Menu
RSS

Multe, nel 2019 previste entrate per oltre 2 milioni

  • Pubblicato in Cronaca

IMGP2481 1Due milioni e 273mila euro di multe. E' questo che sul fronte delle sanzioni per violazioni al codice della strada porterà il 2019 a Lucca. Almeno, è questa la cifra della previsione inserita nel bilancio comunale per l'anno che sta per iniziare. Se di per sé può non sembrare una buona notizia, può almeno indorare la pillola il fatto che più del 50% dei previsti introiti servirà ad opere di manutenzione e a coprire i costi per il personale della polizia municipale o per mettere in campo iniziative per migliorare la qualità e la sicurezza delle strade, così come del resto prevedono le normative in materia.
In tutto la cifra destinata a questi capitoli è pari al 51,89% della complessiva: in cifre significa un investimento di un milione e 179.977 euro.

Leggi tutto...

Accendono un fuoco in un campo, sanzionati

fuocooggiMultati per aver acceso un fuoco all'esterno nonostante l'espresso divieto in una ordinanza del Comune di Porcari. E' accaduto ieri (25 novembre) e l'intervento lo si deve ad alcuni amministratori che hanno avuto notizia dell'incendio acceso in un campo nella zona di Rughi. Il consigliere comunale incaricato Pietro Ramacciotti si è recato immediatamente sul posto riscontrando che alcune persone avevano effettivamente acceso un fuoco nonostante l’ordinanza comunale 1137 del 30 ottobre scorso che - in linea con il “piano di azione comunale per il risanamento della qualità dell’aria del comune 2016-2020”, al fine di gestire e contrastare le situazioni che comportano il superamento dei valori limite e delle soglie di allarme stabilite per gli inquinanti come le pm10 - vieta sino al 31 marzo prossimo l’accensione di fuochi all’aperto in tutte le aree del territorio comunale. Il divieto di abbruciamento riguarda biomasse derivanti da attività agricole e forestali, da pulizia di parchi, giardini ed aree agricole, boscate e verdi, da attività di cantiere, attività artigianali, commerciali, di servizi e produttive in genere.

Leggi tutto...

Inquinamento, comitati pronti a mobilitazione contro nuovi termovalorizzatori nella Piana

Smog"La Regione aveva un obbligo da rispettare imposto dalla Comunità Europea: migliorare la qualità dell'aria nella Piana Lucchese ormai arrivata a livelli di vera e propria emergenza sanitaria.
In questi anni non ha fatto assolutamente niente, e così da quella che era una “procedura d'infrazione” siamo passati alle sanzioni". Così il coordinamento dei comitati della Piana, che si dichiara pronto alla mobilitazione.
"A ragione - spiegano dai comitati - si pone l'accento sulla procedura d'infrazione che si sta aprendo col nostro paese per problemi finanziari della legge di bilancio, ma volutamente si ignora quella che invece riguarda il ben più grave aspetto della salute dei suoi abitanti. Pochi giorni fa la stessa Regione ha rilasciato un permesso a raddoppiare il fatturato, e le emissioni, ad una multinazionale straniera nella Piana, aggravando così il problema che invece avrebbe dovuto risolvere, o quantomeno migliorare. Oggi apprendiamo che addirittura il presidente Rossi si rende disponibile a rilasciare tutti i permessi necessari alle aziende che lo richiederanno per smaltire i rifiuti industriali. Come se non bastasse indica la nostra Piana, riferendosi alle aziende cartarie, per spiegarci che i termovalorizzatori del pulper produrrebbero attrattività per il nostro distretto".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter