Menu
RSS

Mortalità, Marchetti (FI): "Decessi in aumento dopo la riforma di Rossi"

marchettiok"Valutare la qualità dell’offerta sanitaria alla luce dei dati sulla mortalità rilevati da Istat? Beh, se seguo Rossi e applico questo metodo alla Toscana, negli anni successivi alla riforma sanitaria voluta da lui e Saccardi nel 2015 i decessi sono cresciuti dai 42.477 del 2016 ai 44.521 del 2017, e parrebbero crescere ancora". Toni aspri quelli usati da Maurizio Marchetti, capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, utilizzati dopo aver letto il post su Facebook con cui il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi metteva in relazione i dati 2017 sulla mortalità ed eventuale contrazione di fondi ministeriali alle Regioni per il comparto salute in vista del 2019. 

Leggi tutto...

Terzo settore, convegno Sinloc sul valore delle attività

san michelettoLa riforma del “terzo settore” (espressione riferita ad enti che operano in settori non riconducibili né al mercato né allo stato), entrata in vigore lo scorso anno, ha introdotto l’obbligo della valutazione e della rendicontazione del valore generato dalle attività svolte. Un onere, ma anche un’opportunità, per i soggetti che operano in questa area, che vanno dalle Fondazioni alle associazioni culturali, con la possibilità di operare più efficacemente, prendere decisioni consapevoli e comunicare meglio le proprie attività.
Con questo spirito è stato organizzato il convegno che si terrà a Lucca alle 11 di martedì (2 ottobre) alla sala convegni Da Massa Carrara del complesso in via San Micheletto 3, dal titolo Le valutazioni: uno strumento di responsabilità sociale.

Leggi tutto...

Bianchi (M5S): "Caos scuole colpa di riforma province"

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stellegabrielebianchi Gabriele Bianchi interviene in merito alle recenti notizie riguardanti la corsa contro il tempo della Provincia di Lucca per smistare entro l’inizio dell’anno scolastico 915 studenti del Civitali e Paladini.
“Entro settembre - dice Bianchi - gli amministratori provinciali di Lucca dovranno trovare un posto a quasi mille studenti e costruire un villaggio scolastico prefabbricato nell’area dell’ex ospedale. Il tutto perché a giugno è stata chiusa la scuola del centro storico, a seguito di alcune verifiche tecniche effettuate sull’immobile. E adesso, in fretta e furia, entro 55 giorni la Provincia dovrà correre ai ripari. È comprensibile che nelle riunioni svolte ultimamente, genitori e docenti siano molto scettici sulle capacità della Provincia di raggiungere questo obiettivo con i pochi mezzi e le scarse risorse che si ritrova".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter