Menu
RSS

Molestie su una minorenne, resta in cella l'aggressore

  • Pubblicato in Cronaca

poliziaindaginiluccaHa fatto scena muta. Non ha detto una parola, nulla per spiegare cosa era accaduto venerdì scorso (13 luglio) sulla panchina nei pressi di Porta S. Pietro. Nulla, per difendersi dall'accusa di aver abusato sessualmente di una adolescente di 15 anni, prima palpeggiandola poi tentando di baciarla. Il 34enne, di origini somale, arrestato poco dopo l'episodio dalla polizia (Leggi), si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al gip del tribunale di Lucca che ha convalidato il suo arresto. L'accusa per l'aggressore che resta in carcere è quella di violenza sessuale. Un fatto sconcertante, avvenuto nel cuore del centro storico, in una zona che per la sua vicinanza ai locali, è spesso frequentata da giovani, molti dei quali minorenni. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter