Menu
RSS

Viareggio, Carnevale sempre più sicuro grazie a Studio Sgrò

IMG 4473Più sicurezza al Carnevale di Viareggio. Il tutto grazie alla convenzione, fortemente voluta dallo Studio Sgrò, siglata a Viareggio dalla direzione regionale per la Toscana dell’Inail, dall’area ricerca di Pisa del Cnr, da Fondazione Carnevale e Comune di Viareggio.
A presentare il lungo e complesso lavoro preparatorio che ha portato alla convenzione e i suoi contenuti i rappresentanti dello studio di consulenza, Pasquale e Carmelo Sgrò, il vicesindaco Valter Alberici e l’assessora Sandra Mei, il direttore generale dell’Inail Toscana Giovanni Asaro e il responsabile dell’area ricerca del Cnr di Pisa Ottavio Zirilli, oltre alla presidente della Fondazione Carnevale, Marialina Marcucci e ai rappresentanti dei maestri carristi, principali beneficiari del protocollo.
Marialina Marcucci ha ricordato come grazie al protocollo il Carnevale di Viareggio diventerà “luogo pienamente sicuro con attività svolte a norma e in piena sicurezza”.

Leggi tutto...

Recensioni false, una App aiuterà a scovarle

petrocchiSarà un hotel silenzioso? Si mangerà bene? La visita varrà il prezzo del biglietto? Le foto corrisponderanno alla realtà? Sono alcune delle domande che spesso affiorano nella mente di un visitatore prima di organizzare il proprio viaggio. A mitigare l’ansia allora, intervengono le recensioni di chi ha già sperimentato la stessa esperienza. Studi dimostrano infatti che 8 persone su 10 si fidano delle recensioni online come se provenissero da una persona che conoscono. Altre statistiche dicono che le recensioni possono arrivare a produrre un aumento del 18% sulle vendite. Ma non è tutto oro quello che luccica. Proprio in questi giorni a Lucca alcuni ristoratori hanno indetto un boicottaggio di Tripadvisor, “colpevole” secondo gli esercenti di aver pubblicato recensioni non in linea con le reali caratteristiche dei loro locali.

Leggi tutto...

Un bruco che mangia la plastica: la ricerca a Capannori

brucoLa larva di una farfalla, la Galleria Mellonella in grado di degradare il polietilene, il più diffuso tipo di plastica e anche uno dei più difficili da smaltire. Per digerire la cera d'api di cui si nutre normalmente, l'insetto ha infatti evoluto la capacità di rompere legami chimici simili a quelli presenti nel polietilene. Questa l'importante scoperta di Federica Bertocchini ricercatrice toscana di Piombino biologa molecolare al Cnr di Santander in Spagna che sabato (30 settembre) a partire dalle 10 sarà al Polo Tecnologico di Capannori per illustrare la sua eccezionale intuizione che potrebbe rivelarsi rivoluzionaria per lo smaltimento della plastica e per la quale l'amministrazione Menesini ha già manifestato grande interesse.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter