Menu
RSS

Cosap, le rate saranno 6. Mercanti: via la penale

di Roberto Salotti
IMG 8189Evitare disparità di trattamento e eccessive penalizzazioni degli esercenti, già colpiti dagli aumenti. Sono questi gli obiettivi che l'amministrazione intende assumere, intervenendo su alcune norme del regolamento di occupazione del suolo pubblico, entrato in vigore due mesi fa. A fronte del ritocco al rialzo delle tariffe, il Comune ha intenzione di 'allentare' su altri fronti la presa, agevolando gli esercenti nel pagamento delle rate della Cosap. Più che di novità, tuttavia, si tratta di un intervento sul regolamento già approvato e vigente dal 1 gennaio scorso.
Anzitutto si agirà sul fronte dei pagamenti. Saranno infatti sei invece di tre le rate per il pagamento della Cosap e una maggiore elasticità sarà prevista anche nei  i tempi per il saldo. Non solo: in caso di pagamenti in ritardo la penale non sarà del 40%, fermo restando alcuni ovvi limiti di tolleranza che l'amministrazione intende, anche questi, concertare con le categorie che tornerà ad incontrare domani (1 marzo).

Leggi tutto...

Lucca, diminuiscono ancora le imprese attive

operaiindustriaSono ancora troppo deboli segnali di ripresa dell'economia locale. Nel 2017 la dinamica imprenditoriale di Lucca è risultata debole e la movimentazione al registro delle imprese della Camera di Commercio ha evidenziato una diminuzione della nascita di imprese e un rallentamento delle chiusure aziendali. Ciò, stando ai dati diffusi dalla Camera di Commercio, ha contribuito a portare il numero di imprese operative in provincia a quota 36.502. Nel confronto con il 31 dicembre 2016 si evidenzia una diminuzione delle imprese attive del -0,5% (-195 imprese), un valore di poco superiore a quello regionale (-0,4%) mentre a livello nazionale si registra una sostanziale stabilità (+0,1%).

Leggi tutto...

Cene Slow Food per celebrare il nuovo presidio dell'olivo quercetano

olivoquercetaIl presidio Slow Food dell’olivo quercetano è finalmente realtà. grazie all’aiuto fattivo di Davines e alla volontà dei produttori dell’associazione Elaia (che raccoglie i produttori olivicoli della Versilia e della provincia di Massa), è nato il presidio Slow Food che raccoglie una decina di produttori (per ora) e che verrà presentato ufficialmente in un evento all’interno di Enolia.
Per far conoscere ancora di più l'olivo e l’olio che se ne ricava il presidio ha organizzato quattro cene a tema in quattro ristoranti che condividono la filosofia di Slow Food e vogliono valorizzare l’olivo quercetano.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter