Menu
RSS

Rifiuti, niente soldi Ato per Ascit. Protestano i sindaci

IMGP2619"Esiste una Toscana a due velocità per quanto riguarda la gestione dei rifiuti e chi è virtuoso non può essere penalizzato". È questa la presa di posizione comune che le amministrazioni di Capannori, Altopascio, Porcari, Villa Basilica e Pescaglia, insieme con Ascit, ente gestore dei rifiuti, assumono nei confronti di Ato Toscana Costa e della Regione, in merito alle delibere regionali 274 e 278 del 20 marzo scorso, con le quali si stanziano cospicui finanziamenti solo nei confronti dei territori che intendono avviare progetti di raccolta porta a porta o di prossimità. In questo modo restano esclusi tutti quei comuni, a partire da quelli riuniti in Ascit, che negli anni hanno già realizzato e sostenuto, anche economicamente, sistemi di raccolta domiciliare avanzati: una decisione che non è passata inosservata e che ha destato le ire delle amministrazioni coinvolte.

Leggi tutto...

Capannori, carta di Ascit alla Smurfit Kappa per riciclo

circolareAscit, Smutif Kappa e Comune di Capannori. Questi i ‘tre moschettieri’ che grazie a un progetto di economia circolare legato alla carta da oggi saranno uniti per la sostenibilità e la crescita economica del nostro territorio.
Che significa ‘economia circolare’? E’ semplice: grazie a questa collaborazione, la carta ‘rifiuto’ proveniente dalla raccolta Ascit sarà acquistata nuovamente dalla cartiera che provvederà a stoccare, selezionare, pressare e rimettere sul mercato le 7mila tonnellate di carta raccolta annualmente per un valore economico complessivo di 450mila euro. Tonnellate di carta che quindi, in realtà, rifiuto non lo diventeranno mai perché saranno costantemente riutilizzati.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter