Menu
RSS

Pesce non tracciato, maximulte a 9 ristoranti

  • Pubblicato in Cronaca

controllipescaControlli straordinari negli ultimi giorni, dal 2 al 13 aprile, per la capitaneria di porto di Viareggio, che hanno visti impegnati 17 militari della capitaneria e dell'Ufficio locale marittimo di Forte dei Marmi, per un totale di 54 controlli sia in mare che a terra.
Nell’ambito dell’operazione complessa Cross Check coordinata a livello regionale dalla direzione marittima di Livorno, una serie di mirati controlli sull’intera filiera della pesca, dal mare, ai centri di distribuzione, ai mercati ittici ed ai ristoranti, per accertare, ed eventualmente reprimere, i comportamenti illeciti ha portato a elevare 11 verbali per illeciti amministrativi, per un ammontare complessivo di sanzioni applicate pari a 15500 euro e ad eseguire 11 sequestri per un totale di 82 chili di prodotti ittici e sei attrezzature da pesca non consentite.

Leggi tutto...

Rossi, sicurezza sul lavoro: "Aumentare i controlli, più progetti speciali"

Enrico Rossi1Intensificare l'impegno della Regione Toscana per la sicurezza sul lavoro, estendere i progetti speciali, avere la possibilità di assumere per aumentare i controlli, lotta all'evasione fiscale e al lavoro nero. Ma anche un appello al governo nazionale perché ci sia un rapporto più stretto tra sicurezza sul lavoro e ispettorato del lavoro. Questi i punti salientiprincipali toccati dal presidente Enrico Rossi nel suo intervento in aula oggi (18 aprile), a conclusione della seduta speciale del consiglio regionale dedicata alla sicurezza sul lavoro. La fatalità non esiste.

Leggi tutto...

Capannori, in sei mesi trenta sanzioni per i rifiuti

acchiapparifiuti capannori 1Continuano ad arrivare risultati positivi dal servizio sperimentale Acchiapparifiuti istituito dal Comune di Capannori e da Ascit con l’obiettivo di migliorare il decoro nei paesi. Sono 30 le sanzioni da 300 euro ciascuna elevate in 6 mesi dalla polizia municipale a cittadini che avevano gettato i sacchi dei rifiuti per strada anziché esporli per la raccolta differenziata. Multe, queste, che sono state possibili grazie al lavoro congiunto della “squadra speciale” composta da personale di Ascit e da agenti della polizia municipale entrati in azione in seguito alle segnalazioni fatte dai cittadini al numero 3486001346 oppure durante gli ordinari controlli nel territorio.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter