Menu
RSS

L'ultima prova d'attore di Daniel Day Lewis ne 'Il filo nascosto'

filonascostoOscar 2018. C’era grande attesa attorno a Phantom Thread sin da quando è stato annunciato. Già. Perché l’ultimo film di Paul Thomas Anderson (Il Petroliere, The Master, Vizio di Forma) è anche l’ultimo film per l’attore tre volte premio Oscar Daniel Day-Lewis che nel giugno scorso annunciava il suo addio alla recitazione, e la cui interpretazione nei panni di un rinomato stilista della Londra britannica del dopoguerra gli è valsa l’ennesima nomination per miglior attore protagonista, la quarta, che sarà quindi la sua ultima.


Il film, ambientato nell’industria della moda londinese degli anni Cinquanta è un altro lavoro di grande spessore (in tutti i sensi) di uno dei registi e sceneggiatori più talentuosi del grande cinema internazionale.
Il filo nascosto, questo il titolo in italiano, è candidato a ben sei Oscar: miglior film, regista, attore, attrice non protagonista, costumi (dove è il favorito, per ovvi motivi) e colonna sonora.
Marco Andreini, lucchese di Project Movie su Facebook, ci racconta qui le sue impressioni sulla pellicola come sempre nella sua recensione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter