Lucca in Diretta Notizie, Attualità e Politica di Lucca | Quotidiano on line

baccelligaddiLa conclusione delle tante opere programmate e progettate e un percorso di "accompagnamento" per la redistribuzione delle competenze delle Province in via di... estinzione. Sono questi i principali auspici del presidente della Provincia, Stefano Baccelli, che, a dispetto dei tanti peana sul futuro dell'ente di Palazzo Ducale, ha le idee chiare su quelle che saranno le priorità della sua amministrazione nel 2014.
“Sulla vicenda istituzionale - spiega il numero uno di Palazzo Ducale - a questo punto l'atteggiamento è quella di rassegnata attesa. Decidano quello che credono, anche se continuo a ripetere che secondo me la riforma Del Rio è sbagliata. Intanto in realtà come Provincia abbiamo ancora tante cose da fare: penso al Ponte sul Serchio, al completamento del rifacimento degli argini del fiume, ai tanti interventi per la difesa del suolo coma alla Gora di Stiava, al torrente Camaiore, ai Tre Fiumi. Abbiamo complessivamente un piano triennale delle opere pubbliche importante, grazie alle risorse Fondazione Crl e Regione Toscana, fra cui i 12,5 milioni di euro per un vasto piano per l'edilizia scolastica”.

Pubblicato in Dalla città

tambellinibislPer qualcuno le feste sono proprio una manna dal cielo. Niente giornali (cartacei) per due giorni di fila, cene, pranzi, amici, parenti, qualche chiacchiera, una partita a carte o a tombola e magari qualche ora in più di sonno per recuperare le fatiche di un anno di lavoro o di ricerca di lavoro.
Una manna dal cielo per l'amministrazione comunale di Lucca che, dopo essere passata pressoché indenne da passaggi politici abbastanza importanti, compresa una interminabile fase congressuale del Partito Democratico, è riuscita a scivolare sulla classica buccia di banana. Ad essere messo in croce (e non si pensi a una affermazione blasfema) soprattutto l'assessore allo sport e al turismo, inserito in squadra solo ad agosto scorso, Massimo Tuccori. Proiezioni di Natale e Lucchese lo hanno messo sulla graticola e il mite Tuccori ha sbottato, mettendo la maggioranza di fronte alla prima sfida a cavallo fra il 2013 e il 2014. Una verifica di maggioranza sul suo operato che inevitabilmente si concretizzerà in un nuovo redde rationem fra le varie anime che sostengono la giunta Tambellini: renziani e non, fedelissimi del sindaco e anime critiche, chiamati ancora una volta a guardarsi in faccia e a dirsele tutte. Per evitare attriti, per rilanciare (e sarebbe l'ennesima volta) l'azione di governo della città, per dimostrare per una volta, almeno all'esterno, di avere una voce sola che parli di cose concrete, di obiettivi da raggiungere, di risorse (anche se poche) da stanziare, di scelte da prendere anche con un certo coraggio. Le sfide, d'altronde, cui è attesa la città nel prossimo anno non sono di scarso cabotaggio e le strategie, almeno dalla parte del Comune andrebbero affinate al più presto.

Pubblicato in Dalla città

Regoli 013Sono due gli istituti superiori del territorio per i quali la Provincia di Lucca ha chiesto finanziamenti specifici partecipando al bando pubblicato il 13 novembre dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. Si tratta dell’istituto tecnico Benedetti di Porcari e del Piaggia di Viareggio. Il bando ministeriale mette a disposizione dei finanziamenti per la realizzazione di interventi di adeguamento normativo e di messa in sicurezza finalizzato al rilascio dell'agibilità, nonché per lavori di bonifica da amianto di edifici scolastici di proprietà provinciale, limitando la partecipazione a due domande di contributo per ciascun ente richiedente. La Provincia ha scelto queste due scuole sia perché il bando chiedeva che i progetti fossero subito cantierabili sia che i lavori fossero eseguibili nel corso del 2014.

Pubblicato in Dalla città

1-lavori-scuola-17-febbraio-2010 208909978mila euro. Questa la cifra con cui la Regione Toscana finanzia la costruzione della nuova scuola primaria del Comune di Coreglia Antelminelli a Ghivizzano per sostituire quella esistente che è stata dichiarata inagibile dpo il sisma del 25 gennaio 2013. L'importo a carico del Comune di Coreglia è di 892mila euro su un costo totale del progetto di 1milione e 870mila euro. Lo stabilisce l'accordo di programma, approvato nell'ultima seduta dalla giunta regionale su iniziativa dell'assessore Anna Rita Bramerini, che fissa i tempi di realizzazione dell'edificio in tre anni, con utilizzabilità della scuola a partire dal primo settembre 2016. Il progetto definitivo, approntato dal Comune (ente appaltante) con revisione delle dimensioni dell'edificio (825 mq) per potervi ospitare anche la nuova scuola media, è già stato consegnato alla Regione. L'approvazione del progetto esecutivo, in base al cronoprogramma stabilito, è fissata per il 28 febbraio del 2014, l'aggiudicazione definitiva per il 30 giugno 2014 e la fine lavori per il 30 marzo 2016.

Pubblicato in Mediavalle e Garfagnana

lavori media san leonardo-1Un edificio antisismico in bioedilizia, con ampio uso di legno e altri materiali a basso impatto ambientale, ad elevata efficienza energetica. Sei aule-laboratorio più due per la biblioteca Il Melograno e servizi igienici con acqua riscaldata da un impianto solare termico, suddivisi in due piani più un sottotetto su una superficie di 700 metri quadrati. Sono i tratti salienti del nuovo padiglione della scuola secondaria di primo grado di San Leonardo in Treponzio che sarà realizzato nel 2014 dall’amministrazione comunale. Un vero e proprio “polo tecnologico” per il quale l’amministrazione comunale investirà 1 milione e 300 mila euro, di cui 1 milione di euro per il primo maxi-lotto, che interesserà la parte più sostanziale dell’intervento. 

Pubblicato in Capannori e Piana

foto3La scuola monsignor Guidi di Antraccoli ha un motivo in più per continuare ad esistere. In un territorio che ha visto la chiusura del plesso di Tempagnano, per gravi problemi strutturali, e in attesa che si sblocchino nuovi fondi per l'edilizia scolastica, le cinque classi della scuola primaria, nel tempo diventate a rischio anche per effetto dell'ordinamento Gelmini che ha limitato l'utilizzo del tempo pieno, potranno usufruire del servizio mensa. Il tutto grazie alla sistemazione di una stanza, prima adibita a magazzino, e trasformata in uno sporzionatoio per i pasti provenienti dal centro unico comunale.
Un intervento da circa 4500 euro che è anche il primo esempio concreto dell'apertura dell'amministrazione comunale al contributo, in termini di collaborazione e progettualità, delle associazioni del territorio e dai genitori degli alunni delle scuole per portare a termine opere di impegno limitato.
Nella fattispecie sono stati allestiti un acquaio, la lavastoviglie, è stato costruito l'impianto idrico di alimentazione, è stato modificato l'impianto elettrico, è stato realizzato l'impianto di scarico, la piastrellatura delle pareti ed è stato messo in funzione un degrassatore per l'igiene delle stoviglie. Lavori terminati durante l'estate e che hanno visto l'intervento non solo economico del Comune, dell'associazione paesana La Biribaola e dei genitori che, a conclusione dell'opera, hanno provveduto alla tinteggiatura sia dello sporzionatoio sia del refettorio.

Pubblicato in Dalla città

"Bene lo stanziamento di fondi di circa 1 miliardo che andranno investiti dando priorità all'edilizia scolastica nelle aree ad alto rischio sismico, come prevede un odg approvato dalla settima commissione Istruzione di Palazzo Madama". Lo afferma il Presidente della Commissione Istruzione del Senato Andrea Marcucci che sottolinea tuttavia "le criticità che permangono, prima fra tutte la decisione della Commissione Bilancio della Camera di non incrementare da 100 fino a 137 milioni per il 2014 il fondo integrativo statale per le borse di studio agli studenti universitari". "Una simile decisione, specie in un momento di grande difficoltà economica per molte famiglie, va valutata molto negativamente perché va contro - spiega Marcucci - ad ogni principio di merito e di equità. Investire sull'università e sui giovani capaci e meritevoli dovrebbe essere una delle priorità assolute per il Paese e non una mera eventualità. Lo stesso discorso vale - continua Marcucci - per l'atteso fondo di 41 milioni per le università virtuose che, benché virtualmente disponibile, non e' stato effettivamente stanziato. Si tratta di un pessimo segnale per il sistema universitario e per il Paese da parte del governo che, in questo modo, mostra di non considerare una priorità la tutela della qualità dell'offerta universitaria".

Pubblicato in Dalla città

itccarraraluNuovi lavori di adeguamento strutturale e sistemazione per tre scuole superiori di Lucca da parte della Provincia. Si tratta del liceo scientifico Vallisneri, dell’Iti Fermi e dell’Itc Carrara”per i quali l’ente di Palazzo Ducale investirà quasi 3,5 milioni di euro tra fondi ministeriali e contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.  Nel corso dell’ultima seduta della giunta provinciale, infatti, è stato dato il via libera ai rispettivi tre progetti definitivi. Nei primi due istituti si tratta di una ricostruzione di alcuni collegamenti tra edifici e di sistemazione della coperture, mentre per il Carrara l’intervento (indubbiamente il più invasivo dei tre) comporterà l’adeguamento di due blocchi del plesso scolastico.

Pubblicato in Dalla città
Giovedì, 31 Ottobre 2013 13:27

Fondazione Crl, oltre 26 milioni di erogazioni

di Roberto Salotti
foto-20Ventisei milioni di euro di erogazioni e tre progetti strategici, destinati a cambiare il volto di edifici o luoghi pubblici simbolo di Lucca e della Versilia. Tra questi oltre ai tre milioni destinati alla riqualificazione del Mercato del Carmine, c'è anche un'importante cifra destinata alla riqualificazione della Pineta di Ponente di Viareggio (un milione e mezzo di euro), dove la Fondazione Cassa di Risparmio si propone di contribuire al recupero dell'ex Inapli, per riqualificarlo e destinarlo, in accordo con la Provincia che ne è proprietaria, ad attività sociali. Sono soltanto tre degli interventi che sono resi possibili grazie ad un aumento delle rendite dell'istituzione cittadina e ad un ulteriore consolidamento del patrimonio che quest'anno colloca la Fondazione Crl ai vertici in Italia: al nono posto assoluto.

Pubblicato in Dalla città

vietinaI cantieri da aprire sono ancora moltissimi. Così, Palazzo Orsetti lancia l'appello ai genitori degli studenti delle scuole comunali per creare nuovi gruppi di lavoro per contribuire anche alla manutenzione ordinaria, sul modello di quanto avvenuto alla scuola di Santa Maria a Colle o ad Antraccoli. L'impegno del Comune è massimo, visto che soltanto quest'estate sono stati aperti in tutto circa 18 cantieri negli edifici scolastici. Lavori resi possibili grazie ad un finanziamento di due milioni e mezzo di euro da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e un milione di contributi ricevuti di recente della Regione Toscana per finanziare la messa in sicurezza e la riqualificazione della scuola media Chelini di San Vito (Leggi).

Pubblicato in Dalla città

 

Lucca in Diretta è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Note s.a.s, via di Tiglio 1369/d, 55100 Lucca - p.iva 01264760461