Menu
RSS

Rissa fra vicini di casa, 4 denunciati

carabinieriTutti contro tutti, con l’unica accortezza di venire alle mani fra appartenenti allo stesso sesso. In un condominio di Capannori ieri (12 giugno) due coppie di vicini di casa se le sono date di santa ragione per motivi legati a vecchi contasti, evidentemente mai risolti. Dopo l’ennesima discussione hanno deciso di passare dalla parole ai fatti. Botte da orbi in una delle due abitazioni, che hanno portato a ferite ed escoriazioni varie. Entrambe le coppie hanno poi presentato denuncia incrociata ma i carabinieri hanno segnalato tutti e quattro all'autorità giudiziaria per le verifiche e le indagini del caso.

I militari hanno raccolto i primi racconti degli interessati e sequestrato anche un martello, che sarebbe stato utilizzato per minacciare uno dei presenti. Altre indagini sono in corso per venire a capo dell’ingarbugliata matassa. Ogni coppia infatti accusa l’altra di aver iniziato la colluttazione dopo l’ennesima discussione per tutta una serie di contrasti legati a vecchi rancori.
Musica a volume troppo alto, rumori in orario notturno e altre contestazioni simili. Futili motivi, apparentemente, ma tanto è bastato per interrompere le prove di dialogo per una pacifica convivenza nello stesso condominio e passare alle vie di fatto.
Le donne si sarebbero menate tra di loro e gli uomini idem. Unico accorgimento usato dalle due coppie. Sarebbe anche spuntato ad un certo punto un martello e sarebbero volati anche oggetti vari durante le fasi più calde della lite. Anche un letto e altri mobili sarebbero finiti per aria e la scena che si è trovata di fronte la pattuglia dei carabinieri è quella tipica di una rissa senza esclusione di colpi. Riportata la calma tutti hanno denunciato tutti ma i carabinieri hanno segnalato alla magistratura gli accadimenti di un pomeriggio di follia domestica e invitato formalmente i quattro rissosi condomini a indicare un avvocato di fiducia per il prosieguo delle indagini che dovranno stabilire come sono andate realmente le cose e soprattutto perché.

v.b.

Ultima modifica ilMercoledì, 13 Giugno 2018 13:31

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter