Menu
RSS

Semifinali mondiali, curiosità e precedenti

martinez belgioSu 21 edizioni del Mondiale questa è la quinta volta che il podio finale sarà tutto europeo. Era già successo in Italia nel '34, in Inghilterra nel '66, a Spagna '82 e a Germania 2006.
Nell’albo d’oro, Inghilterra e Francia, rispettivamente nel 1966 e nel 1998 hanno alzato la Coppa in due rassegne che le hanno viste come padroni di casa. Il miglior risultato del Belgio fino ad ora è il quarto posto a Messico '86, mentre per la Croazia il punto più alto è stato raggiunto a Francia '98, quando da debuttante chiuse il mondiale al terzo posto.

Francia-Belgio
La Francia torna in semifinale dopo 12 anni, dopo che nel quarti aveva eliminato un'altra sudamericana, il Brasile, per 1-0. Per i galletti questa sarà la sesta semifinale ad un mondiale, con un bilancio di tre sconfitte e due vittorie. Le tre sconfitte sono arrivate nelle prime occasioni in cui è arrivata ad un passo dalla finale, battuta da Brasile e per due volte dai tedeschi. Nel 1958 il 24 giugno a Solna venne battuta per 5-2 dal Brasile con tripletta di Pelè, a Spagna '82 l’8 luglio a Siviglia perse con la Germania ai calci di rigore per 5-4, dopo che i tempi supplementari si erano chiusi sul 3-3, una partita tra le più emozionanti nella storia del mondiale. Littbarski per il vantaggio tedesco, replica di Platini dal dischetto. Dopo l'1-1 dei tempi regolamentari, Tresor e Giresse per il doppio vantaggio transalpino, Rumenigge e Fischer portarono la sfida ai rigori, trasformazione fallita da Stelike per i teutonici e da Six e Bossis per i francesi. Si replicò a quattro anni di distanza con lo stesso esito a Messico '86, il 25 giugno a Guadalajara: una rete di Brehme dopo 9’ e un gol di Voller al 90’ sbarravano ai Blues la strada per la finalissima.
La prima volta che è arrivata in finale è avvenuto all’edizione ospitata nel 1998 a Saint-Denis. L'8 luglio ha superato in rimonta la Croazia: dopo il vantaggio di Suker in apertura di ripresa, una doppietta di Thuram ribaltava la qualificazione. L’ultima volta che vide la Francia in semifinale avvenne a Monaco di Baviera il 5 luglio 2006 con il successo sul Portogallo con un rigore di Zidane poco dopo la mezz’ora di gioco.
Per la seconda volta nella sua storia, il Belgio è in semifinale. Il miglior risultato era stato raggiunto a Messico 86, quando i diavoli rossi il 25 giugno persero per 2-0 con doppietta di Maradona nei primi 20’ del secondo tempo. I precedenti sono a favore del Belgio con 30 successi, 18 pareggi e 24 sconfitte. L’ultima sfida è datata 7 giugno 2015 in un amichevole a Saint-Denis con successo del Belgio per 4-3. Doppietta di Fellaini nel primo tempo, gol di Nainggolan in apertura di ripresa, nello spazio di 60’ Valbuena segnò per la Francia e Hazard realizzò il 4-1 per i diavoli, negli sgoccioli finali Fekir e Payet resero la sconfitta meno pesante. La Francia non batte il Belgio da 14 anni. Risale al 18 febbraio 2004 l’ultimo successo francese con i centri di Govou in chiusura di prima frazione e il raddoppio di Saha a meno di un quarto d’ora dal termine nell’amichevole giocata a Bruxelles. Il 14 agosto 2013 finì a reti inviolate un'amichevole svolta a Bruxelles. Sono 2 i precedenti alla Coppa del Mondo ed entrambi sono stati a favore della Francia. Nell’edizione da lei ospitata, il 5 giugno 1938 a Colombes 3-1 la sfida valeva per gli ottavi di finale, per i galletti in gol con Veinante dopo 1’, raddoppio di Nicolas Fabbrini, Isemborghs accorciava per il Belgio, nella seconda parte terza rete francese con Nicola Fabbrini.
Nella finale di consolazione a Messico '86, a Puebla il 28 giugno la Francia si impose ai supplementari per 4-2: Ceulemans aprì le marcature per i diavoli, Ferreri e Papin ribaltavano per i galletti nel primo tempo, pari del Belgio con Claesen a poco più di un quarto d’ora dalla fine, ai supplementari Gengini e Amoros su rigore consegnavano alla Francia il terzo posto. Quest’ultima sfida è anche l’ultima giocata dalle due squadre in una grande competizione. Per quanto riguarda le qualificazioni ai mondiali, il bilancio è di die vittorie francesi, un successo del Belgio e un pareggio. A Euro '84 nella fase finale della rassegna continentale la Francia si impose per 5-0. Il Belgio è in serie utile da 24 gare. L’ultima sconfitta con la Spagna in amichevole il 1 settembre 2016 per 2-0.
Fino ad ora in questo cammino i diavoli rossi hanno realizzato 14 gol, uno in meno del record del Brasile stabilito nel mondiale nippo-coreano del 2002. In questo mondiale per i diavoli rossi hanno segnato 9 calciatori differenti, nella speciale classifica è preceduta dall’Italia che a Germania 2006 andò in gol con 10 calciatori e dalla Francia a Spagna '82. L’attaccante transalpino Griezmann è andato in gol in 7 volte nelle ultime 6 partecipazioni a confronti ad eliminazione diretta ad una fase finale di un mondiale e di un europeo, non è da meno il belga Lukaku il quale ha partecipato attivamente a 20 gol nelle ultime 13 gare disputate con il Belgio. Dopo Pelè è Mbappe il calciatore under 20 ad aver segnato 3 gol alla fase finale di una Coppa del Mondo. C’è sempre la firma di Eden Hazard nella fase di realizzazione del Belgio: infatti nelle ultime 14 presenze, il capitano dei diavoli rossi ha messo a segno 8 gol e 6 assist.

Croazia-Inghilterra
La Croazia arriva per la seconda volta in semifinale, il precedente è relativo a 20 anni a Francia '98. In quella gara giocata allo Stade de France, l’8 luglio fu battuta dalla Francia per 2-1, dopo aver spaventato i galletti con il capocannoniere della rassegna Suker che in avvio di ripresa portò i bianco-rossi a scacchi in vantaggio. Una doppietta di Thuram spezzò il sogno croato. Questo è in assoluto il miglior risultato conseguito dalla Croazia ed è anche l’unica gara persa in uno scontro diretto. Sette i precedenti tra le due squadre che si troveranno di fronte anche nella National League a ottobre. Il bilancio è favorevole agli inglesi che si sono imposti per 4 volte, 2 i successi croati e l’unico pareggio a reti bianche nel primo incrocio assoluto a Wembley il 24 aprile 1996.
In seguito le due squadre hanno iniziato una mini-serie di due vittorie a testa, ha iniziato l’Inghilterra, ha proseguito la Croazia, appannaggio degli inglesi le ultime due gare. A parte le prime due gare amichevoli, la seconda vinta dai sudditi della regina, le altre sfide sono valse per qualificazioni mondiali p europee.
La gara in assoluto più importante è stata quella valevole per il Gruppo B agli Europei in Portogallo. Il 21 giugno a Lisbona allo Stadio Da Luz, nella sfida decisiva per accedere ai quarti l’Inghilterra si impose per 4-2. Marcature aperte da Niko Kovac al 5', rispose l’Inghilterra con Scholes e poi una doppietta di Rooney, Tudor provò a riaprire la sfida sulla quale calò il sipario con la rete di Lampard a 11’ dal termine, sfida che venne diretta da Pierluigi Collina. Doppia affermazione croata nelle qualificazioni agli Europei del 2008, per 2-0 a Zagabria e per 3-2 il 21 novembre 2007 a Wembley. Croati in vantaggio per 2-0 con le firme di Kranjcar e Olic nel primo quarto d’ora, Lampard e Crouch nei primi 20’ della ripresa ristabilirono la parità, Petric firmò l’ultima vittoria croata. Non c’è stata storia nelle ultime due gare valevoli per le qualificazioni a Sudafrica 2010. Il 10 settembre 2008 sonoro 4-1 inglese a Zagabria con tripletta di Walcott e rete di Rooney per gli inglesi, gol croato di Mandzukic. A Londra il 9 settembre 2009 5-1 per l’Inghilterra nell’ultima sfida tra le due squadre, due doppiette di Lampard e Gerrard e un gol di Rooney per la cinquina inglese, di Eduardo la rete croata.
L’Inghilterra torna a giocare una semifinale mondiale, 28 anni dopo Italia '90. E’ semifinalista per la terza volta, il bilancio è in parità. A Wembley il 26 luglio 1966, vinse per 2-1 con il Portogallo con doppietta di Bobby Charlton e gol di Eusebio su rigore per i portoghesi. A Italia '90 iniziò la maledizione dei rigori: il 4 luglio con la Germania i tedeschi la spuntarono per 5-3. Dopo 120’ terminati sull’1-1 grazie alle reti di Brehme e la replica di Lineker, gli errori decisivi di Pearce, rigore respinto da Illgner, e Waddle calciato sopra la traversa. mandarono gli inglesi alla finale di consolazione.
Sono otto i giocatori della Croazia che al mondiale hanno trovato la via del gol. Risale a Spagna '82, l’ultima edizione in cui l’Inghilterra superò due formazioni europee, nella fase a gironi al San Mames di Bilbao superò il 16 giugno la Francia per 3-1 e il 20 giugno la Cecoslovacchia per 2-0. Così come avvenne nell’edizione ospitata dall’Inghilterra nel '66, in questa edizione con 11 gol ha eguagliato il record di segnature.
La Croazia ha avuto ragione di Danimarca e Russia ai calci di rigore, eguagliando il record dell’Argentina che a Italia '90, superò la Jugoslavia a Firenze ai quarti e in semifinale l’Italia a Napoli alla lotteria dei rigori. Un eventuale gol di Harry Kane, permetterebbe al bomber inglesi di raggiungere Wayne Rooney e Frank Lampard nella speciale classifica di calciatori della nazionale dei Tre Leoni capaci di segnare con la maglia della nazionale. Con l’assist offerto a Kramaric per la rete del momentaneo pareggio con la Russia, per Mandkuzic si è trattato del primo assist dopo i 3 gol realizzati, il primato è detenuto da Suker con 6 gol a Francia 98. 8 delle 11 reti dell’Inghilterra in questa rassegna sono arrivate da palla inattiva.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter