Menu
RSS

Lutto in Mediavalle per la morte di Laura Risaliti

laurarisalitiGrave lutto nella comunità gallicanese. È scomparsa, dopo una breve quanto fatale malattia, Laura Risaliti, moglie dell'ex sindaco e consigliere regionale Ardelio Pellegrinotti. Ad annunciare la scomparsa lo stesso Pellegrinotti con un post su Facebook: "Laura ci ha lasciato all'improvviso ieri sera alle 23. Io e Mahlet la vogliamo salutare ed accompagnare nel suo ultimo viaggio insieme a voi". L'appuntamento per la cerimomia laica è domani (12 luglio) alle 18 agli impianti sportivi di Gallicano.
Laura Risaliti, dipendente dell'Unione dei Comuni della Mediavalle e militante di lunga data del Partito Democratico, avrebbe compiuto 60 anni ad agosto: oltre al marito lascia la figlia Mahlet di 18 anni.

risaliti1Fra i primi a commentare la scomparsa il sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti: "Non riesco ancora a credere alla notizia della scomparsa di Laura - dice - Prima di essere una bravissima funzionaria dell’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio (il museo multimediale delle rocche e fortificazioni è una sua creatura così come come i tanti risultati raggiunti per i nidi del territorio, i campi estivi eccetera) è stata per me in questi anni un punto di riferimento importante. Anche un’amica con la quale confidarmi.. Non passava mercoledì mattina che non la andassi a cercare in ufficio per discutere insieme della situazione politica, di cosa potevamo fare per provare a rendere questo paese un posto più giusto. Un grande abbraccio ad Ardelio e Mahlet in questo momento difficile". Cordoglio arriva anche dal senatore del Pd, Andrea Marcucci: "Non mi sembra vero, Laura c'è sempre stata, con la sua forza, con la sua passione, con la carica travolgente delle sue idee. La sua scomparsa è una notizia orribile. Un abbraccio ad Ardelio e a Mahlet".
Commosso anche il saluto del sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, che ha dedicato a Laura un messaggio su Facebook: "Ti ho conosciuta come instancabile attivista - ha scritto il primo cittadino -, credevi fortemente nei tuoi ideali e per questi ti sei battuta sempre. Ho poi avuto il piacere di conoscerti come lavoratrice all'Unione dei Comuni, sempre attenta alle esigenze dell'ente e disponibilissima con noi amministratori. Non ci si crede, pare impossibile. Un abbraccio grandissimo ad Ardelio e alla tua bimba".
Sentito il ricordo del sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro: "Tu t’incasini la vita, t’arrabbi, lavori come un pazzo - scrive - non hai un minuto per te, corri, fai milioni di cose... E poi ti dicono che Laura non c’è più. E a quel punto capisci che non ha senso nulla, più nulla, eccetto l’abbraccio ad Ardelio e Mahlet e quel dolore acuto che ti ferisce dentro".
Anche la consigliera regionale Ilaria Giovannetti ricorda la figura di Laura: "Oggi ci stringiamo al fianco di Ardelio e Mahlet, condividendo il loro grande dolore - scrie - Laura, tutti noi ti dobbiamo qualcosa, quella tua allegria anche nei momenti più difficili, quel sorriso contagioso, in ogni tua parola un insegnamento, da parte tua c’era un consiglio per tutti quelli che ti chiedevano aiuto. Donna semplice, a cui non si poteva non voler bene. Mancherai, troppo...".
Così il sindaco di Capannori e presidente della Provincia, Luca Menesini: "Laura - commenta - è una persona con cui ho condiviso passioni e impegno civile, perché quando c'è da rimboccarsi le maniche e fare, lei è una persona che non si tira indietro e fa. In più, grazie a Facebook, siamo riusciti ad avere in questi anni un rapporto di scambio di pensiero quasi quotidiano, parlando e confrontandoci sulle questioni più varie. Laura stanotte è venuta a mancare. Un abbraccio stretto alla famiglia e a tutte le persone che le vogliono bene. Ci mancherai".
Un commosso saluto arriva anche dai Giovani democratici della Valle del Serchio: "Cara Laura - scrivono su Facebook -, ci addolora la tua scomparsa, ci lascia spiazzati e tristi per aver perso una persona indubbiamente unica. Ci mancherà la tua voce libera capace di farsi portavoce di piccole e grandi battaglie, la tua empatia, che ti permetteva di saper ascoltare e capire le difficoltà delle persone. Ci lasci un grande esempio politico di chi ha sempre cercato di dare risposte chiare,concrete e tempestive. Ciao Laura, buon viaggio, un abbraccio fortissimo da tutti i giovani democratici della Valle".
Incredulo il sindaco di Barga, Marco Bonini: "Non volevo crederci. Non volevo credere alla notizia della scomparsa di Laura. Era più di un'amica, quasi una sorella. La persona con cui riuscivo a parlare di tutto. Dalle vicende politiche a quelle amministratrive, ma anche quelle personali. Per me un vero punto di riferimento da tantissimi anni. Abbiamo condiviso, discusso e anche litigato. Ma lei c'era, c'era sempre. Pensare di non fare più quel numero di telefono, di salire le scale dell'Unione dei Comuni e non trovarla più... e tanto, tanto altro. Abbraccio forte Ardelio e Mahlet. Vi sono e vi siamo davvero vicini".
L'ex onorevole del Pd Raffaella Mariani ricorda così la figura di Laura Risaliti: "Un grande dolore perdere Laura - dice - Per me, per molti di noi, lei è stata un punto di riferimento. Un esempio cui richiamarsi per intelligenza, disponibilità, infaticabile generosità. Una bella persona dai valori forti e dalle idee molto chiare, vissute e testimoniate così intensamente da non temere, per difenderle, battaglie, discussioni e a volte incomprensioni. Laura ha saputo raccogliere in famiglia, con gli amici, in politica e sul lavoro un grandissimo affetto e quel rispetto conquistato attraverso le azioni vere e concrete frutto di una rara sensibilità, non distinta da un razionale pragmatismo. Laura è stata una donna speciale e ci mancherà moltissimo. Ad Ardelio e Mahlet, a tutti i suoi cari va un abbraccio affettuoso e siano certi: noi non la dimenticheremo".
Anche la Fondazione La Sinistra. Storia e valori si unisce al cordoglio per la scomparsa di Laura Risaliti, che ne era vicepresidente oltre che militante storica della sinistra lucchese.
Lo fa attraverso le parole di Claudio Paladini, attuale presidente dell'istituzione erede del Pci e dei Ds e amico di lunga data di Laura e del marito Ardelio Pellegrinotti.
"E' un momento di grande tristezza - scrive Paladini -. Con Laura ho condiviso un lungo percorso umano e politico, fatto di partecipazione attiva e di tante battaglie. Il suo impegno disinteressato e appassionato è stato un motore importante per l'attività politica della sinistra a Lucca. La sua era una adesione sincera, vissuta con spirito di servizio e generosità, il suo contributo organizzativo e ideale è stato prezioso e difficilmente potrà essere sostituito. A nome della Fondazione esprimo ad Ardelio e Mahlet i più sinceri sentimenti di vicinanza e affetto".
Un ricordo anche dal sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini: "Apprendo con grande dispiacere - dice - della morte di Laura Risaliti, donna da sempre impegnata nella politica a servizio degli altri, funzionaria dell'Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio e moglie dell'ex sindaco e già consigliere regionale Ardelio Pellegrinotti. Anche a nome della giunta, a lui e a tutta la famiglia porgo il più sentito cordoglio":

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Luglio 2018 17:55

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter