Menu
RSS

Chiari (FdI): "Amministrazione smetta di vessare i commercianti"

Chiari Foto"Non si riesce a capire se l'amministrazione comunale lucchese ci sia o ci faccia". Esordisce così il segretario provinciale di Fratelli d'Italia Marco Chiari in merito alle polemiche sollevate dai commercianti, tornati alla carica sulla questione del rincaro della tassa per l'utilizzo del suolo pubblico, i quali "si sentono più che mai vessati da Palazzo Orsetti".

Leggi tutto...

Suolo pubblico e Cosap, commercio in guerra

turistiluccaE' di nuovo scontro tra esercenti e amministrazione comunale. Mentre resta alta la tensione sugli aumenti della Cosap, nuovi 'cavilli' si frappongono sulla strada per un rapporto sereno con l'amministrazione comunale. Il motivo sembra essere ancora una volta l'applicazione del regolamento del suolo pubblico (entrato in vigore nell'aprile di un anno fa), oltre agli aumenti delle tariffe della Cosap. C'è infatti un articolo che vieta alle attività di avere sia tende che ombrelloni all'esterno delle attività. Una circostanza, che seppure condivisa in mesi di concertazione, ha portato oggi a rendersi conto che molte attività non sarebbero in regola. E qualche multa è già stata elevata. E' per questo che la Confcommercio ha chiamato a raccolta gli iscritti per affrontare il problema e sottoporre al Comune delle soluzioni. Tuttavia il clima non sembra essere dei migliori. E' l'associazione di categoria a consumare lo strappo, prendendo di mira gli assessori Valentina Mercanti e Francesco Raspini che pure hanno incontrato gli esercenti manifestando disponibilità, anche sull'ultimo 'fronte aperto', a modificare la situazione.

Leggi tutto...

Pasquini attacca Bindocci: ci sfugge il suo impegno su Cosap

rodolfopasquiniReplica del direttore di Confcommercio Rodolfo Pasquini al consigliere comunale di minoranza Massimiliano Bindocci, dopo alcune sue dichiarazioni sulla rappresentatività e la credibilità di Confcommercio: “Non è nostra abitudine – afferma Pasquini – replicare alle affermazioni provenienti dal mondo della politica: leggendo le parole di Bindocci però, che non cita direttamente la nostra associazione ma il cui riferimento è chiarissimo, viene da sorridere ripensando ai tempi in cui con grandi inchini e ossequi dialogava con Confcommercio nelle sue vesti di sindacalista ai vari tavoli, esprimendo parole di apprezzamento, anche pubblicamente, per il ruolo e il prestigio della nostra associazione. Poi sappiamo come sono andate a finire le cose per lui: costretto a prendere altre strade, ha provato il salto da sindacalista a sindaco, con ben 52 voti conquistati alle comunarie on line e i successivi risultati elettorali a dire il vero modesti con poco meno di 3 mila voti conquistati – parecchio meno della metà rispetto alle 6 mila 630 aziende iscritte a Confcommercio, certificate proprio in questi giorni alla Camera di Commercio - nonostante un vento nazionale che vede volare ovunque il Movimento 5 Stelle”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter