Lucca in Diretta Notizie, Attualità e Politica di Lucca | Quotidiano on line

Sarà sistemata per il suono della prima campanella del nuovo anno scolastico la gronda della scuola primaria di Marlia, intervento necessario per l'edificio. Ad annunciarlo è l'assessore all'edilizia scolastica Lara Pizza, a seguito dell'aggiudicazione della gara per la realizzazione dell'opera. I lavori inizieranno entro la fine di luglio e saranno conclusi entro il periodo estivo, per un spesa di 70.000 euro.

Pubblicato in Capannori e Piana

Sono pronte le nuove aule e i laboratori per l'attività didattica nella succursale dell'Istituto d'arte Passaglia di Lucca, tra via del Cantiere e Corso Garibaldi, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca sul bando per l’edilizia scolastica 2013-2015. Le opere portate a termine in questi mesi dall’amministrazione provinciale hanno permesso, tra l’altro, di riqualificare una porzione della zona ovest di Corso Garibaldi. Ad illustrare gli interventi domani (5 giugno) durante un sopralluogo, saranno il presidente della Provincia Stefano Baccelli, l’assessore provinciale alla pubblica istruzione e all’edilizia scolastica Mario Regoli e il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Arturo Lattanzi, oltre al dirigente scolastico Walter Rinaldi e ai tecnici di Palazzo Ducale che hanno progettato gli interventi migliorativi.

Pubblicato in Dalla città

tambelliniconsiglioFar ripartire il paese, cominciando dai suoi cantieri bloccati. E’ la proposta che il premier Matteo Renzi fa ai sindaci, chiedendo una lista di opere prioritarie, con tanto di progetti e importi necessari o in parte già stanziati ma che siano risultati “bloccati” per mancanza di un parere o per uno stop della sovrintendenza, entro la metà del mese di giugno. Un appello per “sbloccare l'Italia”, partendo dalle realtà locali, che non lascia indifferente il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini. “E’ chiaro che tutto quello che va nella direzione di sbloccare cose ed attività che sono ferme da tempo va molto bene”.

Pubblicato in Dalla città

marchettifagnisilvanoNon riguardano Altopascio gli inquietanti dati diramati nella giornata di sabato dal Censis, autorevole istituto di ricerca socioeconomica , sulla situazione delle scuole italiane. Un quadro desolante, che vede sei scuole su dieci pericolose per gli alunni. Altopascio presenta dati di tutt'altra natura. Da un punto di vista di impiantistica, sia per quelli elettrici che per il riscaldamento, tutte le scuole del comune di Altopascio sono a norma di legge. Oltre a questo non si segnalano problemi di amianto, le strutture vengono periodicamente controllate. Tutti elementi  in controtendenza rispetto al resto della nazione. Infatti, secondo lo studio, In Italia ci sono 2mila scuole “che espongono i loro 342mila alunni e studenti al rischio amianto“. Degli oltre 41mila edifici scolastici statali, il Censis stima in 24mila gli impianti (elettrici, idraulici, termici) che non funzionano, sono insufficienti o non sono a norma. Sono 9mila le strutture con gli intonaci a pezzi. In 7.200 edifici occorrerebbe rifare tetti e coperture. Sono 3.600 le sedi che necessitano di interventi sulle strutture portanti (“tra queste mura 580mila ragazzi trascorrono ogni giorno parecchie ore”). E, appunto, 2mila le scuole “che espongono i loro 342mila alunni e studenti al rischio amianto”.

Pubblicato in Capannori e Piana

Bonini“In questi cinque anni l’amministrazione ha investito molto nell’edilizia scolastica e vogliamo continuare a farlo”. Così Marco Bonini, candidato sindaco della lista Insieme per il Futuro che fa del tema scuola uno dei punti centrali del proprio programma, in linea con la politica del governo Renzi. “Ci siamo impegnati per realizzare la Cittadella Scolastica di Fornaci di Barga, con la costruzione della nuova scuola materna e della nuova scuola elementare e della relativa palestra – spiega Bonini - , abbiamo ricostruito il nuovo tetto della scuola elementare di Barga e realizzato una nuova palestra per le scuole medie di Fornaci di Barga. I servizi educativi della prima infanzia hanno raggiunto un notevole sviluppo, basti pensare all’aumento dei posti disponibili all’asilo nido di S. Pietro in Campo che da 22 sono passati a 33”.

Pubblicato in Politica

palazzoducaleoggiIl Consiglio provinciale ha approvato, nel corso dell’ultima seduta, il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2013 che, dal punto di vista contabile, fa segnare un avanzo di amministrazione di circa 2 milioni di euro.
Dopo aver approvato il bilancio preventivo nel febbraio scorso, quindi, la Provincia di Lucca ha deliberato il conto consuntivo 2013; entrambi gli adempimenti sono stati conseguiti nei tempi originariamente previsti dalla normativa.
L’assessore provinciale alle finanze Andrea Giorgi, a cui è spettato il compito di illustrare il consuntivo 2013, nel corso del suo intervento ha fatto riferimento alle “varie manovre correttive della finanza pubblica negli ultimi anni che, taglio dopo taglio, hanno penalizzato gli enti locali a causa delle decisioni assunte a livello centrale. La situazione degli enti locali – ha sottolineato l’assessore – è molto cambiata negli ultimi due-tre anni e basta vedere quanti Comuni, Province ed altre enti siano in difficoltà finanziarie se non addirittura in dissesto”.

Pubblicato in Dalla città

Prosegue con il consueto impegno nel settore scuola l’attività dell'amministrazione comunale di Porcari. È stato rifatto completamente il manto della pista di atletica in dotazione alla scuola media Enrico Pea per un importo complessivo di circa 5.000 euro. A darne notizia è l'assessore alla pubblica istruzione e ai lavori pubblici, Franco Fanucchi. "Da molti anni – esordisce l’assessore - questa struttura necessitava di un rifacimento. Le numerose crepe ultimamente avevano compromesso l’agibilità della pista e quindi l’utilizzo da parte da parte degli studenti appariva non completamente sicuro. Abbiamo deciso quindi di provvedere alla stesura di un nuovo manto in bitume in modo che i ragazzi possano allenarsi nelle varie discipline in tutta sicurezza. È stata ripristinata anche la corsia del salto in lungo anch'essa completamente nuova”.

Pubblicato in Capannori e Piana

tambellinisindacoLa scuola media Domenico Chelini di San Vito è stata individuata come intervento di edilizia scolastica da escludere dal patto di stabilità interna. Il sindaco Alessandro Tambellini ha riposto così all’invito del presidente del consiglio rispetto alla proposta di individuazione di un edificio scolastico per semplificarne le procedure di gara e per liberare gli appositi fondi dal patto di stabilità. La scelta è caduta su questo edificio scolastico che da anni necessita di tutta una serie di interventi di ristrutturazione e manutenzione straordinaria, di riqualificazione energetica e di adeguamento e potenziamento della rete internet. Dovranno in particolare essere rifatte tutte le facciate esterne, con il risanamento delle parti in cemento armato che sono deteriorate; l’edificio verrà coibentato, poiché presenta forti carenze dal punto di vista del risparmio energetico; saranno rifatti tutti i bagni, con accessibilità facilitata per le persone disabili; sarà adeguato l’impianto termico e sarà introdotto il sistema wifi per permettere l’uso degli strumenti informatici nei processi di insegnamento. 

Pubblicato in Dalla città

albertobacciniporcariAnche il sindaco di Porcari, Alberto Baccini, non esita a rispondere all'appello di Matteo Renzi. E per quello che riguarda l'edilizia scolastica, propone al premier il progetto di riqualificazione della scuola media Pea. Il primo cittadino lo fa scrivendo una lettera al presidente del Consiglio. “Con un certo imbarazzo continuerò a darti del tu - scrive Baccini - come ho sempre fatto in passato anche se, ovviamente, la cosa è ora un pochino più complicata. E’ veramente bellissima l’iniziativa di chiedere a noi sindaci di individuare un plesso scolastico da ristrutturare o ammodernare e lo faccio quindi anch’io  con entusiasmo e con grande speranza. Il nostro istituto comprensivo autonomo ha un edificio che ospita la scuola media Enrico Pea che risale agli anni 60 che, benché ampiamente ristrutturato nel passato, presenta ancora problemi di messa in sicurezza dal punto di vista  statico e sismico anche alla luce delle mutate normative di legge in materia. E’ stato già predisposto un accurato studio sull’adeguamento strutturale del plesso dal quale sono emerse delle esigenze di intervento che saremmo in grado di soddisfare con risorse proprie se non avessimo sempre sulla testa la spada di Damocle del patto di stabilità”.

Pubblicato in Capannori e Piana

Inaugurazione elementare Spianate 12-9-12Il comune di Altopascio ha già pronta la risposta alla richiesta di Renzi, arrivata lunedi all’amministrazione comunale, di segnalare un intervento  sulle scuole. A dichiararlo lo stesso sindaco Maurizio Marchetti: “Sperando che non sia opera inutile, cioè che l’annuncio  di Renzi non sia una proposta mediatica che non avrà seguito concreto, segnaleremo un intervento da realizzare nelle nostre scuole, così come richiesto. Di certo, e qui rispondo al Pd altopascese che non perde occasione per dimostrarsi almeno disinformato o in totale malafede, non ci possiamo rimproverare nulla nell’ambito dell’edilizia scolastica”.

Pubblicato in Capannori e Piana

Segui i video di cronaca

 

Corso-Per-Dj

 

Lucca in Diretta è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Note s.a.s, via di Tiglio 1369/d, 55100 Lucca - p.iva 01264760461