Menu
RSS

Bar, Vcs: "Moratoria da sola non basta"

movidaMoratoria per l'apertura di nuovi bar e paninoteche in città, il comitato Vivere il centro storico torna a prendere la parola, all'indomani dell'intervento del presidente della commissione centro storico di Confcommercio Giovanni Martini. 

"L’interesse dimostrato dagli operatori commerciali per aprire attività  nel centro storico di Lucca è cosa nota e risaputa. D’altra parte - si legge nella nota del comitato -è  difficile trovare un posto che assomigli al centro storico di Lucca  dove, la Soprintendenza accetta pressoché  tutte le richieste che le pervengono, vuoi per accettazione esplicita oppure per silenzio/assenso, dove un esercizio pubblico  chiede un permesso per un certo numero di metri quadri fuori del locale per metterci tavolini e sedie per poi estendersi fin che gli pare considerato che i vigili urbani visto il mancato obbligo di porre al suolo i chiodi topografici dovrebbero improvvisarsi dei novelli Sherlock Holmes per reperire le planimetrie per ogni singolo esercizio con un  impossibile dispendio di energia".
"Che dire poi - denuncia il comitato dei residenti - del fatto che invece i più  disinvolti non chiedono nemmeno il suolo pubblico e smerciano alcool fino a tarda notte agli avventori che stazionano sulla strada e sui marciapiedi schiamazzando in barba al regolamento di polizia urbana, impedendo il riposo dei residenti  e in evidente stato di concorrenza sleale con quegli  operatori che invece il permesso lo chiedono e lo pagano. Dove si trova un’altra città cosiddetta d’arte che consente lo smercio di bevande fino a che gli avventori e i gestori lo desiderano senza alcun rispetto per i residenti? E la famosa moratoria che doveva entrare in vigore al 31 dicembre 2017? Sembra che sia ancora in attesa del parere della Soprintendenza e della giunta regionale,  nonostante il fatto che, per quanto ci risulta, questi enti non sono preposti ad autorizzare alcunché  relativamente alle moratorie e atti simili che sono competenza esclusiva delle amministrazioni comunali. Siamo certi che la pratica sia stata istruita con la competenza necessaria? Quando tutti i locali a piano terra saranno diventati delle mangiatoie non ci sarà  più  alcun bisogno di moratorie. A Pistoia la moratoria l’hanno fatta in 3 mesi. Se poi i commercianti vogliono recuperare funzioni per il centro storico ci permettiamo di suggerire quella residenziale che, per antonomasia, è  quella che copre tutto l’anno. Non ci vorrebbe tanto,  basterebbe che i residenti fossero posti in condizione di poterci viverci e per far ciò  dovrebbero poter  dormire e trovare un posto per la macchina. Cose  non facili da trovare in molte parti del centro storico e la cui soluzione, tuttavia,  sarebbe a costo zero".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter