Menu
RSS

Disegnare le relazioni, al via ciclo di incontri al consultorio

foto 5 novembreCosa significa per te 'disegnare' le relazioni? Non parlo di disegnare con foglio e matita. O meglio, anche quello se ti piace. Come disegni le tue relazioni? Come le tracci, come le percorri, come ti comporti? Sei cosciente di quel che instauri con l’altro? Sei consapevole dei processi che inneschi, delle tue dinamiche interne, delle tue ferite?
È capitato a tutti di trovarsi in balia delle proprie relazioni, prima di tutto con sé stessi. Chi per abitudine, chi per paura, chi per disagio, chi per bisogno ci siamo trovati tutti, nessuno escluso, ad essere pilotati dalle nostre relazioni invece di averne il timone. È normale, è comprensibile, è comune.


Già, perché ciò che nessuno (o quasi) conosce e padroneggia è proprio la responsabilità delle più profonde dinamiche interiori. Così come tutti, nessuno escluso, abbiamo ferito qualcuno o siamo stati feriti, abbiamo gestito male un conflitto che si è esasperato, non abbiamo avuto la minima idea di come comportarci in una data situazione.
Così cresce il nostro disagio interiore, la sensazione di non essere mai all’altezza, le aspettative deluse e un ideale irraggiungibile. Le nostre relazioni diventano sofferenti o ripetitive, e quella con noi stessi cola a picco. Quand’è stata l’ultima volta che hai guardato il tuo interlocutore negli occhi intensamente? Quand’è stata l’ultima volta che hai capito le tue emozioni e perché ti sentivi così? Quand’è stata l’ultima volta che hai chiesto a te stesso di essere perfetto e ti sei sentito frustrato?
Ti convinci di essere tu il problema, ma non sei tu. Non sei tu ad essere sbagliato. Sei solo (come tutti noi) in un cammino personale fatto di errori e cadute ma anche di soddisfazioni e obiettivi raggiunti. Tale cammino ti sprona sempre ad essere una persona migliore se sai come farlo, se hai gli strumenti giusti e soprattutto se li applichi con costanza. Gestire le proprie relazioni con equilibrio e gioia è possibile, anche nel conflitto per esempio. Perché sai, in questo cammino inevitabilmente ti troverai a fianco di altri avventurieri e pellegrini come te che hanno le stesse paure, gli stessi blocchi, le stesse difficoltà. Ora puoi davvero entrare in contatto con loro in modo diretto, immediato, pratico ed efficace. Dopo lo strepitoso successo del primo percorso breve Le parole possono essere finestre oppure muri dove i protagonisti hanno esplorato l’arte della parola, entriamo ora nel vivo delle relazioni fatte di 5 sensi, di borse e portafogli carichi di emozioni, di conflitti a regola d’arte e di ricette... assolutamente imperfette.
Vi aspettiamo quindi alla presentazione aperta a tutti, mercoledì (7 novembre) alle 21 al consultorio La famiglia, in via del Fosso, 45 a Lucca, del secondo percorso breve e ricchissimo di contenuti pratici ed esperienziali dal titolo Disegnare le relazioni. Se sei inoltre un professionista che utilizza la comunicazione nel proprio lavoro troverai strumenti efficaci, di veloce assorbimento e di semplice applicazione da utilizzare nella relazione della tua sfera lavorativa. Perché tutti ci meritiamo relazioni sane ed appaganti.
Per info: consultorio La famiglia 340.8258578; Patrizia 349.3954399

Giulia Pagano
counselor ad indirizzo biosistemico

Ultima modifica ilMercoledì, 07 Novembre 2018 10:10

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter