Menu
RSS

Sosta selvaggia, auto sugli spalti delle Mura

IMG 20180421 WA0007Auto parcheggiate ovunque, perfino sugli spalti delle Mura. Nella zona di Porta Santa Maria la sosta selvaggia sembra un problema difficile da estirpare. E soprattutto nel fine settimana. Nella serata tra sabato e domenica la zona è stata letteralmente presa d'assalto. Prima la piazza, dove le auto sono state lasciate anche in mezzo alla strada e davanti all'ingresso pedonale della porta. Poi all'esterno: decine di automobilisti hanno parcheggiato anche sul prato sotto le Mura. Non è la prima volta certo che accade e anzi qualche settimana fa la polizia municipale ha elevato, in poche ore, una quarantina di multe. Ma evidentemente non è bastato.

Leggi tutto...

Consani (SiAmo Lucca): "Operazione anti-abusivi, solo uno spot"

cristinaconsaniDegrado in piazza Santa Maria. A sottolineare la situazione della piazza è la consigliera comunale di SiAmo Lucca, Cristina Consani.
"Oggi - spiega la consigliera - una sola intenzione mi muove, quella di dire ciò che penso in modo chiaro ed esplicito - o meglio apertis verbis, nel caso in cui qualcuno si aspetti da me un linguaggio più forbito o l’uso di bei paroloni, tanto di moda tra le fila di questa amministrazione, ma che il più delle volte si rivelano privi di sostanza e talvolta persino di stampo pinocchiesco, come nel caso in questione. Non volevo arrivare ad intervenire sul fenomeno dell’abusivismo, in particolare, ed in generale sulla condizione di degrado in cui versa una delle zone più frequentate della nostra città, piazza Santa Maria dei Borghi, per il timore di essere accusata di sterile polemica o di inutili atteggiamenti populistici che hanno come unico effetto quello di creare confusione ed allarmismo. Questa sarebbe rimasta la mia posizione, senonché mercoledì pomeriggio leggo sulla stampa che l’amministrazione si auto-loda – e tutti sappiamo cosa recita in tal senso un antico proverbio popolare – per essere intervenuta sui parcheggiatori abusivi che da tempo occupano la piazza suddetta, sequestrando loro “tutte le somme provenienti dalle attività illecite”. Ma la sanzione non deve aver colpito più di tanto i colpevoli del fatto, visto che uno di loro alle 8,58 di giovedì mattina era di nuovo sul posto a timbrare il cartellino e pronto ad importunare ancora una volta i fruitori del parcheggio in questione, avendo particolare riguardo per le anziane, le signore e le giovani donne che addirittura vengono seguite nel tratto che separa la loro autovettura dal parcometro e viceversa, chiedendo soldi con insistenza e facendo apprezzamenti poco carini nei loro confronti, giusto per usare un eufemismo".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter