Menu
RSS

Ilaria, la pietra e la carta

IlariaSembra addormentata in un riposo sereno Ilaria Del Carretto, moglie del signore di Lucca, Paolo Guinigi, morta il 12 dicembre del 1402, e impietrata nel marmo bianco da Jacopo della Quercia, il più famoso scultore del suo tempo: le mani conserte sul petto e ai piedi un cagnolino, che, fedele custode da più di seicento anni, sembra impegnato a proteggere il sonno della sua padroncina. Nei dolci lineamenti del viso, nelle morbide pieghe della veste quattrocentesca che coprono un corpo rilassato e composto, Jacopo senese, artista inquieto e insofferente in fama di terribilità presso i contemporanei, ha voluto esprimere in maniera pacata e sommessa tutto il suo dissenso contro l’assurdità della morte, soprattutto quando colpisce giovinezza e bellezza. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter