Menu
RSS

Da Lucca a Parole d'Oro, c'è progetto pista ciclopedonale

pierottimenesinibovemarchinibici2Dalla circonvallazione di Lucca alle Parole D’Oro di Guamo: una nuova pista ciclabile unirà il centro città all’area sud del Comune di Capannori.
Il progetto molto ambizioso e lungimirante sarà presentato a fine mese in Regione: se saranno ottenuti i finanziamenti del bando pubblico per le piste ciclabili, circa 1,1 milioni di euro, entro qualche mese partiranno i lavori per realizzare cinque chilometri di pista ciclopedonale che collegherà il centro urbano con la zona delle Parole D’Oro, valorizzando l’acquedotto Nottolini e passando per il tempietto di Guamo.
Con una conferenza stampa insolita, con il tavolo degli amministratori e dei tecnici direttamente - è il caso di dirlo - “in campo”, il progetto è stato presentato questa mattina nei pressi del Tempietto di Guamo, dove si è potuto assistere anche concretamente all’interesse turistico del territorio, data la frequentazione della zona da parte di diversi turisti stranieri, nonostante la calura estiva e l’orario non proprio propizio per le passeggiate. Proprio di turismo slow e di valorizzazione hanno parlato gli amministratori dei due enti promotori del progetto, il Comune di Capannori e il Comune di Lucca, per voce del sindaco di Capannori Luca Menesini, dell’assessore alla mobilità Gabriele Bove,  dell’assessore del Comune di Lucca alla sicurezza stradale Celestino Marchini, dell’assessore Francesca Pierotti e dell’architetto Gilberto Bedini.

Leggi tutto...

Corsi informatica spacciati per master, allarme di Federconsumatori

computerLa Federconsumatori di Lucca si sta occupando della questione relativa ai contratti per corsi di informatica promossi – tramite visita al domicilio dei consumatori – dagli incaricati di una società con sede legale a Bari. “In particolare - afferma Fabio Coppolella, presidente provinciale dell'associazione - la modulistica contrattuale - predisposta unilateralmente dalla società organizzatrice dei corsi, ed utilizzabile in un numero indefinito di rapporti con i consumatori – a nostro parere, contiene informazioni non corrette e comunque clausole svantaggiose per i consumatori, che di tali contratti sono i principali destinatari. La stessa terminologia utilizzata per la denominazione dei corsi ed il riferimento al termine master (ad esempio – come si legge nello stesso modulo contrattuale - Master in grafica editoriale & pubblicitaria - graphic Ace), potrebbe indurre in errore i consumatori. Sul punto si ricorda che, a seguito di specifica istruttoria – già avviata nei confronti della società organizzatrice dei corsi e conclusa dall'autorità garante della concorrenza e del mercato - è stato accertato che: “in relazione all’utilizzo del termine master per qualificare i corsi di informatica pubblicizzati, si deve rilevare che, in base alla normativa vigente, si tratta di un titolo avente valore legale e che nessuna delle società parti del procedimento è titolata a rilasciare tale qualificazione, non essendo istituzioni universitarie, né soggetti autorizzati”.

Leggi tutto...

Vandalizzate opere Cartasia, Galigani: L'arte è incolpevole

Black Man DanniVandalizzate due opere della biennale di arte contemporanea, Cartasia, esposte al pubblico. E per il direttore del comitato organizzatore, Emiliano Galigani, tutto sarebbe l'effetto di un clima creatosi in città negli ultimi tempi. Pubblichiamo, di conseguenza, integralent
Caro direttore, ho avuto modo di leggere nei giorni scorsi delle polemiche legate all'apparizione delle sculture di Cartasia, in particolar modo in riferimento alla sparizione delle scritte del Summer Festival. Mi è parso che si sia creato intorno alla manifestazione che ho l'onore di curare un clima spiacevole, ed alcune delle stesse sculture sono state vandalizzate. In particolare, il famigerato pugno di fronte alla stazione, la cui ispirazione è tratta dal gesto che Jesse Owens oppose a Hitler, e non ha quindi una matrice "rossa", è stato oggetto di atti vandalici, che credo siano in parte l'ovvia risposta ad una campagna stampa che ha messo sullo stesso piano due eventi culturali che offrono alla città, a mio parere senza collidere, un'offerta culturale complementare. Cartasia è una manifestazione che da dieci anni offre alla città arte nelle piazze grazie al supporto delle istituzioni cittadine, Comune e Fondazione Cassa di Risparmio in testa, della Regione Toscana, al supporto dei Ministeri della Cultura e dell'Ambiente, delle aziende cartarie del territorio. L'arte che promuoviamo invitando a Lucca artisti ad esprimersi dai quattro angoli del globo, invadendo (per un mese ogni due anni) le piazze cittadine, è naturalmente opinabile, la sua estetica può incontrare o meno il favore del singolo, e questo fa parte del naturale gusto personale di ciascuno: si è liberi di non amare Picasso o una canzone di Stevie Wonder. Allo stesso tempo l'arte è incolpevole, ed ho trovato quindi spiacevole che le sculture siano state prese a calci e bastonate. Non essendo mai accaduto in questi dieci anni, devo associare questi atti agli articoli letti in questi giorni. Non ho seguito la diatriba relativa alle scritte pubblicitarie del Summer Festival, e non sono interessato a entrare nella polemica. Tantomeno con il patron del Festival Mimmo d'Alessandro che invito anzi ad una collaborazione con la Biennale di arte contemporanea Cartasia, nei modi e nei tempi che preferisce. So unicamente che l'iter seguito dall'organizzazione che presiedo è stato rispettoso dei vari passaggi con Soprintendenza delle belle arti e Comune. Abbiamo cercato sempre la collaborazione di tutti per un motivo principe: Cartasia porta il nome di Lucca, della sua eccellenza produttiva, in tutto il mondo. E' - oltre a una Biennale di arte contemporanea unica al mondo - uno strumento di marketing territoriale eccezionale, riconosciuto e riconoscibile, che difende la nostra storia, identità e futuro. E le polemiche, forse, andrebbero messe da parte, in favore di uno sforzo comune e collettivo, che promuova anzichè denigrare.

Leggi tutto...

A Massa Marittima il tricolore della balestra - Foto

 MG 0490La magia del tiro della balestra, con tutto il suo contorno di ricostruzioni storiche e corteggi si è ripetuta ieri sera in piazzale Arrigoni con il campionato italiano della balestra. I migliori tiratori italiani, con l'organizzazione dei Balestrieri di Lucca, provenienti oltre che da Lucca anche da San Marino e Massa Marittina si sono disputati il titolo di re della balestra mentre ad intrattenere il pubblico si susseguivano spettacoli di musici e sbandieratori.
Intorno alle 17 dopo la lettura del bando e lo scambio dei doni, esibizioni, gara e premiazioni che hanno visto il successo della squadra di Massa Marittima. A rappresentare Lucca, che non è riuscita a far suo il titolo in casa,
Elia Rossi, Dino Tozzini (maestro d'arme), Alessandro Guidi, Antonio Corsini, Paolo Teani, Rossano Carusi, Giulio Cesare Raffaelli, Luca Bianchi, Giuseppe Dal Poggetto, Federico Del Carlo, Roberto Bellandi, Lamberto Tovani, Alberto Collodi, Gabriele Carmassi, Pier Adolfo Bartoletti.

Leggi tutto...

Aperture serali dei negozi in città, “Shopping sotto le stelle” fa tris

Al via la seconda settimana per le aperture serali estive dei negozi in centro storico, nell’ambito del tradizionale Shopping sotto le stelle organizzato dal Centro commerciale Città di Lucca di Confcommercio presieduto da Simona Barsotti. Dopo l’accoppiata giovedì – venerdì dell’avvio, sono ben tre gli appuntamenti previsti questa settimana: si parte domani (8 luglio) con la grande novità del martedì, al suo esordio assoluto in questo tipo di iniziativa, per poi proseguire giovedì e venerdì 11. In ciascuna di questa serata sarà possibile effettuare acquisti nei negozi cittadini, a prezzi particolarmente vantaggiosi anche grazie al concomitante periodo dei saldi estivi scattato sabato scorso, ed effettuare il classico “struscio” per le vie del centro. Fra gli eventi collaterali, per la sera di giovedì 10 luglio dalle 19,30 alle 23 l’Unione Astrofili Lucchesi con la collaborazione di Opera delle Mura organizza l’ormai nota Accarezzando la Luna, osservazione telescopica della luna dalla splendida cornice della Torre civica delle Ore giunta quest’anno alla dodicesima edizione.

Leggi tutto...

Successo per la conferenza sulla legalità del movimento monarchico a Villa Cheli

mazzonimonarchiciBuon successo sabato (5 luglio) a Villa Cheli per la conferenza Spiegare la legalità, organizzata dal movimento monarchico federalista coordinato a Lucca da Mauro Mazzoni. Alla tavola rotonda erano presenti il segretario nazionale del Movimento Monarchici Federalisti Luigi Cartei, la professoressa Donatella Buonriposi, presidente dell'associazione scuola e libertà che ha trattato il tema scuola e legalità; il procuratore della repubblica presso la corte di appello di Perugia, Giuliano Mignini che ha parlato di giustizia e informazione; il vicepresidente dell'Unione Giuristi Cattolici Italiani, avvocato Giancarlo Cerrelli che ha parlato de Il diritto tradito; il dottor Aldo Giubilaro, procuratore capo a Massa Carrara ed ex consigliere del Csm che ha parlato della “patologia” del processo penale e il professor Saverio Fortunato, specialista in criminologia clinica che ha parlato del metodo e “contro” il metodo scientifico nel processo penale. Al consesso sono arrivati anche i saluti del sottosegretario alla giustizia Cosimo Maria Ferri e del prefetto Giovanna Cagliostro.

Leggi tutto...

Strada killer, Piaggione chiede interventi urgenti

10508323 10202306726340745 1574013420 nGli abitanti di Piaggione sono preoccupati. E' passato meno di un mese dall’Sos del comitato paesano di Piaggione sulla pericolosità stradale nella borgata, ed i timori espressi si sono purtroppo concretizzati. Nel tremendo incidente della notte dello scorso sabato ha perso la vita una giovane ragazza, ed il suo compagno versa in condizioni disperate (Leggi). I primi a correre sul luogo dell’impatto sono stati proprio i paesani, che ancora increduli e scossi chiedono soluzioni immediate allo stato di pericolosità. “Non ci interessa – dicono – di chi siano le competenze, che qualcuno faccia qualcosa Il paese si trova su un rettilineo che invita alla velocità. Vi sono quattro attraversamenti pedonali ed un semaforo che sempre più spesso non viene rispettato. Sono necessari controlli del traffico - sottolinea il Comitato - tramite dispositivi fissi atti ad impedire che tali episodi continuino a verificarsi”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter