Menu
RSS

Infrastrutture, Rossi a Toninelli: "La Toscana chiede ascolto e attenzione"

aeroporto peretola firenze"Quando si insedia un nuovo governo è normale che ci sia una discussione, in particolar modo sulle infrastrutture, io però ho fiducia e credo che potremmo chiarirci e trovare convergenze. Al ministro Toninelli chiedo di incontrarci per ricostruire le ragioni delle nostre scelte. Forse siamo l'unica Regione del panorama nazionale che non chiede infrastrutture nuove, ma chiediamo di adeguare, di mettere a posto e in sicurezza infrastrutture già esistenti. Dal Governo mi aspetto ascolto, attenzione e risposte, se possibile anche più veloci di quelle ricevute fino ad ora". Così il presidente della Toscana Enrico Rossi ha risposto ai giornalisti che chiedevano le sue impressioni a seguito dell'intervista rilasciata dal nuovo ministro alle infrastrutture Toninelli sulla necessità di revisionare i progetti dei principali interventi sulle infrastrutture programmati in Toscana.

Leggi tutto...

Cultura, ambiente e rifugiati: la Toscana chiede autonomia

consiglioreg“E’ ormai chiaro a tutti che il regionalismo ha bisogno di essere rivitalizzato”. E’ questa la dichiarazione dell’assessore Vittorio Bugli, che ha presentato in aula una comunicazione su Proposte di regionalismo differenziato per la Regione Toscana. “Rimettere al centro il regionalismo significa ridare importanza alle Regioni, in un clima di pari dignità istituzionale – ha continuato Bugli – avvalendosi di strumenti che già ci sono: la conferenza Stato-Regioni, le differenziazioni amministrative, l’attuazione dell’articolo 116, terzo comma della Costituzione, come strumento importante di autonomia differenziata”. Un tema tornato attuale, ha ricordato l’assessore, in seguito alle iniziative delle Regioni Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, che hanno fatto da apripista nel 2017 e che nel febbraio 2018 hanno sottoscritto accordi preliminari con il Governo. Nel corso del 2018 altre Regioni (Umbria, Liguria, Piemonte, Marche, Basilicata, Campania e Puglia) hanno avviato tale percorso, approvando gli atti propedeutici.

Leggi tutto...

Servizi per l'export, accesso ai finanziamenti più facile

imprese ufficio in evidenzaCambiano le modalità per accedere alle agevolazioni della Regione per l'acquisto di servizi a supporto dell'export delle Pmi che operano nel settore manifatturiero e delle imprese del settore turistico. Il bando ‘Incentivi all'acquisto di servizi a supporto dell'internazionalizzazione in favore delle Pmi', lanciato il 23 aprile scorso con 8,5 milioni di euro finanziati dal Por Fesr 2014-2020, sarà chiuso a partire dal 1 agosto per dare seguito alle nuove modalità che saranno riprese da un nuovo bando, che verrà pubblicato i primi di settembre.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter