.s, via di Tiglio 1369/d, 55100 Lucca - p.iva 01264760461