Menu
RSS

Querela Tambellini, Angelini: “Non ho chiesto scusa”

pieroangeliniDopo la 'pace fatta' fra il sindaco Tambellini e l'ex consigliere comunale Piero Angelini è lo stesso onorevole a intervenire, con una lettera al direttore, per specificare ulteriormente alcuni aspetti della vicenda.
"La ringrazio - scrive rivolgendosi al direttore - per l’informazione corretta, data dal suo giornale, con riguardo alla conclusione del processo tra me e Tambellini, avvenuta il 17 aprile e innescato da una sua querela per diffamazione; processo che si è concluso con una mia dichiarazione che, nelle critiche da me mosse alla cattiva politica urbanistica di Favilla e alle responsabilità politiche di Tambellini e del suo gruppo per non averla adeguatamente contrastata, e anzi, in alcune circostanze per averla coperta politicamente (critiche politiche che ho ribadito nel processo, con particolare riferimento alla vicenda della ristrutturazione dello stadio, o al rilascio, nel 2010, dei permessi a costruire nelle Utoe dove si era sforato) non avevo mai avuto intenzione di muovere attacchi alla persona di Tambellini, né mettere in discussione la sua onestà personale".

Leggi tutto...

Mobilitazione in Regione per gli esecutori dei servizi educativi comunali precari

asilo nido 2La giunta regionale è impegnata ad adoperarsi presso “tutte le sedi istituzionali, comunali, regionali, parlamentari, governative e ministeriali” per “l’urgente necessità di trovare una soluzione definitiva che tuteli e valorizzi gli esecutori dei servizi educativi comunali assunti per le supplenze e che permetta loro di non essere penalizzati nelle graduatorie comunali per l’assunzione a tempo indeterminato”. È quanto prevede una mozione sottoscritta dal Movimento 5 stelle e illustrata da Andrea Quartini, sulla situazione di precarietà lavorativa degli esecutori dei servizi educativi comunali. A dichiarare il voto favorevole del gruppo Pd la consigliera Valentina Vadi, per un “atto di buon senso, che ha lo scopo di regolarizzare la condizione lavorativa di figure che nell’ambito scolastico hanno un ruolo importante, per quanto le funzioni di cui si parla siano piuttosto comunali o comunque delegabili al ministero o al governo e la competenza non sia direttamente della Regione”.

Leggi tutto...

Sanità nelle aree periferiche, sì in Regione alla mozione per di attenzione alle zone montane

prontosoccorsoPrimo piano su un nuovo modello dell’assistenza socio-sanitaria nelle aree marginali e periferiche nella nostra regione, anche in vista della discussione del piano socio-sanitario già avviata con l’informativa della giunta svolta in consiglio regionale qualche tempo fa. Ad introdurre la riflessione è la mozione sottoscritta dal Pd e approvata a maggioranza dall’aula, illustrata dal primo firmatario Marco Niccolai. Hanno dichiarato il proprio voto di astensione M5S, Sì Toscana e Lega.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter