Menu
RSS

In piazza san Francesco torna 'Lucca Medievale'

contradesanpaolinoTutto pronto per la seconda edizione di Lucca Medievale, la manifestazione capace di far rivivere alla città le atmosfere e i colori di un’epoca storica densa di suggestioni. L’appuntamento, figlio della collaborazione tra il Comune di Lucca, l’associazione ProMoter, l’associazione Contrade San Paolino e Lucca info&guide è per il weekend del 24 e 25 giugno.

“Cuore pulsante della due giorni sarà, anche quest’anno, piazza San Francesco – spiega Francesco Fiorini, direttore di ProMoter – ma sono previste conferenze anche nella casermetta San Regolo ed eventi sulle Mura urbane. Un’importante novità di questa edizione è il coinvolgimento di gruppi storici di altre città, come quelli della Contrada La Cervia di Pietrasanta e i balestrieri di Volterra”. Gli organizzatori, quest’anno, hanno deciso di onorare la festività di San Giovanni, che coincide con il primo giorno di Lucca Medievale (24 giugno): a mezzanotte, in piazza San Francesco, sarà rievocato il rito propiziatorio dell’incontro tra l’acqua e il fuoco legato, secondo un’antica tradizione, al patrono dell’ordine degli hospitalieri. confstampamedievale“L’edizione 2017 – prosegue Fiorini – ci offrirà l’esperienza di un vero e proprio villaggio medievale, con gli artigiani, le damigelle, i maestri d’arme e i giullari. Ci sarà la possibilità di frequentare corsi per imparare l’arte rilegatoria e sarà presente un ceraio che insegnerà il modo medievale di fabbricare le candele”. “La scorsa edizione è stata sperimentale – afferma l’assessore al turismo Giovanni Lemucchi – ma quest’anno, grazie alla fitta rete di collaborazioni, proponiamo un’offerta culturale e turistica molto significativa. Voglio sottolineare in particolare la sinergia creata con le guide turistiche, che assicureranno tre tour ad hoc per ciascuna giornata. Turisti e cittadini potranno conoscere e visitare con occhi nuovi le bellezze di Lucca, in particolare piazza San Francesco, il chiostro, le Mura e i suoi baluardi”. Il presidente dell'associazione Contrade San Paolino, Paolo Gianni, evidenzia il valore della collaborazione tra gruppi storici e annuncia: "Il clou della manifestazione, per quanto riguarda le rievocazioni, sarà il giorno di domenica (25 giugno) con il torneo dei balestrieri: a sfidarsi saranno quelli di San Paolino e quelli di Volterra. Un momento suggestivo ed emozionante, davvero da non perdere".
LorenzettiPer il palio sta lavorando con grande solerzia il maestro Giovanni Lorenzetti, che dallo scorso 4 marzo sta personalmente seguendo la realizzazione del progetto della Casa delle sette arti, nella casermetta Santa Croce assegnata a Confartigianato. "Ho intanto realizzato un bozzetto, farò tre diverse prove cromatiche - spiega il pittore - prima di procedere. Ho ritratto dal vivo alcuni balestrieri che hanno voluto posare per me e poi ho composto la scena, senza tralasciare un riferimento architettonico a Lucca. Da questa bozza arriveremo anche a uno stendardo per la tradizionale processione del 13 settembre". Lorenzetti si concede poi un breve excursus sui laboratori che prenderanno il via nella casermetta Santa Croce: "Abbiamo avviato il corso di pittura e decorazione, che conta già 50 frequentanti, e vorremmo completare l'offerta con laboratori di vetrata, mosaico, stampa e litografia". 

Il programma di Lucca Medievale

Sabato 24 giugno alle 18, alla casermetta San Regolo, monsignor Scarabelli dell'ordine di Malta terrà la conferenza "Gli ordini cavallereschi: templari e hospitalieri"; alle 19, sempre alla casermetta San Regolo, si terrà un incontro teatralizzato dal titolo "Fuochi sacri e pagani", guidato dal ricercatore di antiche tradizioni Maurizio Pucci. Da piazzale Verdi a piazza San Francesco, a partire dalle 18, si svolgerà il corteo storico dei musici e degli sbandieratori della Contrada di Sant'Anna, al termine del quale i suoi campioni italiani daranno esibizione alla loro rapida ed elegante arte. Saranno presenti i guerrieri vichinghi della Fratellanza del Lupo Grigio, i maestri falconieri di Madre Terra e i musici e danzatori della Contrada La Cervia di Pietrasanta. In serata, magiatori di fuoco acrobatici prepareranno l'atmosfera per il rito finale di San Giovanni.

Domenica 25 giugno vedrà l'apertura del villaggio medievale in piazza San Francesco fin dalle 10. Alle 11, alla casermetta San Regolo, l'ingegner Virgilio Del Bucchia condurrà una conferenza dal titolo "La via Francigena tra la Versilia e Lucca" e alle 11,30, sempre alla casermettà, si esibirà in concerto il gruppo di ocarine. Alle 12, in piazza San Francesco, i balestrieri delle Contrade San Paolino insegneranno il tiro della balestra ai più piccoli. Dalle 15,30 le vie cittadine saranno animate dai gruppi storici e, al loro ritorno in piazza prenderà il via il torneo dei balestrieri, che si contenderanno il palio realizzato da Lorenzetti. Dopo la premiazione seguiranno esibizioni di tamburini giullari e trampolieri.
Sia sabato 24 giugno sia domenica 25 giugno, infine, alle 20 sarà possibile cenare al desco medievale e alle 21,30 saranno premiati i migliori costumi con un fiorino battuto dall'Antica Zecca di Lucca. 

Ultima modifica ilVenerdì, 09 Giugno 2017 19:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter