Menu
RSS

Nuovo indirizzo turistico al liceo Byron di Lucca

foto esedraUn nuovo indirizzo per il liceo linguistico Byron, che adesso lancia un curriculum tutto orientato verso il turismo. La presentazione ufficiale alla città si terrà giovanedì prossimo (22 settembre) alle 17 all’auditorium della Banca del Monte di Lucca in piazza San Martino. L’evento, dal titolo Studiare e lavorare nel turismo a Lucca, coniuga gli aspetti formativi e lavorativi del settore turistico.

Leggi tutto...

E' nato il distretto tecnologico del marmo

marmoSaranno 8 i distretti tecnologici in Toscana, fortemente voluti da Regione Toscana che nella primavera scorsa ha infatti aperto il bando per la gestione degli stessi: da quello della moda, ferroviario, nautica e portualità, nuovi materiali, scienze della vita, interni e design, energia/economia verde e marmo. Saranno raggruppamenti di imprese, centri di ricerca, laboratori, startup innovative, imprese che si mettono in squadra per promuovere, incentivare e diffondere l’innovazione condividendo strutture e conoscenze, competenze e know how. La loro priorità è appunto lavorare per il trasferimento dei risultati della ricerca alle imprese per generare innovazione e quindi maggiore competitività delle filiere produttive, per sviluppare reti di ricerca e collaborazioni fattive tra imprese e organismi di ricerca.

Leggi tutto...

Vino, storico sorpasso nell'export della Toscana al Piemonte

vinoLa Toscana supera il Piemonte nel valore delle esportazioni e l’Italia sovraperforma i trend di mercato in Paesi Terzi come Usa, Cina, Svizzera, Russia. Male invece Canada e Giappone. Sono le principali evidenze dell’analisi condotta dall’osservatorio paesi terzi di business strategies, realizzata in collaborazione con Nomisma Wine Monitor, che ha elaborato i dati Istat sulle esportazioni di vino nei primi 6 mesi del 2016.

Leggi tutto...

Formetica, 40 corsi di formazione per il ricollocamento al lavoro

IMT Vallisneri 2Un’ampia offerta formativa, con oltre 40 corsi disponibili, per il ricollocamento nel mondo del lavoro o per consentire ai giovani professionisti di acquisire competenze mirate, indispensabili per entrare e rimanere nel mercato lavorativo. È questa l’opportunità che Formetica dedica ai disoccupati che possono usufruire del bando della Regione Toscana, per la formazione gratuita, ed ai liberi professionisti under 40, che possono acquistare corsi di perfezionamento, attraverso i voucher formativi regionali.

Leggi tutto...

Crescono anche a Lucca le start up innovative

Isabella Fumagalli AD BNP Paribas CardifNel nostro paese, il numero di start-up innovative continua a crescere a ritmi sostenuti e ad oggi risultano iscritte, a livello nazionale, ben 6.235 imprese. Il 5,5%, pari a 340, risiedono in Toscana, un dato in crescita del +12,6 per cento rispetto a fine 2015 (inferiore alla media nazionale pari al 21,2 per cento), e che posiziona la regione al settimo posto.

Leggi tutto...

Pizzeria La Fortuna, la grande scommessa di Maikol e Valentina

Maikol ValeMaikol e Valentina sono una giovane coppia di Lucca. Lui ha 27 anni, lei ne ha 23, e da nove mesi sono i proprietari della pizzeria a taglio e da asporto La Fortuna di Saltocchio. Curano loro ogni dettaglio: dalla scelta degli ingredienti al racconto della loro attività sui social network. Un'impresa che hanno deciso di mettere su in un momento critico della loro vita, assecondando quella che da sempre, per Maikol, è stata una passione. “Ho iniziato a consegnare pizze a domicilio per una pizzeria di Lammari, avevo 17 anni, e poco dopo mi sono ritrovato 'promosso' alla farcitura. Durante la settimana frequentavo la scuola per diventare idraulico e nei weekend lavoravo. Negli anni le pizze sono divenute una costante per arrotondare mentre lavoravo come idraulico prima e come magazziniere poi. Ma soprattutto sono diventate una passione, se addirittura un sabato al mese andavo a farle volontariamente per il circolo Mcl di Nozzano Castello! La svolta, nella mia testa, – prosegue Maikol – è arrivata insieme a una sfida: il titolare di un ristorante per il quale lavoravo mi propose di 'inventarmi' la sezione pizzeria. L'esperimento funzionò: in poco tempo le pizze erano molto richieste e ricevevo continui apprezzamenti, così mi dissi che ero pronto per provare ad aprire una mia attività autonoma”. Nel frattempo anche Valentina, la sua ragazza, stava cercando di sbarcare il lunario con i lavori più disparati: “Facevo la parrucchiera, ero dipendente, fino a quando la crisi non ha iniziato a farsi sentire e la mia titolare si è vista costretta a non rinnovarmi il contratto. Non mi sono data per vinta e ho cercato altre occupazioni: ho venduto aspirapolveri porta a porta, ho lavorato come barista e la mattina andavo a fare i capelli nei centri anziani di Monte San Quirico, Nozzano e alla Pia Casa. È stato un periodo complesso – ricorda Valentina – anche perché io e Maikol riuscivamo a vederci pochissimo: lui lavorava come magazziere fino alle 18 e dalle 18,30 alle 23 come pizzaiolo. La decisione di tentare una nostra attività ha fatto sì che per un anno tirassimo al massimo la cinghia. Risparmiavamo su tutto per mettere da parte quello che ci sarebbe servito”. Sacrifici che sono stati ripagati dall'affetto che il paese di Saltocchio ha dimostrato quando, nel dicembre del 2015, la pizzeria La Fortuna ha aperto i battenti: “Nei mesi precedenti avevamo avuto molti segnali che stavamo facendo una follia – racconta Maikol – perché non passava giorno che non si presentasse un problema, quando di tipo burocratico, quando di tipo economico. C'è voluta tutta la nostra perseveranza per tagliare questo traguardo ma il giorno dell'inaugurazione, finalmente, abbiamo capito che quel nome della pizzeria, che avevano scelto i gestori precedenti e che abbiamo deciso di mantenere, era davvero di buon auspicio”. Senza la possibilità di investire in pubblicità, la pizzeria si è affidata al buon vecchio passaparola. La qualità degli ingredienti utilizzati, la cortesia e l'impegno di Maikol e Valentina hanno fatto il resto. In breve tempo La Fortuna è divenuta un punto di riferimento anche per i lavoratori in pausa pranzo e per i ragazzi delle scuole vicine, che abitualmente la scelgono per le loro merende. Sì perché l'esercizio nei giorni feriali sta aperto dalle 12 alle 14 e dalle 16 alle 22, sfornando non solo pizze e focacce ma anche gustose cecine farcite, crepes e piadine. Il sabato e la domenica l'orario di apertura è dalle 17 alle 22. Provare per credere: basta una telefonata al numero 342.9630856.

 

Leggi tutto...

Cala la raccolta di carta e cartone: a Lucca 72 chilo pro capite

ascit raccolta rifiuti porta a porta capannoriLa raccolta di carta e cartone in Toscana registra un leggero calo nel 2015 pari a -2,6% ma riesce a mantenere il primato dell’area Centro nei volumi: 260 mila tonnellate. Questo quanto emerge dai dati diffusi da Comieco (Consorzio nazionale per il recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica) con il ventunesimo rapporto annuale. Osservando nel dettaglio le province, Prato balza agli occhi per un pro capite di rilievo pari a 124 chili abitante (30.529 tonnellate raccolte) un risultato sorprendente se si pensa che la media nazionale è pari a 51,5 kg/abitante. Firenze mantiene livelli di raccolta alti con pro capite di 92,5 kg/abitante e più di 94 mila tonnellate raccolte nell’anno.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter