Menu
RSS

Aggredisce vigilantes e agenti, bandito in manette

poliziaFugge con il carrello della spesa dall’Esselunga di San Concordio ma viene arrestato dalla polizia. L’uomo, 40 anni, residente a Massarosa, dopo aver messo nel carrello merce per quasi 300 euro, intorno alle 19 di ieri (10 luglio) aveva pagato solo 6 euro alla cassa automatica e poi si era diretto verso l’uscita. A quel punto uno degli addetti alla sicurezza ha cercato di fermarlo ma è stato sbattuto a terra. Il malvivente gli ha scagliato contro il carrello, per darsi poi alla fuga.

Inseguito dagli altri addetti alla sicurezza del supermercato, ha cercato di far perdere le sue tracce abbandonando la refurtiva. Nel frattempo una pattuglia della squadra volanti diretta dal commissario Fabio Scalisi, arrivata sul posto lo ha rintracciato in una stradina limitrofa, dopo aver raccolto la descrizione degli addetti alla sicurezza del supermercato.
Ma anche le operazioni di arresto non si sono rivelate facili. L’uomo, di corporatura robusta, era visibilmente agitato e ha opposto resistenza colpendo anche con un gomito un agente delle volanti intervenute sul posto nel tentativo di divincolarsi. Cadendo a terra ha anche provocato diverse contusioni all’altro agente che stava tentando di mettergli le manette ai polsi. Uno dei due poliziotti feriti è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso da cui è stato poi dimesso con una prognosi di 18 giorni. Il malvivente che aveva rubato soprattutto generi alimentari - tutti recuperati - è comparso stamani di fronte al giudice del tribunale di Lucca per essere processato con rito direttissimo con l'accusa di rapina impropria.

v.b.

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Luglio 2018 17:08

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter