Menu
RSS

Officina della latta, Chiari assolto dal falso

  • Pubblicato in Cronaca

marcochiariE' stato assolto con formula piena. L'ex assessore Marco Chiari esce senza conseguenze anche dall'ultimo procedimento che rimaneva pendente nei suoi confronti. La vicenda è quella dell'ex Safill, oggi Officina della latta che aveva visto Chiari condannato in primo grado a due anni insieme all'ex segretaria generale del Comune di Lucca Tiziana Picchi. Contro quella sentenza del tribunale di Lucca, che lo assolse perché il fatto non sussiste dall'accusa di corruzione, Chiari, assistito dall'avvocato Sandro Guerra aveva fatto ricorso. Oggi i giudizi della seconda sezione della Corte d'Appello di Firenze hanno pronunciato la sentenza di assoluzione nei suoi confronti e in quelli di Tiziana Picchi.

Leggi tutto...

Nuova assoluzione per l'imprenditore Raffaelli

  • Pubblicato in Cronaca

tribunaleSi è concluso ieri (26 settembre) alla prima sezione penale del tribuinale di Roma, davanti al giudice Stefania Rocchi il procedimento penale che vedeva, tra gli altri, imputato l'imprenditore Pietro Raffaelli, con l'accusa di concorso materiale e morale, anche tramite atti pubblici, per il trasferimento fraudolento di beni di proprietà altrui, con uso degli stessi beni finalizzato alla truffa. Nell'udienza di ieri il tribunale di Roma ha emesso sentenza che vede riconosciuta la completa estraneità ai fatti al Raffaelli, assolto "per non aver commesso il fatto".

Leggi tutto...

Omessa custodia di un fucile, assolto pensionato

carabinieri25Si è conclusa con una assoluzione da parte del gip di Potenza, la vicenda giudiziaria che ha visto come imputato un anziano di 84 anni, difeso di fiducia dall’avvocato Mauro Domenici del Foro di Lucca. L’imputato. è stato accertato, aveva ricevuto il fucile in donazione e da oltre 40 anni lo deteneva legittimamente nella sua abitazione custodito all’interno di un armadio.
Nonostante l'armadio fosse stato chiuso, poiché di fatto non più utilizzato ed ubicato dopo una porta dotata di vetro antisfondamento e fossero presenti pertanto adeguate difese antifurto, l'arma al suo interno era stata sequestra dell’arma da parte dei carabinieri che avevano denunciato l'uomo per omessa custodia dell’arma. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter