Menu
RSS

Appello animalista per dire no alla fiera degli uccelli

fierauccelliTorna il 14 settembre la tradizionale Fiera degli Uccelli e tornano le polemiche degli animalisti.
"Quelli esposti - scrive Paola Re - sono animali ai quali viene stravolto il ciclo vitale ma non sono considerati maltrattati. Anzi, queste fiere hanno sempre le carte in regola nel rispetto del benessere animale che, però, non dovrebbe limitarsi al soddisfacimento dei bisogni fisiologici ma sulla possibilità di esprimere il proprio comportamento etologico. Ritenere un uccello in gabbia in una condizione di benessere è una presa in giro della scienza etologica, oltre che una crudeltà nei confronti dell'animale. Lo dimostrano i continui tentativi che gli uccelli in gabbia mettono in atto nel distendere le ali, allungare il collo, reggersi sulle zampe e soprattutto nel volare. Inoltre devono sopportare eventi di stress come il trasporto, lo scarico, la predisposizione della fiera, il flusso continuo di persone davanti alle gabbie. Chi dichiara di nutrire amore per gli uccelli ma poi lo trasforma in una pratica di possesso, non è credibile. Possedere un uccello e guardarlo dimenarsi imprigionato in una gabbia non è amore".
"Invito il Comune di Lucca - conclude la nota - ad abbandonare questa tradizione schiavista per il bene di esseri umani e non umani".

Leggi tutto...

Fantozzi, appello contro l'abbandono dei rifiuti

puliziamontecarloA Montecarlo ancora un intervento di pulizia e bonifica da materiale edile abbandonato lungo una strada. Ad annunciarlo è il sindaco, Vittorio Fantozzi: "Grazie alle segnalazioni del cittadino - dice - come al monitoraggio dei dipendenti comunali e del personale Ascit la lotta per il decoro urbano su tutto il nostro territorio comunale prosegue senza sosta. In questa battaglia quotidiana contro il nulla che avanza la differenza la fa ancora una volta il cittadino, grazie al cui senso civico è possibile conservare con la pulizia il rispetto dell’ambiente delle regole e delle buone maniere".

Leggi tutto...

Di Vito: "Un museo per ricordare Carlo Del Prete"

divitoUn museo per ricordare la figura di Carlo Del Prete, l’aviatore Lucchese morto a Rio de Janeiro 90 anni fa e la cui figura è onorata in città all’uscita dell’autostrada con la ricostruzione di uno degli aeroplani che ha utilizzato nella sua breve ma appassionante vita. A chiedere l’intitolazione di un museo a suo nome, acquisendo dagli eredi, che lo metterebbero a disposizione, il materiale, è il consigliere comunale di SiAmo Lucca, Alessandro Di Vito: “A seguito dell’appello dei familiari – ha detto in una raccomandazione in consiglio comunale – chiedo a sindaco e giunta la possibilità di valutare la realizzazione di un museo e di un percorso turistico per il ricordo del nostro concittadino e di ripristinarne anche la cappella al cimitero”. “Sarebbe anche un modo – ha concluso Di Vito – per riallacciarsi con il Brasile, anche in ottica turistica, visto che Del Prete è un personaggio ricordato con molto affetto in Sudamerica”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter