Menu
RSS

Capannori, ecco le telecamere contro l'abbandono di rifiuti

rifiutiluccaluSono in fase di noleggio le telecamere mobili per salvaguardare l'ambiente dai vandali che abbandonano i rifiuti a Capannori. L'amministrazione Menesini, quindi, sta concretizzando l'impegno preso per mantenere pulito il territorio, non solo con un'accurata scelta dell'apparecchiatura tecnologica, ma anche con la definizione di un pacchetto per la cura e manutenzione del servizio in modo che siano tutelate tutte le aree che, in questi anni, sono state individuate da Ascit come quelle più soggette ad abbandono dei rifiuti.

Leggi tutto...

A Capannori torna il "Mercato del baratto" con due novità

CapannoriNon buttare via ma rimettere in circolo ciò che non ci serve più per avviarlo al riuso. E' questa la filosofia alla base de Il vero mercato del baratto - Coi nostri lilleri.. si lallera' di Capannori, giunto alla seconda edizione, che vedrà il suo momento più importante sabato 19 e domenica 20 dicembre al polo culturale Artémisia di Tassignano. Oggetti di varia natura, scarpe, giocattoli, elettronica, libri, dvd ancora in buono stato potranno essere scambiati usando i lilleri, una moneta appositamente coniata per questa iniziativa promossa dal Comune insieme all'associazione Tucam in collaborazione con Caritas Lucca, Daccapo, cooperativa Odissea, Ludus in Tabula, donatori di sangue Vallisneri e circuito 'Senza soldi'. L'edizione 2015 del mercato del baratto si arricchisce di due novità. La prima è una originale banca del tempo: oltre a cose materiali sarà infatti possibile mettere a disposizione il proprio tempo libero e le ore offerte per la prestazione di servizi come, ad esempio ripetizioni e baby sitter, potranno essere acquistate con i lilleri. La seconda novità riguarda la possibilità di convertire i lilleri non utilizzati in crediti da spendere in negozi ed aziende locali che hanno aderito al nuovo circuito denominato Senza soldi.

Leggi tutto...

M5S: “Rifiuti a Capannori, è una nuova stangata”

comune sede principaleGli attivisti del Movimento cinque stelle di Capannori tuonano contro le nuove tariffe sui rifiuti, approvate dai consiglieri di maggioranza il 24 giugno scorso, e applicabili per l'anno 2015. "Dopo la stangata del conguaglio 2013 che i cittadini e le imprese hanno sopportato e superato con estrema difficoltà - si legge in una nota - gli ulteriori aumenti tariffari approvati sono un vero colpo di grazia. La tariffa rifiuti è composta da una quota fissa (calcolata sui metri quadrati di superficie e sul numero di componenti del nucleo familiare) e da una quota variabile rapportata al numero di ritiri che Ascit fa. Proprio a causa del guazzabuglio provocato dal discutibile conteggio del numero dei ritiri effettuati in relazione al conguaglio 2013 (e per il quale numerose aziende hanno presentato ricorso alla commissione tributaria provinciale) sicuramente sia i cittadini che le imprese porranno particolare attenzione ad autorizzare i ritiri dei sacchi di rifiuti indifferenziati e gli svuotamenti dei contenitori evitando di pagare nuovamente il cosiddetto vuoto per pieno". Una circostanza che i pentastellati non faticano a definire inaccettabile perché "determinerà inevitabilmente una forte riduzione del numero dei ritiri da parte di Ascit e, conseguentemente, dei ricavi e pertanto hanno ben pensato di incrementare in modo scandaloso la quota fissa della tariffa, quota che ricordiamo è indipendente dal numero dei ritiri dei rifiuti effettuati, ma è calcolata sulla superficie delle abitazioni e delle aziende".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter