Menu
RSS

La Fortezza delle Verrucole al centro del concorso fotografico più grande del mondo

fortezzaverrucoleLa Fortezza delle Verrucole aderisca al concorso Wiki Loves Monuments, nato nel 2010 su iniziativa di Wikimedia Olanda. Si tratta più grande concorso fotografico al mondo finalizzato alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale globale. Per il sindaco di San Romano in Garfagnana, Pier Romano Mariani, “gli obiettivi principali che si pone Wiki Loves Monuments Italia rappresentano a pieno quello che la nostra amministrazione sta facendo con il recupero della Fortezza delle Verrucole e possono essere così riassunti: valorizzare l’immenso patrimonio culturale italiano sul web, promuovendo la sua ricchezza artistico-culturale presso una vasta platea internazionale; invitare tutti i cittadini a documentare la propria eredità culturale, imparando a condividere le loro fotografie grazie all’uso di licenze libere, nel pieno rispetto del diritto d’autore e della legislazione italiana; aumentare la consapevolezza della necessità di tutela dei monumenti, preservandone la memoria".


Dal 2012 ben 32 nazioni hanno aderito al progetto e, tra queste, anche l'Italia e sono già 70mila gli scatti raccolti che sono andati ad arricchire le oltre 44 milioni di voci in 294 lingue diverse di Wikipedia. Wiki Love Monument è inserito tra i Guinnes dei primati quale “concorso fotografico più grande del mondo”. Comune denominatore delle immagini che possono partecipare a Wiki Loves Monuments è il soggetto degli scatti: un monumento.
Quest'anno, tra i Comuni aderenti al progetto, è presente anche quello di San Romano in Garfagnana: La Fortezza delle Verrucole, infatti, è stata scelta tra i monumenti partecipanti al concorso.

Come si partecipa
Per partecipare è necessario caricare la fotografia del monumento su Wikimedia Commons con una licenza libera. Wikimedia Commons è l'archivio centrale di file multimediali per i progetti Wikimedia: ogni fotografia ivi contenuta potrà essere inserita a corredo di voci di Wikipedia, in tutte le edizioni linguistiche, quindi non solo quella in italiano.  Nel 2017 si disputerà la sesta edizione di Wlm Italia. I concorsi precedenti hanno visto i fotografi italiani in vetta alle classifiche mondiali dei partecipanti con quasi mille fotografi.
Dall'1 al 30 settembre sarà possibile condividere gratuitamente su Wikimedia Commons gli scatti. Tutti possono partecipare, professionisti e non di tutte le età. Occorre fotografare uno o più monumenti italiani presenti nella lista sul sito http://wikilovesmonuments.wikipedia.org, utilizzando anche uno scatto già utilizzato in passato. Occorre la registrazione al sito http://commons.wikipedia.org fornendo un indirizzo e-mail. L'utente deve essere anche l'autore degli scatti. Per caricare le immagini occorre attendere il mese di settembre, quando si svolge il concorso. Dopo la ricerca sul sul sito http://wikilovesmonuments.wikimedia.it del monumento fotografato si deve cliccare sul tasto Carica e seguire istruzioni per pubblicare gli scatti. La stessa procedura va ripetuta per ciascuna delle fotografie con cui si vuole partecipare. Le foto devono essere condivise con licenza libera. A novembre/dicembre saranno proclamati i vincitori del concorso. Per maggiori informazioni si può consultare il sito http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/

I concorsi locali
Nell'ambito delle passate edizioni, Wiki Loves Monuments ha supportato le amministrazioni pubbliche nella promozione delle edizioni locali speciali del concorso. Anche nel 2017 le amministrazioni potranno indirle, con il coordinamento e il supporto dei volontari di Wikimedia Italia, in aggiunta all'edizione nazionale: per ognuna di esse i Comuni possono prevedere premi
speciali, realizzare una mostra con gli scatti migliori e programmare gite fotografiche (le cosiddette “wikigite”) orientate alla scoperta del patrimonio locale. Wikimedia Italia, in sinergia con il Comune, darà inoltre la maggior visibilità possibile alle edizioni locali, attraverso i propri canali di comunicazione.

La fortezza delle Verrucole
Risalente all’XI secolo, la fortezza fu costruita come residenza estiva della famiglia dei Gherardinghi e rimase tale fino al XVI secolo, quando venne trasformata in presidio militare. Nel 1866 entrò a far parte dei possedimenti del Demanio italiano e, infine, nel 1986 fu acquistata dal Comune di San Romano in Garfagnana, il quale, nel 1992, dette inizio alle operazioni di restauro. Dal 2006, l’amministrazione ha dato l’avvio a un progetto di riqualificazione a fini museali che comprende il recupero integrale della Rocca Tonda, di tutte le strutture presenti all’interno delle mura, l’ideazione di un progetto museografico e lavori di completamento delle sistemazioni esterne, sentieristica, illuminazione e accesso ai disabili. Il concorso Wiki loves monuments, dunque, si presenta come una straordinaria opportunità per far conoscere nel mondo il nostro patrimonio culturale e valorizzare questo monumento dalla straordinaria importanza storica.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter