Menu
RSS

A Villa Bottini trionfa made in Italy con Fashion in Flair

villabottininotteTorna a Lucca, a Villa Bottini, Fashion in Flair, la mostra mercato dedicata all’alto artigianato Made in Italy, giunta quest'anno alla quinta edizione.
Da venerdì 23 a domenica 25 settembre, in una delle più importanti vetrine per le eccellenze dell’artigianato italiano.
100 selezionati artigiani, provenienti da tutta Italia, espressione della tradizione e della qualità del made in Italy nei settori abbigliamento e accessori moda, gioielli e bijoux, beauty care, arredamento, arte, artigianato e prelibatezze enogastronomiche, si danno appuntamento per mettere in mostra lo stile italiano con pezzi unici ed originali.


Tessuti e materiali pregiati, fantasie multicolor, fibre naturali, design ricercato e cura dei dettagli, danno vita ad abiti ed accessori moda eleganti ed esclusivi. Oro, argento e pietre semi-preziose, unite a creatività e lavorazione artigianale, sono alla base delle collezioni di designers di gioielli e bijoux. Qualità delle materie prime, esclusivamente naturali, per cosmetici, fragranze e candele. Tradizione e design innovativo, sperimentazione, riciclo e reinterpretazione, per originali complementi d’arredo ed opere d’arte, eclettiche ed eccentriche.
Tra abiti ed accessori moda donna e bambino, non mancheranno le eccellenze toscane, rappresentate da: Alberta Florence con la sua linea di abiti sartoriali, con stampe colorate e fantasiose, tutti pezzi unici, che sintetizzano il pensiero e lo stile, classico ed innovativo, di Giulia Mondolfi; Opifici Casentinesi, l’azienda aretina che ha nel dna lo storico Panno Casentino e che porta avanti, con grande passione, la mission di valorizzare la storia di un tessuto che ha più di 800 anni, e raccontare la cultura di un territorio; Tessuti e Vissuti, dallo stile giocoso e fiabesco, che realizza a mano abiti ed oggetti pensati per i più piccoli. E ancora, da nord a sud, gli artigiani friulani di Sciuscià, con la loro storia da tramandare. Una storia di vecchi pneumatici di biciclette utilizzati come suola, tela di sacchi di juta come imbottitura e stoffe di vestiti come tomaia; in un’unica parola, le scarpe friulane. Direttamente da Sorrento, invece, le creazioni artigianali Corcione: i sandali gioiello con una lunga tradizione di manifattura e stile.
Tra i bijoux, le creazioni uniche, ricche di fantasia ed allegria di Rue des Milles, sponsor della manifestazione. Gioielli dalle linee morbide, divertenti ed originali. Lettere, nomi, personaggi che raccontano storie, descrivono sentimenti, disegnano momenti e colorano la vita di emozioni. Spazio anche alla casa e ai complementi d’arredo, con i tessuti Ikat Uzbeki dei coloratissimi cuscini di Carla Vallotto, con le ceramiche artistiche dell’azienda lucchese MammaRò, con le sedute uniche ed ecocompatibili di Sedute Vintage, che prendono forma da vecchie sedute di recupero rivestite con tessuti eclettici ed eccentrici, e con i collage in tessuto di Pi-Kà, dove tessuti preziosi e vecchie tappezzerie inutilizzate, ritagliate, ‘plasmate’ ed incollate, acquistano nuova vita e nuovi significati, dando vita a nuovi oggetti decorativi.
Un’attenzione particolare alla cura e al benessere della persona, con i cosmetici naturali My Life Cosmetics e i prodotti per la cura di viso, corpo e capelli, a base di olio extravergine di oliva, dell’azienda Poggio Narnara.
Nel giardino, l’appuntamento è con le eccellenze enogastronomiche italiane, che si uniscono ai colori, ai profumi e alla contagiosa vivacità dello street-food, con i fratelli Lucrezia e Ludovico Bonaccorsi di LùBar, pionieri del truck food, che girano l’Italia con la loro ape piaggio vendendo prodotti siciliani.
I biscotti artigianali dell’Antico Forno Santi con la loro esclusiva ricetta tramandata da generazioni, che negli anni ha ampliato la gamma dei classici ‘cantucci’: non più solamente i tradizionali alla mandorla e al cioccolato, ma anche al fico, all’albicocca e al cacao e cioccolato fondente per veri golosi. La pasticceria e le dolcezze al cioccolato de Le Bontà di Lucca; le composte, le mostarde e gli sciroppi delle coltivazioni naturali di Maestà della Formica, nella vicina Garfagnana.
Non mancheranno i liquori e le grappe del liquorificio Morelli, con i suoi oltre 100 anni di storia; i vini rossi toscani della tenuta Castelfalfi e le birre artigianali del birrificio, tutto al femminile, Birroir.
Fashion in Flair resterà aperto venerdì dalle 15 alle 20 e sabato e domenica dalle 10 alle 20.

Ultima modifica ilMartedì, 20 Settembre 2016 16:36

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter