Menu
RSS

Lutto per la morte della fondatrice Adal, Nadia Fantoni

Nadia FantoniE’ deceduta questa mattina (16 luglio) Nadia Fantoni, fondatrice e colonna portante dell’Associazione di aiuto ai laringectomizzati (Adal). Aveva 72 anni e da venti circa viveva con una grave menomazione della laringe che l’aveva portata alla perdita della voce. Grazie alla sua forza di volontà e all’intervento di logopedisti specializzati, riuscì ben presto ad imparare una tecnica alternativa di emissione dei suoni che le permise il recupero della voce e, sino a questa mattina, di poter parlare.


Dopo la malattia, la Fantoni decise di spendere la sua vita per l’aiuto delle persone che come lei avevano perso la voce a causa di un tumore della laringe. Nacque così l’Adal e la scuola per laringectomizzati. L’intuizione della Fantoni fu quella di affiancare ai logopedisti dei peer educator, ossia degli educatori alla pari rappresentati da quelle persone che dopo la malattia e la rieducazione alla parola, decidevano di insegnare ad altri la tecnica.
Fino a un mese fa, Nadia Fantoni ha continuato la sua attività di volontariato, insegnando nelle scuole per laringectomizzati di Lucca, Capannori, Viareggio e Altopascio, coadiuvata da altri volontari. L’Adal è infatti, oggi, l’unica scuola di rieducazione fonatoria basata sul mutuo aiuto e completamente gratuita, presente nel nord ovest della Toscana. Conta oltre trecento soci, tutte persone che, dopo la malattia, hanno beneficiato della scuola per il recupero della voce e successivamente hanno deciso di diventare volontari dell’associazione stessa.
"Senza Nadia Fantoni - dice l'attuale presidente, Moreno Marcucci - l’Adal non sarà più la stessa, ma tutti noi soci ci saremo e ci impegneremo per continuare la strada da lei intrapresa".
Nadia lascia il compagno e tre figlie.

Ultima modifica ilLunedì, 16 Luglio 2018 20:37

1 commento

  • Sandrina
    Sandrina Giovedì, 19 Luglio 2018 20:05 Link al commento

    Cara Nadia ho avuto il piacere di conoscerti 2anni fa persona dolce e molto presente nella tua associazione mi spiace di non essere potuta venire a Lucca come ti avevo promesso. R.P.I

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter