Menu
RSS

Suolo pubblico e Cosap, commercio in guerra

turistiluccaE' di nuovo scontro tra esercenti e amministrazione comunale. Mentre resta alta la tensione sugli aumenti della Cosap, nuovi 'cavilli' si frappongono sulla strada per un rapporto sereno con l'amministrazione comunale. Il motivo sembra essere ancora una volta l'applicazione del regolamento del suolo pubblico (entrato in vigore nell'aprile di un anno fa), oltre agli aumenti delle tariffe della Cosap. C'è infatti un articolo che vieta alle attività di avere sia tende che ombrelloni all'esterno delle attività. Una circostanza, che seppure condivisa in mesi di concertazione, ha portato oggi a rendersi conto che molte attività non sarebbero in regola. E qualche multa è già stata elevata. E' per questo che la Confcommercio ha chiamato a raccolta gli iscritti per affrontare il problema e sottoporre al Comune delle soluzioni. Tuttavia il clima non sembra essere dei migliori. E' l'associazione di categoria a consumare lo strappo, prendendo di mira gli assessori Valentina Mercanti e Francesco Raspini che pure hanno incontrato gli esercenti manifestando disponibilità, anche sull'ultimo 'fronte aperto', a modificare la situazione.

Leggi tutto...

Suolo pubblico, ad Altopascio costi dimezzati per attività

IMG 9901 2È una Pasqua carica di importanti conferme per i commercianti di Altopascio. Torna, per il secondo anno consecutivo, la riduzione del 50 per cento sul suolo pubblico per le attività che intendono allestire tavoli all'aperto o organizzare eventi e iniziative sotto le stelle. Dal 1 aprile fino al 30 settembre, i locali di Altopascio, centro storico e frazioni, potranno infatti contare sull'importante agevolazione fiscale, introdotta dall'amministrazione D'Ambrosio, che dimezza i costi di occupazione temporanea del suolo pubblico.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter