Menu
RSS

Accoltellato dopo la lite: in ospedale 26enne

carabinieri NOTTE1Dopo la lite spunta il coltello. E' successo questa sera, intorno alle 19,30 a Viareggio, nelle vicinane di largo Risorgimento. Uno straniero, che si è poi dato alla fuga, dopo una lite per futili motivi, dovuta probabilmente all'abuso di alcol, ha colpito un 26enne di origini marocchine con un coltello alla base del torace. Il ferito, dopo l'arrivo sul posto dei soccorsi inviati dalla centrale unica del 118, è stato trasportato all'ospedale Versilia dove è stato giudicato guaribile in dieci giorni. Sull'episodio indagano i carabinieri della stazione di Viareggio.

Leggi tutto...

Porcari, allontanati dai vigili venditori a domicilio

soldiokE' il primo intervento della polizia municipale dall'entrata in vigore dell'ordinanza che a Porcari vieta la vendita porta a porta di servizi (Leggi). Un atto voluto dal sindaco Alberto Baccini che ha l'obiettivo di regolamentare la materia dal punto di vista amministrativo e giuridico, da un lato, e di prevenire anche le truffe, che spesso vengono messe in atto da impostori che si presentano a casa dei cittadini fingendosi venditori ma che in realtà hanno soltanto brutte intenzioni.

Leggi tutto...

Tre incidenti in un giorno, via Salicchi protesta

viasalicchiTre incidenti in un giorno sono troppi perfino per via Salicchi. Una strada sempre più stretta nella morsa del traffico caos, dello smog e dei pericoli: un problema annoso e ancora irrisolto su cui si sono riaccesi i riflettori ieri (23 marzo) per una serie di incidenti che, avvenuti in vari momenti della giornata, hanno paralizzato la strada, senza per fortuna fare feriti gravi.
I residenti dibattono sul caso, ma chi vive in questa zona sa che quanto accaduto ieri è purtroppo all'ordine del giorno. C'è chi invoca la rotatoria, il cui progetto è da anni nel cassetto, c'è chi spera nella realizzazione del nuovo ponte sul Serchio in modo da risolvere almeno il problema della congestione del traffico.

Leggi tutto...

Picchiava la moglie incinta davanti alle figlie

violenzadonneE' accusato di aver picchiato la moglie per anni l'uomo arrestato dalla Squadra Mobile che ha eseguito un'ordinanza di Lucca che ha disposto, su richiesta del sostituto procuratore Mariotti, collocando l'uomo gli arresti domiciliari per i reati di maltrattamenti e lesioni. I due, secondo quanto ricostruisce la polizia, si erano conosciuti nel 2012 e, un anno dopo, avevano deciso di convivere. Venti giorni prima del matrimonio l'uomo, un quarantenne di Lucca, già noto per rapina aggravata in concorso, aveva schiaffeggiato la futura sposa per motivi banali; immediatamente dopo, l'aveva pregata di perdonarlo.

Leggi tutto...

Perseguita e minaccia la ex, nei guai un 50enne

poliziaok“Io vedo tutto e so tutto, stai ben attenta a quello che fai. Ti perseguiterò tutta la vita, non ti lascerò mai in pace. L’unica cosa che devi fare è tornare con me”. Parole pronunciate dall'ex marito che hanno fatto raggelare una donna, perseguitata per mesi dall'uomo che non accettava la loro separazione. Al termine di una serie di molestie, la polizia di Viareggio ha notificato al 50enne pistoiese il divieto di avvicinamento e di comunicazione con la donna, disposto dal gip del tribunale di Lucca dopo le indagini condotte dagli uomini del commissariato secondo cui l'ex moglie veniva anche seguita dal 50enne, molestata per telefono o di persona, anche davanti agli occhi del figlio di appena 10 anni.

Leggi tutto...

Porcari, vandali in azione al Cavanis - Foto

17505881 10212147945563528 572627748 nNon sono bastati i provvedimenti del comune di Porcari, che già da tempo ha deciso di tener chiuso il plesso della fondazione Cavanis nelle ore notturne, a tenere la zona lontana da vandali e da “writers” improvvisati. E oggi, come si può ben vedere dalle foto scattate da alcuni cittadini, quello che dovrebbe essere un luogo di arte e cultura è diventato un luogo di incontro e di sfogo per alcuni abili scavalcatori che, oltre a imbrattare i muri e a danneggiare il plesso, lasciano in terra anche molta sporcizia.

Leggi tutto...

Banda delle slot svaligia il bar in due minuti

di Roberto Salotti
IMG 2026Hanno svaligiato il bar Peter Pan di via Dante Alighieri mentre, a pochi metri di distanza, decine di giovani stavano facendo serata in un altro locale. La banda delle slot machine non si è fatta però notare da nessuno: i ladri, attorno alle 21,50 di ieri (23 marzo) hanno sfondato la porta d'ingresso a vetri dell'esercizio di Donatello Spina, forse armati di mazza o piccone. E’ subito entrato in azione l'allarme collegato ad un istituto di vigilanza privato, ma i ladri in meno di due minuti hanno aperto e ripulito la macchinetta cambiamonete e rubato i soldi del fondo cassa. All'arrivo delle guardie giurate non c'era più nessuno: la gang era già sparita con un bottino non inferiore ai duemila euro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter