Menu
RSS

A Seravezza uno studio sugli antifascisti lucchesi

Libro antifascisti lucchesiFurono circa 1600 gli antifascisti della Provincia di Lucca iscritti nel corso del ventennio fascista nel Casellario politico centrale, oscuro ‘database’ a uso del regime per il controllo e la repressione dei cosiddetti sovversivi. Uno schedario in cui finirono personaggi noti e di grande rilievo storico-politico – come l’avvocato Luigi Salvatori, padre del socialismo versiliese, l’insegnante viareggino Giuseppe Del Freo, maestro di generazioni di democratici e antifascisti, il futuro onorevole e ministro Armando Angelini, l’avvocato e giornalista Guglielmo Pannunzio – ma anche decine, centinaia di individui rimasti a lungo nelle pieghe e nei cassetti della storia.

Leggi tutto...

Da Grimes a Marlia giornata per il controllo della pressione arteriosa

grimesmarliaGiornata nazionale per il controllo della pressione arteriosa, a Marlia questo sabato (6 ottobre) sarà possibile effettuare controlli gratuiti in via della Chiesa 28, dalle 16 alle 19. È l’iniziativa gratuita per la prevenzione promossa su tutto il territorio nazionale dal Grimes, Gruppo intervento di medicina sociale, che nel corso di due fine settimana è stata presente in cinquanta città italiane.

Leggi tutto...

Dell'Innocenti (Fdi Massarosa): "Si controlli la gestione migranti nei centri di accoglienza"

Michela DellInnocenti"Necessario un controllo approfondito sulla gestione dei migranti all’interno dei centri di accoglienza del nostro territorio provinciale". Lo sostiene Michela Dell'Innocenti di Fratelli d'Italia Massarosa. "La finalità è  - dice - quella di verificare la permanenza dei requisiti per rimanere nel nostro paese. Fratelli d'Italia ha richiesto agli organismi provinciali preposti (con lo strumento dell'accesso agli atti) gli elenchi degli immigrati assegnati ai vari centri di accoglienza territoriali. Tale azione servirà per prevenire altri sgradevoli episodi di violenza e di spaccio di sostanze stupefacenti".
"Vogliamo evitare - conclude - che i presunti profughi assegnati ai centri vengano lasciati liberi sul territorio e vigilare affinché vengano impiegati in lavori consoni ai requisiti preposti dalla gestione delle strutture stesse".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter