Logo
Stampa questa pagina

Barsanti: “Sciopero della fame per ius soli? Una buffonata”

barsantiNon si fa attendere il commento del consigliere comunale di CasaPound sull'iniziativa di due assessori della giunta Tambellini e alcuni consiglieri di maggioranza, che hanno aderito allo sciopero della fame per chiedere l'approvazione dello Ius soli in Parlamento. Un'iniziativa che Fabio Barsanti, tramite un video sulla sua pagina Facebook, definisce "una buffonata".

"Il centrosinistra lucchese - dichiara Barsanti - non perde occasione per dimostrare quanto sia distante dagli interessi dei cittadini. Lo sciopero della fame annunciato da assessori e consiglieri di maggioranza è una buffonata. Lo è per la modalità, perché lo sciopero della fame di un giorno è una cosa ridicola e perché viene fatto compiacendo un ordine di partito; lo è anche nel merito, perché vedere una classe politica muoversi soltanto per l'approvazione di una legge che serve a dare la cittadinanza ai figli degli immigrati ci dà la misura di quelle che sono le priorità per la sinistra".
"Ridicolizzare uno strumento come quello dello sciopero della fame - prosegue il consigliere di CasaPound - manca di rispetto a tutti coloro che lo hanno utilizzato spesso per nobili cause. In questo caso, inoltre, offende soprattutto quei lucchesi in grave difficoltà che, secondo gli ultimi dati stanno aumentando in modo preoccupante. La sinistra lucchese, di fronte a problemi come la povertà, la sicurezza e gli incidenti sul lavoro, non ha mai compiuto azioni come questa. Evidentemente gli interessano soltanto gli immigrati".
"Di fronte alla buffonata di questo sciopero della fame, ricordo le decine di famiglie che CasaPound aiuta attraverso la raccolta alimentare - conclude Barsanti, che dalla sua pagina facebook lancia un appello ai lucchesi affinché collaborino alla raccolta - e che anche questo mese avranno bisogno del nostro aiuto. Invito tutti a contattarci per dare il proprio contributo”.

Developed by Note.it.