Menu
RSS

Europee: Pd vola in Lucchesia (48,98%), M5S avanti di 4,5 punti a Forza Italia. Ora il centrosinistra spera nel traino per le comunali. Affluenza al 65,12%, per la Ue al 57,25% - Segui la diretta

foto203Ore 23, si chiudono le urne. Con l'election day alle spalle ora tutta l'attenzione è rivolta verso i risultati. In un contesto di astensionismo in forte aumento il dato è chiarissimo con un Partito Democratico che sfonda anche in tradizionali roccaforti del centrodestra e in Lucchesia colleziona un dato di poco inferiore al 50 per cento.
Solo domani dalle 14 ci sarà lo sporglio per le amministrative ma ovviamente qualche indicazione tendenziale arriva già questa sera. Con un'avvertenza, però, legata a quanto accaduto a Capannori nel 2009, dove alle elezioni europee ebbe la meglio, come numero di voti, il centrodestra, mentre il sindaco Giorgio Del Ghingaro vinse agevolmente il primo turno elettorale per poi aggiudicarsi il secondo mandato due settimane dopo.
I dati nazionali, così come quelli locali, sono chiari e parlano di un trionfo del Pd davanti a Cinque Stelle e Forza Italia e tre partiti a rischio soglia come L'Altra Europa, Ndc/Udc e Fratelli d'Italia mentre la Lega diventa il quarto partito in Italia e il quinto in provincia di Lucca dopo i tre partiti principali e la coalizione di sinistra. Fuori dal Parlamento Europeo il partito della lucchese Stefania Giannini, Scelta Europea.

I dati reali a livello provinciale
I dati definitivi confermano il trend nazionale (manca un seggio di Barga ancora da chiudere alle 5 del mattino). Il Partito Democratico è al 48,98% collezionando 89809 voti, M5S al 19,70%, Forza Italia al 15,19% e L'Altra Europa al 4,49%. Sotto il 4 per cento gli altri partiti: Fratelli D'Italia (3,35%), Lega Nord (3,57%), Nuovo Centro Destra (2,36), Verdi (0,81), Scelta Europea (0,78), Italia dei Valori (0,54), Io Cambio - Maie (0,19).

I primi commenti al voto europeo
E' il senatore Marcucci del Pd a rompere il ghiaccio con un tweet: “Non vorrei sbilanciarmi - dice - ma questo è un risultato storico”. Poi lo ribadisce su Facebook e chiosa: “Grazie Matteo Renzi”. Aggiunge il segretario territoriale Patrizio Andreuccetti, sempre sponda Pd: “Un Pd straordinario - dice - Il coraggio e la speranza hanno vinto sul disfattismo”. E l'assessore “renziano” del Comune di Lucca, Francesco Raspini, scherza: “Mi sembra che a Lucca stiamo andando bene”. Entusiasta il presidente della provincia, Stefano Baccelli, che commenta: “Analisi del voto? Plebiscito per Renzi”.
Si fanno anche i primi calcoli in vista delle amministrative e il centrosinistra gongola un po' ovunque. E spera nel traino del voto europeo anche nelle comunali.

Leggi anche Europee, a Lucca Pd in testa. Fi dietro il M5S

Capannori, il voto europeo fa sperare Luca Menesini

Mediavalle, plebiscito democratico. A Barga il Pd sopra il 54%

Elezioni Ue, in Garfagnana avanza Grillo

Alle europee anche Montecarlo si scopre “democratica”

Europee, a Stazzema i Cinque Stelle sopra il 23%

L'affluenza delle 23
I dati dell'affluenza alla chiusura dei seggi sono gli unici comparabili con le precedenti elezioni, quindi danno nel migliore dei modi il senso di queste elezioni. E conferma che a vincere è l'astensionismo. Il dato definitivo provinciale è del 57,25% per le europee contro il 64,21% del 2009 e del 65,12% per le comunali contro il 72,50%.
A Lucca si supera di poco la soglia psicologica della metà degli elettori: hanno votato in 39185, il 51,54% degli aventi diritto.
Nella Piana, a Capannori ha votato per le europee il 62,42% degli elettori e per le comunali il 62,58%. A Montecarlo per l'elezione del sindaco ha votato il 71,74%, perdendo 8 punti percentuali (era 79,31%) sul 2009, per le europee il 72,81% (80,29%). Ad Altopascio, per le europee ha votato il 56,88% degli elettori. Quindici punti in meno alle comunali di Villa Basilica con il 64,19% contro il 79,03% mentre alle europee vota il 65,92% contro l'81,37% del 2009. A Porcari i votanti si fermano al 57,49% (62,79% nel 2009).
In Mediavalle, a Barga, il 69,77% per le europee e il 65,36% per le comunali mentre a Pescaglia per la Ue hanno votato il 69,28% degli aventi diritto e il 67,57% per le comunali, praticamente lo stesso dato di cinque anni fa. Conferma del forte astensionismo a Bagni di Lucca, che rimane ben sotto il 50% con un 41,99% di votanti. Meno votanti anche a Borgo a Mozzano dove per le Comunali ha votato il 65,44% (contro il 72,27% dell'ultima tornata amministrativa) e per le europee il 67,66% (contro il 74,81%). Tiene il voto a Coreglia, il 55,50% contro il 59,31% di cinque anni fa. A Fabbriche di Vergemoli il 64,55% è andato al voto per le europee e il 60,89% per le comunali: dato incomparabile con il passato perché è la “prima” del nuovo Comune nato dalla fusione di Fabbriche e Vergemoli.
Dati peggiori rispetto al passato anche in Garfagnana. A Castelnuovo per le europee ha votato il 71,30% degli elettori, per le comunali il 68,82% (era stato il 73,88% nel 2009). A Gallicano affluenza al 71,85% (era il 73,47%) per le comunali e al 74,46% (76,31%) per le europee. A Giuncugnano hanno votato alle comunali il 64,62% degli aventi diritto (a fronte del 71,31% del 2009) e il 65,45% alle europee (72,76%), a Molazzana il 55.52% (72,02%) per il Comune e il 60,06% (78,26%) alle europee, a Careggine il 52,49% (60,07%) per le comunali e il 58,93% (67,45%) per le europee, a Castiglione il 79,46 % (83,90%) alle comunali e l'82% (era 83,88%) alle europee, a Fosciandora il 73,03% (78,47%) per il Comune e il 75,92% (81,13% nel 2009) alle europee, a Minucciano il 74,73 (83,16%) per le comunali e il 75,99% (84,55%) alle europee, a San Romano il 68,81% (75,87%) per le comunali e il 71,11% per le europee (78,93%), a Villa Collemandina il 62,30% (68,65%) per le comunali e il 65,27% per le europee (era 71,22%). Quorum di votanti superato, dopo San Romano e Minucciano, anche a Camporgiano con il 63,18% (74,06% nel 2009), quindi per Pifferi si aprono le porte del terzo mandato. Nello stesso Comune il 68,75% ha votato per le europee perdendo quasi dieci punti rispetto a dieci anni fa. A Vagli di Sotto ha votato il 61,93% (contro il 70,59) alle comunali e il 72,77% alle europee (82,56%), a Villa Collemandina il 62,30 (68,65%) per le comunali e il 65,92% alle europee (71,22%) e a Sillano il 74,02% (era il 78,75%) per la Ue e il 71,04% (era il 79,12%) per le comunali. Voto solo per le europee a Piazza al Serchio (56,32% contro 61,88%) e a Pieve Fosciana (56,78% contro il 64,95%).
In Versilia a Viareggio votano il 53,78% (57.85% nel 2009), a Camaiore persi 9 punti percentuali con il 52,67% contro il 61,31% del 2009. Per le Comunali di Massarosa cresce la disaffezione alle urne con il 66,74% (era il 75,14% cinque anni fa) mentre alle europee vota il 67,52% (75,79%); per quelle di Stazzema ha votato il 56,19% (era il 67.07%). A Forte dei Marmi il 55,42% dei votanti a fronte del 64,41% del 2009. A Seravezza al voto solo il 52,30% (contro il 63,08%), a Pietrasanta il 51,60% (62,46%).

Segui la diretta dello spoglio su Lucca in Diretta e con l'hashtag #tempodielezioni. Domani voti in tempo reale anche su elezioni2014.luccaindiretta.it.

Leggi anche la diretta fino alle 23

La scheda per le comunali è già votata: scatta la denuncia

Gaffe del Comune di Viareggio su Twitter: “Ho votato Pd”

Minucciano e San Romano hanno già il loro sindaco

Ultima modifica ilSabato, 18 Luglio 2015 23:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter