Menu
RSS

Lucca in Diretta, 6 anni e oltre 11 milioni di lettori

lucca dall altoLa festa della città è anche una festa per Lucca in Diretta. Già, perché la messa on line del quotidiano on line più letto di Lucca avvenne proprio il 13 di settembre del 2012. Un giorno che tutti noi ricordiamo ancora con emozione, un po’ come tutte le prime volte. Quel clic della messa on line di un prodotto su cui avevamo lavorato in fase di test anche nelle settimane e nei mesi precedenti e subito dopo la ‘prova del fuoco’, quella della valutazione da parte dei lettori.
Che dire, a sei anni di distanza non possiamo che essere soddisfatti, anche se non certo appagati.
A metterli tutti insieme i numeri sono davvero impressionanti. Da quella data, infatti, ha visitato Lucca in Diretta la bellezza di 11,2 milioni di lettori unici (da singoli pc, per intendersi, quindi i lettori ‘reali’ sono molti di più) per un totale di oltre 30,1 milioni di sessioni. Sono state lette poco meno di 50 milioni di pagine del quotidiano on line. E non giusto il titolo oppure grazie all’aiuto di qualche robot. La media, alta per un quotidiano on line, sfiora, infatti, i due minuti di permanenza sul sito.


grafico6anniIl grafico delle visite dimostra anche un’altra cosa. Ovvero il continuo trend di crescita del quotidiano on line. Nell’ultimo anno (periodo 13 settembre 2017 – 12 settembre 2018), infatti, rispetto all’anno precedente gli utenti unici sono aumentati di oltre il 12 per cento, passando da poco più di 2 milioni a 2,3 milioni. Aumentate anche le visualizzazioni di pagina, di oltre il 14 per cento. In un anno sono state visitate e lette oltre 15 milioni di pagine di cui è composto, nelle sue varie sezioni, il quotidiano on line.
Ci sono, dunque, motivi validi per festeggiare in grande stile il sesto compleanno di ‘Lucca in Diretta’. Ma non mancano le incognite. Questa ricorrenza, infatti, arriva proprio all’indomani del voto al Parlamento europeo sulla riforma del copyright. Al di là dei tecnicismi, qualora questa riforma fosse definitivamente approvata e trovasse attuazione anche da noi sarebbe fortemente limitata, con tutta probabilità e salvo escamotage, la possibilità di condividere in rete articoli e link. Si badi bene non la possibilità di realizzare prodotti on line anche di informazione, ma diffonderne i contenuti specie sui social network. È noto che le realtà on line, più o meno strutturate che siano, sono piccole o piccolissime imprese che, dal punto di vista della ‘forza contrattuale’ non possono competere con colossi dalle spese fisse milionarie. Questi ultimi, in puro stile protezionistico, hanno chiesto e preteso, sotto la forma della difesa del copyright (sacrosanta) una norma che, come corollario, potrebbe avere quella di diminuire la pluralità dell’informazione. Una questione che, nell’interesse di tutti, va approfondita e monitorata. Anche se siamo convinti che i nostri prodotti editoriali, non solo Lucca in Diretta, ma anche, in ordine di nascita Il Cuoio in Diretta e Serchio in Diretta, supereranno brillantemente anche questa eventuale tempesta.
Grazie al lavoro dei redattori, dei collaboratori, dell’ufficio commerciale, dei grafici, dei consulenti web e di tutti quelli che ruotano e sostengono l’informazione delle ‘Dirette’. Compresi i tantissimi lettori che da sei anni sono e restano il motivo della nostra attività quotidiana.
Ancora per un anno, quindi, buona lettura. E per tanti anni ancora, nonostante tutto.

Enrico Pace

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter