Menu
RSS

Da Barga ad Amatrice in Vespa per raccogliere fondi

vespabargaDa Barga ad Amatrice in Vespa nel segno della solidarietà. Oltre 870 chilometri in sella per portare nella cittadina laziale colpita dal sisma non solo un po’ di speranza ma anche un sostegno concreto. È questa l’iniziativa a cui ha aderito il Vespa Club di Barga che, insieme ad altri club sia italiani che stranieri (tra cui anche il Vespa Club di Lucca), ha voluto organizzare una raccolta fondi in sostegno delle popolazioni terremotate. Domenica (29 aprile), al termine di un tour a cui parteciperanno vespisti provenienti da diversi paesi europei, i fondi raccolti saranno consegnati durante una speciale cerimonia.


Saranno circa 140 le vespe coinvolte e oltre 200 i vespisti attesi per questa manifestazione. In particolare, il club di Barga si dividerà in due gruppi: il primo gruppo partirà da Barga venerdì (27 aprile) alle 9 e farà una prima tappa a Chianciano Terme (per un totale di 209 chilometri). Il giorno dopo ci sarà un breve spostamento ad Assisi che farà un po’ da “campo base” dell’evento. Qui, il secondo gruppo di centauri, che partirà da Barga alle 4 di sabato mattina, si ricongiungerà con il resto della comitiva. In serata, ci sarà una cena sociale con tutti i club aderenti all’iniziativa e la visita della basilica della cittadina Umbra. La domenica ultimo trasferimento ad Amatrice (per altri 140 chilometri) per la consegna dei fondi e della targa. In serata poi il rientro ad Assisi. La carovana concluderà il suo viaggio lunedì (30 aprile), con il rientro a Barga.
“Tutto è nato – spiegano dal club di Barga - da un’idea di Luciano Grassi del Vespa Club di Montemurlo e gestore della community Facebook Popolo Vespista. Sulla community è nata l’idea della raccolta fondi e della Carovana dei vespisti della speranza. Accanto a Luciano poi si sono aggiunte altre persone che hanno fatto un grandissimo lavoro: hanno organizzato tutto disegnando il percorso e facendo anche diversi sopralluoghi. Anche noi abbiamo dato il nostro contributo andando in giro per promuovere la raccolta. Siamo stati anche in un club Svizzera che sarà presente al raduno. Da una piccola cosa è diventata qualcosa di enorme”.
L’iniziativa dal titolo Una toppa, un cuore per Amatrice, mirava a raccogliere offerte tra gli appassionati: attraverso un’offerta simbolica di 5 euro, ogni vespista ha potuto acquistare una speciale toppa del Popolo Vespista creata appositamente per l’occasione. Terminata la raccolta fondi il gruppo ha deciso di organizzare una gita di solidarietà per consegnare direttamente il ricavato della raccolta ed una targa con su scritti i nomi di tutti coloro che hanno contribuito.
Così, da venerdì (27 aprile) a lunedì (30 aprile) i vespisti barghigiani aderiranno a I Vesperanza la carovana dei vespisti della speranza, il tour organizzato per concludere degnamente questa iniziativa solidale.
Questa la squadra che parte venerdì (27 aprile): Paolo Bertoncini, Mario Iacopucci, Sergio Biagiotti, Fabio Marcalli, Claudio Bonuccelli. Questa invece la squadra che parte sabato 28 aprile: Cesare Lunardi, Massimiliano Giannasi, Alessia Piccinini e Silvia Bertoncini.

Ultima modifica ilMartedì, 24 Aprile 2018 11:38

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter