Menu
RSS

Lucca United non ci sta: “Bini pensi alle sue colpe”

  • Pubblicato in Sport

galliganibiniNon ci sta Lucca United. Le parole dell’amministratore delegato della Lucchese Carlo Bini a Lucca in Diretta (leggi l'articolo) non vanno giù all’associazione di tifosi organizzati che ha deciso di uscire dalla compagine societaria e di rompere i rapporti con la maggioranza rappresentata, al momento, da Arnaldo Moriconi e Carlo Bini.
Il presidente, Stefano Galligani, risponde punto su punto alle parole di Bini. Primo tempo il presunto appoggio al tandem Grassini-Lucchesi come nuovi soci di maggioranza della società. “Ricordo a Carlo Bini – dice Galligani - che la trattativa con Grassini è stata avviata dalla maggioranza, portata avanti da Arnaldo Moriconi e conclusa da Arnaldo Moriconi. E’ vero che Lucca United aveva dato fiducia a Grassini, fiducia che però è stata tradita. Dire che lo abbiamo osannato, però, è sbagliato. E poi, cosa più importante, la firma sul passaggio delle quote non è la nostra”.

Leggi tutto...

Lucchese, in extremis il ricorso alla Covisoc

  • Pubblicato in Sport

biniluccheseLucchese, è stata corsa contro il tempo, ma il ricorso contro la decisione della Covisoc di escludere la società rossonera dal campionato di serie C è stato depositato in extresmis, a Roma. Proprio nell’ultimo giorno utile e nell'ultima ora utile per evitare l'esclusione dal campionato di serie C, ecco il tentativo finale.
Una giornata convulsa, iniziata di prima mattina e proseguita fra colpi di scena e notivà ora dopo ora. La principale novità riguarda il fatto che l'ex patron Lorenzo Grassini ha ceduto le sue quote direttamente a Carlo Bini, che torna amminstratore unico: dietro di lui, evidentemente, ci sono Arnaldo Moriconi ed il futuro socio di maggioranza del club, di cui ancora non si conosce volto e identità.
Tutto è cominciato questa mattina (16 luglio), con la riunione nello studio del commercialista Matteo Benigni, a san Concordio: presenti il dg Fabrizio Lucchesi, l’amministratore unico Gianni Ferruzzi e il segretario generale Marcella Ghilardi. Con loro ecco anche l’ex amministratore unico Carlo Bini. In una manciata di ore arrivano le dimissioni di Lucchesi e Ferruzzi e, in questo modo, la società passa direttamente nelle mani di Carlo Bini, nuovo amministratore unico - evidentemente solo pro tempore - per cercare l’impresa. Pronti gli assegni circolari per pagare stipendi e contributi, con il club che proprio in questi momenti sta provvedendo al pagamento. Alle 14 circa la ricapitalizzazione della società è completata. Nel frattempo, ecco che una delegazione parte alla volta di Firenze per prendere, da lì, il treno in direzione Roma: l’obiettivo è quello di presentare il ricorso alla Covisoc in tempo utile. "Stiamo facendo una corsa contro il tempo - commenta Carlo Bini, raggiunto al telefono da Luccaindiretta - e siamo messi molto male. In questo momento chiediamo a tutti di lasciarci lavorare, perché ogni attimo potrebbe essere fondamentale". A Roma viene portato a mano l'assegno circolare da 9mila euro che vale a titolo di cauzione, mentre la prova del apgamento di stipendi e contributi viene inviata via mail, per accelerare i tempi. 

Leggi tutto...

Un futuro per Bagni: “No a riapertura Tana Termini”

gemignanilucchesizUna interpellanza per dire no alla riapertura dell'impianto di compostaggio di Tana Termini. È quanto hanno presentato i consigliere di Un futuro per Bagni di Lucca, Claudio Gemignani e Laura Lucchesi, in concomitanza con identica interpellanza di un consigliere comunale di San Marcello Piteglio, dove l'impianto ha sede, Carlo Vivarelli del Partito Indipendentista Toscano. Della questione, inoltre, è stato interessato anche il consigliere regionale Maurizio Marchetti, che ha presentato interrogazione scritta all'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter