Menu
RSS

Malore in ufficio: muore l'ex assessore Giovanni Torre

torre1È morto per un malore, mentre era nel suo studio di tributarista in via Orzali. Per Giovanni Torre, 56 anni, volto conosciutissimo in città, non c'è stato nulla da fare. E i soccorsi, scattati dopo il malessere, avvertito mentre era nel bagno dell'ufficio intorno alle 19, nulla hanno potuto per salvarlo.

Torre era un volto notissimo in città. Era stato consigliere comunale, quindi assessore al turismo e al commercio nella prima giunta Fazzi, vicecoordinatore comunale di Forza Italia e componente del cda della Lucchese nell'era Fouzi, l'unico uscito indenne dalla bufera giudiziaria che seguì al fallimento della società. Aveva inoltre guidato le società partecipate Itinera e Polo Fiere. 
torrefazziMolto amico di Mimmo d'Alessandro, il patron del Summer Festival, era una delle anime del gruppo Facebook Vogliamo il Summer Festival. L'anno scorso era stato il primo sostenitore e consigliere di Remo Santini nella corsa per la carica di sindaco di Lucca.
Fra i primi a ricordarlo l'ex sindaco Pietro Fazzi che lo volle prima assessore al commercio e al turismo, quindi presidente prima di Lucca Polo Fiere quindi della neonata Itinera: "Giovanni era un amico - dice - che si è sempre comportato da amico, anche nei momenti più difficili per lui e per me. Da assessore al turismo e alle attività produttive era stato umile e concreto. In questo momento mi mi limito a ricordare che fu lui nel 1999 a portare per la prima volta il Comune di Lucca alla Borsa internazionale del turismo a Milano: un'"impresa" che dette il via ad una stagione di promozione della città che dura tuttora. Ciao Giovanni, uomo buono e amico leale". Ricco di commozione anche il ricordo di Remo Santini: "Ciao Giovanni. Ti abbiamo voluto bene e te ne vorremo per sempre. Lucca oggi ha perso una grande persona. Amico mio, fai sorridere tutti anche lassù. Mentre qui dimenticarti sarà impossibile". Cordoglio anche dal coordinamento provinciale e quello comunale di Lucca di Forza Italia: "Esprimiamo - si legge in una nota - tutto il nostro cordoglio per la prematura morte di Giovanni Torre - affermano Maurizio Marchetti e Gianluca Ghiglioni - Da sempre nell’area del centrodestra, Torre è stato un eccellente amministratore pubblico, ricoprendo con successo molti incarichi, e una persona molto impegnata per la città. Ci ha lasciato un grande lucchese”.
A ricordarlo anche Mimmo D'Alessandro: "Con Giovanni Torre il Lucca Summer Festival perde uno dei suoi più appassionati sostenitori ed io perdo un amico che non mi faceva mai mancare tutto il suo incoraggiamento. Prima come assessore e poi come ideatore della pagina Vogliamo il Summer Festival Giovanni è stato accanto alla nostra manifestazione e ne ha condiviso con noi il sogno: quello di portare la grande musica nel cuore di questa meravigliosa città che lui amava come pochi altri. Attraverso la sua pagina sapeva proteggere il Festival con grande amore ma sapeva anche spingerci a fare meglio attraverso le sue critiche e i suoi suggerimenti. Ciao Giovanni, ti prometto che custodiremo dentro di noi la tua passione per questa manifestazione e lasceremo che ci guidi in ogni giorno che lavoreremo al Lucca Summer Festival. Un abbraccio da me e da tutta l’organizzazione alla famiglia di Giovanni.”
"L’improvvisa quanto tragica scomparsa di Giovanni Torre, ci lascia increduli e sbigottiti - scrivono Mauro Celli e Giada Martinelli di Alternativa Civica Capannori - Non solo perdiamo una persona sincera e un caro amico con il quale abbiamo condiviso tante battaglie. Tutta la comunità ha perso un uomo generoso e schietto, che non si è mai tirato indietro nel portare avanti le cause in cui credeva. Lo ricordiamo forte e determinato, capace di non far mancare mai a chi gli stava a fianco, il suo spirito ironico e sarcastico, con il quale suscitava un sorriso, anche nei momenti più difficili. Amava profondamente Lucca e per la città si è speso tantissimo. Lascia in tutti coloro, che come noi, hanno avuto la fortuna di conoscerlo da vicino, un vuoto incolmabile. Ci stringiamo alla famiglia, alla moglie ed alla figlia con profondo dolore".
Torre lascia la moglie e una figlia piccola al cui dolore e cordoglio si unisce l'intera redazione di Lucca in Diretta.

Ultima modifica ilMartedì, 12 Giugno 2018 14:46

2 commenti

  • gianni
    gianni Martedì, 12 Giugno 2018 21:28 Link al commento

    che gli angeli abbiano cura di te giovanni

  • BEATE  F R E C H
    BEATE F R E C H Martedì, 12 Giugno 2018 00:44 Link al commento

    Arrivando con la figlia piccola la domenica mattina per salutarci all'accoglienza touristica d'Itinera in Piazzale Verdi mi disse sempre :oh tedesca , con il suo grande sorriso, fu sempre un gesto di grande stima.Dio ti ha trovato il posto mancante lassu fra li angeli. RIP caro Capo

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter