Menu
RSS

Pescaglia, una mappa-spot per le bellezze del territorio

IMG 9897Una cartina, ma al tempo stesso anche una guida, per orientarsi tra le bellezze del territorio: è l’obiettivo del progetto Benvenuti a Pescaglia, presentato oggi (11 luglio) in Confesercenti. Per parlarne, sono intervenuti la responsabile della sede di Lucca dell’ente, Valentina Cesaretti, l’assessore al turismo e alle attività produttive Beatrice Gambini, il presidente di Confesercenti Toscana nord ovest, Alessio Lucarotti, il grafico Antonio Tregnaghi e Donatella Valentini, che ha scritto i testi insieme a Massimo Giambastiani.

La mappa - un depliant che verrà distribuito in tutti i punti di interesse del territorio e nelle strutture ricettive - nasce dalla collaborazione tra il Comune di Pescaglia, Confesercenti e Centro commerciale naturale Valfreddana. “La cartina - spiega Cesaretti - riporta indicazione stradali, riferimenti ai musei, al teatro Catalani, all’ambiente e all’arte. Non manca - prosegue - una guida alle strutture ricettive: con questo strumento di marketing territoriale, che vogliamo portare avanti anche in lingua inglese, intendiamo mettere insieme le attività produttive ed il turismo”.
Per ora la mappa verrà stampata in 10mila copie: sopra, ecco riferimenti grafici e testuali a figure e personaggi del territorio, come il maestro Giacomo Puccini, santa Zita e il “linchetto”.
Per il sindaco Andrea Bonfanti “questo progetto nasce con lo scopo di valorizzare il nostro territorio, ricco di arte, storia e cultura. Basti pensare ai luoghi pucciniani o al teatrino di Vetriano: potremo orientare i turisti e proiettare Pescaglia nel panorama locale e internazionale”. L’assessore Gambini, invece, evidenzia come “la mappa abbia l’idea di promuovere lo sviluppo turistico ed economico dell’intera area, dal territorio alle imprese”.
Convinto, fin dalle prime battute, il sostegno da parte di Confesercenti Toscana nord: “Oggi - spiega Lucarotti - diventa fondamentale investire in strumenti di marketing territoriale come questo, per contribuire concretamente allo sviluppo turistico e commerciale di queste zone”.
Il prossimo passo, come detto, si tradurrà nel proporre la mappa anche in lingua - a cominciare dall'inglese - per arrivare ad intercettare un flusso ancora più cospicuo di turisti.

Paolo Lazzari

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter