Menu
RSS

L'ex assessore Bianchi parte civile al processo contro la ex

L'ex assessore di Altopascio, Alessandro Bianchi, si è costituito parte civile al processo contro la sua ex convivente Gabriella Cisoni che si è aperto stamani (20 luglio) davanti al giudice Annarumma. Il capo di imputazione parla di maltrattamenti in famiglia e mancato adempimento doloso delle disposizioni del giudice. La ex di Bianchi era stata rinviata a giudizio con queste accuse dal gup dopo la richiesta presentata dal pm Sara Polino. In particolare, viene contestato il fatto che le liti tra i due conviventi avvenissero davanti agli occhi dei bambini e che la Cisoni non rispettasse le disposizioni del giudice in merito agli orari di affidamento dei bambini al suo ex convivente. E stamani in aula, al via del dibattimento, Bianchi, rappresentato dall'avvocato di fiducia Francesca Del Carlo ha formalizzato la costituzione di parte civile a nome suo e dei propri figli. La seconda udienza,dove saranno sentiti i testimoni del pubblico ministero è stata fissata per il 22 febbraio prossimo.

Leggi tutto...

Uccise fratello, un consulente valuterà capacità omicida

IMG 3263Il pm della Procura di Lucca, Antonio Mariotti, ha nominato il consulente di parte professor Mauro Mauro per accertare la capacità di intendere e di volere di Nicola Guidotti, 59 anni, al momento dell'omicidio del fratello Mario, di 51 anni, avvenuto il 20 giugno scorso. L'uomo uccise il fratello con quattro colpi di pistola, di fronte al ristorante Il mezzo marinaio di loro proprietà in Darsena a Viareggio. La perizia insieme a quella dei consulenti della difesa Alberto Petracca e Roberto Branconi sarà inserita nel fascicolo del magistrato giudicante, non è da escludere che possa essere chiesto da parte dei legali il rito abbreviato.

Leggi tutto...

Teme lo sfratto e minaccia di buttarsi dal tetto - Foto

3640Teme lo sfratto dalla casa popolare che gli era stata assegnata nell'ambito di un progetto dell'Asl e, sopraffatto dalla disperazione, è salito sul tetto del condominio, minacciando di buttarsi di sotto. Un gesto di disperazione per un giovane padre, che si è rifiutato di scendere anche quando sono arrivati i carabinieri. A dare l'allarme sono stati alcuni vicini di casa, che hanno visto l'uomo in piedi sul tetto, gridare di voler farla finita dopo aver ricevuto cattive notizie sulla possibilità di rimanere in quell'immobile. Accade in viale Corsica, a San Vito, sotto il sole rovente della tarda mattinata di oggi (20 luglio).

Leggi tutto...

Morta l'anziana travolta in bici su via Vecchia Pesciatina

20150719 100549 resized 1Non ce l'ha fatta. Carla Meschi, la pensionata 85enne di San Vito, investita ieri mattina (19 luglio) sulla via Vecchia Pesciatina mentre andava alla messa in bicicletta (Articolo e foto), è morta nella mattinata di oggi. L'anziana era stata sbalzata a terra dalla bicicletta da una Citroen C1, alla cui guida c'era una ragazza di 25 anni, residente a Capannori, rimasta sotto choc dopo l'incidente che purtroppo ha avuto dopo alcune ore questo drammatico epilogo. La donna, secondo le ricostruzioni e le testimonianze raccolte dalla polizia municipale di Lucca, molto conosciuta nella zona, era andata di buon mattino al cimitero di San Vito, sulla Pesciatina, come fa praticamente tutte le domeniche.

Leggi tutto...

Ancora fiamme sul Serra a San Giusto di Compito

altraincendioMonte Serra senza pace sul fronte degli incendi. Anche oggi (20 luglio) le squadre dei vigili del fuoco di Lucca sono dovuti intervenire per spegnere le fiamme che sono partite nel versante lucchese del monte, in località San Giusto di Compito. L'intervento è partito intorno alle 12,30 ed è servita circa un'ora per avere la meglio del fuoco. Un intervento tempestivo, quello dei vigili del fuoco lucchesi, che ha permesso di evitare che il fronte del fuoco si estendesse e la situazione diventasse più grave, peraltro in una zona ricca di abitazioni, cascine e casolari. Anche in questo caso, in attesa delle verifiche del caso, non è esclusa l'ipotesi del dolo.

Leggi tutto...

Fiamme in un campo, vigili del fuoco ad Altopascio

vigilidelfuoco14Un incendio di sterpi che si è rapidamente diffuso, anche grazie a un po' di vento e alle torride temperature di questi giorni. E' quanto si sono trovati di fronte i vigili del fuoco di Lucca che sono intervenuti nel pomeriggio di oggi (19 luglio) per domare le fiamme nella zona di via di Valico nel territorio di Altopascio. Due le squadre che sono partite alla volta della zona interessata per spegnere le fiamme in una zona dove sono anche presenti delle abitazioni, che comunque non sono mai state interessate dal focolaio che si era sviluppato nei campi. Un lungo intervento, con la successiva bonifica, che ha impegnato le squadre per oltre due ore. Al vaglio la causa scatenante dell'incendio, in quelle che sono giornate di superlavoro per i vigili del fuoco lucchesi.

Leggi tutto...

Cadono in moto alla rotonda di Torre del Lago: 4 in ospedale

ambulanzaluccaQuattro motociclisti, provenienti da Migliarino Pisano, sono caduti in prossimità della rotonda della Bufalina a Torre del Lago, mentre percorrevano la variante Aurelia. In due, una coppia di Collesalvetti, si sono procurati ferite di media gravità, gli altri lesioni più lievi. Al vaglio della polizia municipale di Viareggio, intervenuta per i rilievi, le cause che hanno provocato la caduta. Secondo le prime ricostruzione la moto con a bordo la coppia sarebbe scivolata sull'asfalto a seguito di un tamponamento fra due vetture. Altre due moto, poi, avrebbero carambolato frenando per evitare i veicoli incidentati. Sul posto il 118 di Viareggio che ha inviato quattro ambulanze per il trasferimento in ospedale dei feriti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter