Marchetti elezioni 2015
Marchetti elezioni 2015

Lucca in Diretta Notizie, Attualità e Politica di Lucca | Quotidiano on line

Da oggi (18 febbraio) e per due settimane fino al 4 marzo gli enti locali toscani possono presentare – solo on line su www.ediliziascolastica.regione.toscana.it – le domande per ottenere finanziamenti sull'edilizia scolastica. Gli uffici della Giunta Regionale, in attuazione di una delibera approvata pochi giorni fa su proposta dell'assessore all'Istruzione Emmanuele Bobbio, hanno approvato criteri e modalità per la formazione del Piano triennale e dei successivi Piani annuali di cui alla legge nazionale 128 del 2013. Il decreto del Miur che entro il 15 febbraio avrebbe dovuto ripartire fra le Regioni le risorse disponibili non è ancora stato adottato ma la ristrettezza dei tempi (le Regioni dovranno trasmettere al governo nazionale i loro Piani triennali entro il 31 marzo salvo eventuali proroghe da parte del Miur) "obbliga ad accelerare le procedure – commenta Emmanuele Bobbio – in un settore per il quale le attese dalle comunità locali sono molto forti anche perché i finanziamenti che verranno assegnati saranno esenti dal Patto di stabilità e dunque le risorse saranno immediatamente spendibili".

Pubblicato in in Regione

"Un passo importante per edifici scolastici più sicuri e attraenti". Così Emmanuele Bobbio, assessore toscano all'Istruzione, sintetizza la delibera fatta approvare in Giunta questa mattina: un atto – molto atteso dalle amministrazioni locali - che approva i criteri per la successiva formazione del Piano regionale triennale, e dei conseguenti Piani annuali, in materia di edilizia scolastica. Gli enti locali hanno tempo dal 16 al 27 febbraio per presentare le domande: rigorosamente solo on-line attraverso il portale della Regione Toscana dedicato all'edilizia scolastica (http://www.ediliziascolastica.regione.toscana.it).

Pubblicato in in Regione

provinciaediliziaC'è anche la Provincia di Lucca nell'Osservatorio nazionale per l'edilizia scolastica che, con la prima riunione di oggi (8 gennaio) svoltasi nella sede del Ministero dell'Istruzione a Roma, si è insediato ufficialmente dopo 17 anni di inattività. Il Miur, infatti, ha rimesso in piedi l'Osservatorio per supportare l'attività di programmazione e di attuazione delle opere di edilizia scolastica in Italia con l'obiettivo di ottimizzare e armonizzare gli interventi previsti dai Piani nazionali e regionali. Alla prima riunione romana dell'Osservatorio – presieduta dal sottosegretario all'Istruzione Davide Faraone – hanno preso parte il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli in rappresentanza dell'Unione Province italiane e il dirigente dell'Area infrastrutture, urbanistica e mobilità dell'ente di Palazzo Ducale, architetto Francesca Lazzari. All'incontro erano presenti, inoltre, altri rappresentanti del Miur, dei ministeri dell'Economia, delle Infrastrutture, dei Beni Culturali, dell' Anci, dell'Upi e del Coordinamento delle Regioni.

Pubblicato in Dalla città

mensa scolasticaFinalmente il progetto esecutivo per realizzare l'ampliamento della scuola primaria Fornaciari di San Vito è stato approvato. I lavori saranno affidati attraverso una selezione, senza una gara, e prevedono la costruzione di un nuovo fabbricato a fianco dell'istituto dove troverà posto il refettorio. Il cantiere dovrebbe partire ormai a breve, ma il Comune è in notevole ritardo rispetto a quanto era stato inizialmente previste. Per ora i lotti approvati sono due e sostanzialmente porteranno alla costruzione della mensa e dei servizi collegati. I soldi a disposizione ci sono, e da tempo: fanno parte, infatti, di un finanziamento erogato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Pubblicato in Dalla città

scuola santalessioHanno preso il via stamani una serie di sopralluoghi che porteranno l'amministrazione comunale a fare visita a tutte le scuole del territorio comunale, con lo scopo di vagliare direttamente sul posto le principali esigenze e problematiche degli edifici scolastici. L'iniziativa, voluta espressamente dal sindaco Alessandro Tambellini, servirà a implementare la progettazione ed il lavoro già in essere negli uffici dell'edilizia scolastica, per potere allocare nel modo migliore possibile le risorse scarse, anche in prospettiva del bilancio di previsione 2015. Stamani (3 dicembre) dunque si è cominciato dalle scuole del settimo circolo didattico. Il sindaco Alessandro Tambellini, accompagnato dall'assessore all'edilizia scolastica Francesca Pierotti, dalla dirigente scolastica Anna Rigano e dai tecnici dell'ufficio, si è recato in quattro diverse scuole: le elementari di Sant'Alessio, di San Macario e di Santa Maria a Colle e la scuola media Custer de' Nobili, dove è tuttora in corso l'intervento di ampliamento.

Pubblicato in Dalla città

tassignanoassNon piace al comitato di genitori e cittadini la proposta fatta ieri (19 novembre) dal sindaco di Capannori, Luca Menesini, di procedere con i lavori di sistemazione della scuola di Lunata nel periodo natalizio (Leggi). Anzi, i cittadini continuano a chiedere un incontro al primo cittadino in modo che si salvi la scuola di Tassignano. “Leggiamo oggi l'intervento del sindaco e siamo contenti che si intervenga a Natale per migliorare la situazione ma viene naturale chiedersi perché non sia più semplice, invece di fare i soliti rattoppamenti che non porteranno ad una soluzione soddisfacente, risistemare un tetto. Ad oggi - aggiunge il comitato - non abbiamo capito se c'è l'intenzione da parte dell'amministrazione di salvare la scuola di Tassignano. La comunità chiede che la scuola di Tassignano non venga chiusa definitivamente e per farlo non sono necessari grossi sacrifici economici”.  

Pubblicato in Capannori e Piana

Sono 15 le Regioni italiane che stanno già usando, o stanno per usare, lo speciale software toscano sull'edilizia scolastica. Ed è per questo che la Regione Toscana, ideatrice di un portale sull'anagrafe regionale di questa particolare edilizia, viene premiata allo Smau di Milano come "campione del riuso" avendo dato una concreta possibilità a così tante altre realtà regionali di utilizzare un software risultato vincente. "Un premio - commenta Emmanuele Bobbio, assessore toscano all'istruzione - che ci riempie di orgoglio e rappresenta una pratica davvero buona a servizio dell'intera comunità". Abruzzo, Val d'Aosta e Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Umbria, Marche, Puglia, Calabria e Liguria sono le Regioni che già utilizzano il software toscano. Altre cinque stanno chiudendo gli accordi per il "riuso".

Pubblicato in in Regione

Alla fine la mozione è passata all'unanimità. Ma il breve dibattito per approvare la richiesta di un atto formale da parte della giunta per aderire all'inserimento delle scuole del territorio fra quelle destinatarie dell'8 per mille secondo le recenti novità legislative non è stato scevro da polemiche. Portate avanti dalla stessa proponente originaria, la consigliera del Movimento Cinque Stelle, Laura Giorgi: “La mozione - ha detto - vuole impegnare sindaco e giunta a presentare formale richiesta di accesso ai fondi destinati dall’otto per mille all’edilizia scolastica. A partire dal corrente anno, per merito di un emendamento del gruppo parlamentare Movimento 5 Stelle, con la legge di stabilità 2014 è stata introdotta all’articolo 1, comma 206, la modifica della legge 22/1985, per cui lo stato può destinare la propria parte dell’otto per mille a interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica. Mi sento in dovere di ricordare in questa sede consiliare l’iter di questa mozione. E’ stata protocollata in data 21 agosto 2014 come mozione urgente, essendo la scadenza di tale domanda il 30 settembre. Non è stata considerata da nessuno dei capigruppo, tanto che nel consiglio del 2 di settembre non è stata messa all’ordine del giorno. Il 2 di settembre ho allora presentato al sindaco una raccomandazione. Considerando anche che ho sollecitato, per scritto, al presidente del consiglio comunale, Matteo Garzella, le due mozioni urgenti presentate le scorse settimane e che nonostante il sollecito la commissione dei capigruppo non si è degnata di metterle all’ordine del giorno. Ricordando che in particolare che per quella dell’8 per mille all’edilizia scolastica c’è la scadenza perentoria del 30 di settembre per presentare domanda, mi sembra assurdo lamentarsi dei pochi soldi per ristrutturare le scuole e poi quando il parlamento ci dà un opportunità non coglierla al volo. Mi rivolgo quindi direttamente al sindaco Tambellini, perché, se vuole, può autonomamente iniziare l’iter di presentazione della domanda riuscendo così a rispettare i termini”.

Pubblicato in Dalla città

3-2"E' necessario costruire un nuovo rapporto tra le amministrazioni pubbliche e il mondo della scuola. Un rapporto non solo formale, ma diretto e partecipato. Noi, come Comune, siamo sempre pronti ad aprire tavoli di confronto con studenti ed insegnanti. Perché solo lavorando insieme, fianco a fianco, possiamo costruire un futuro migliore per tutti". E' questo il messaggio che Andrea Tagliasacchi, sindaco di Castelnuovo Garfagnana, ha voluto lanciare questa mattina (18 ottobre) agli studenti dell'Isi Garfagnana.
Il primo cittadino, accompagnato dal dirigente scolastico Carlo Popaiz, ha risposto all'invito rivoltogli direttamente dagli studenti, partecipando alle assemblee scolastiche convocate nei due plessi dell'istituto al termine dei tre giorni di autogestione. Diversi i temi affrontati durante i dibattiti, primi tra tutti la riforma della scuola a quella del mondo del lavoro. "Vi invito a studiare ed approfondire queste riforme senza approcci ideologici – ha detto Tagliasacchi - perché da queste dipenderà il vostro futuro e le risposte che saprete dare a un mondo del lavoro e a una società che stanno cambiando profondamente".

Pubblicato in Mediavalle e Garfagnana

Polemica sulla manutenzione delle scuole (Leggi), l'amministrazione comunale risponde al segretario del partito Comunisti Italiani di Lucca Francesco Nolli. "L'amministrazione è bene informata sull'accordo detto delle Scuole belle stipulato lo scorso marzo a Roma – spiega in una nota -, ma è altrettanto consapevole che le questioni di edilizia scolastica del territorio non si risolvono con queste risorse, poche, come sottolinea anche Nolli nel suo intervento, drammaticamente poche rispetto alle esigenze del patrimonio scolastico del territorio. Si informa inoltre il segretario del PdCI che sono quattro le scuole che ne hanno usufruito, per un ammontare della cifra erogata di 29.400 euro. Si tratta in particolare delle scuole Il Giardino, la scuola di Ponte a Moriano, quella di San Concordio e quella di Nozzano Castello".

Pubblicato in Dalla città

Banner-Jam-Iscrizioni-e-Summer

 

Lucca in Diretta è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Note s.a.s, via di Tiglio 1369/d, 55100 Lucca - p.iva 01264760461

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli utenti. Continuando a navigare si accettano automaticamente i termini della nostra Cookies Policy