Menu
RSS

Mercoledì il consiglio regionale della Toscana sceglie i grandi elettori per il presidente della Repubblica

Il Consiglio regionale della Toscana si riunirà mercoledì 21 gennaio alle 9,30 per votare i tre rappresentanti della Toscana all’elezione del presidente della Repubblica, secondo quanto previsto dall’articolo 83 della Costituzione. Nell’ultima occasione, due anni fa, i tre grandi elettori furono il presidente della Regione, Enrico Rossi, il presidente del Consiglio regionale, Alberto Monaci, e il vicepresidente dell’assemblea toscana, Roberto Benedetti.

Leggi tutto...

Programma di sviluppo rurale, la Regione ha centrato l'obiettivo

"Ancora una volta la Regione Toscana ha centrato in pieno l'obiettivo sulla erogazione dei fondi per il Programma di sviluppo rurale, superando di oltre 28 milioni la soglia che era stata fissata per il 2014 per non incorrere nel disimpegno automatico previsto dal fondo europeo Feasr. Sono stati complessivamente erogati 148 milioni di contributi pubblici a fronte di 16 mila domande". Queste le parole dell'assessore all'agricoltura della Regione, Gianni Salvadori, che esprime la sua soddisfazione per "l'ottimo lavoro fatto sia dagli uffici della Regione sia da Artea, l'agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura".

Leggi tutto...

Sclerosi multipla, accordo tra Uncem e Aism per sensibilizzare i comuni rurali e montani

Sviluppo di azioni e interventi congiunti per promuovere e sensibilizzare alle problematiche relative alla Sclerosi Multipla nei territori montani e disagiati della Toscana, attivazione di percorsi operativi sinergici sia a livello regionale che locale, promozione di progettualità specifiche per il miglioramento dei servizi ai cittadini con Sclerosi Multipla e patologie similari. Sono alcuni degli obiettivi del protocollo di intesa che Uncem e Aism - Associazione Italiana Sclerosi Multipla - della Toscana hanno sottoscritto. Oltre ai rappresentanti di Uncem Chiara Innocenti e Arianna Bagiardi che hanno illustrato le sinergie con gli sportelli Ecco Fatto e le Botteghe della Salute con il coinvolgimento dei giovani del servizio civile nella sensibilizzazione alle problematiche della sclerosi multipla, erano presenti il Presidente Aism Coordinamento regionale della Toscana Cesare Toppino e il Presidente della sezione Provinciale fiorentina Antonella Perez.

Leggi tutto...

Del Carlo (Udc): “Riforma Province, rischio accentramento decisionale alla Regione”

Riordino delle Province. In una comunicazione al consiglio regionale, l'assessore Bugli rileva che la legge di stabilità ha cambiato il quadro finanziario della legge 56/14, rischiando di compromettere le dimensioni del riordino. Giuseppe Del Carlo, capogruppo Udc, risponde all'assessore Bugli che "ha parlato di situazione complessa e confusa" – ricordando che "nel nostro paese non si è mai affrontata una questione istituzionale di questa portata" e "il governo ha scaricato il problema sulle Regioni". Per Del Carlo la comunicazione di Bugli evidenzia il pericolo di "un accentramento decisionale" legato al passaggio di certe funzioni in capo alla Regione, visto tra l'altro che il passaggio ai Comuni appare "del tutto marginale". Riguardo al personale, da qui al 2019 ci sono alcuni anni; ma certo, va garantita anche la tutela della professionalità. Per "impegno e senso di responsabilità, la proposta di legge dovrà essere portata al più presto in commissione e in Consiglio".

Leggi tutto...

Telepass a pagamento per le ambulanze, Mugnai (FI): “E' inaccettabile”

Dal primo gennaio scorso, Autostrade per l'Italia ha bloccato i telepass esenti rilasciati, ad esempio ,ai mezzi di soccorso come le ambulanze. Le singole associazioni, secondo le nuove regole, dovrebbero attivarsi il telepass per conto loro; proprio come si fa con le auto dei singoli privati cittadini. Il caso è esploso dopo che, al casello di Pistoia, un'ambulanza che trasportava verso l'ospedale un paziente in codice rosso si è trovata a perdere istanti preziosi perché la sbarra non si alzava. “E' inaccettabile”, tuona il Vicepresidente della Commissione sanità Stefano Mugnai che già nel giugno scorso aveva depositato una mozione per chiedere che la Regione intervenisse presso il governo per assicurare ai mezzi di soccorso del volontariato il libero accesso nella rete autostradale. “Allora – ricorda Mugnai – la questione si risolse e la mozione decadde. Sarei pronto a ripresentarla anche oggi, se la fine della legislatura in corso non lasciasse prevedere eccessive difficoltà all'approdo in aula. E poi, in tutti i casi, i tempi si allungherebbero per una questione che invece va affrontata subito e di petto. Serve buon senso. Solo buon senso – prosegue – per rispetto al mondo del volontariato che si prodiga, malgrado mille difficoltà, nel dare gambe al sistema dell'emergenza-urgenza in sanità con impegno e abnegazione. E' impensabile che ambulanze e auto private siano messe sullo stesso piano, soprattutto dopo 15 anni che le associazioni facenti capo all'Associazione nazionale pubbliche assistenze fruiscono, e giustamente, del telepass come esenti”.

Leggi tutto...

Il consigliere lucchese Pellegrinotti sul treno della memoria: “Un pensiero anche ai fatti di Parigi”

Il consigliere lucchese Ardelio Pellegrinotti rappresenterà la Regione Toscana durante il viaggio del Treno della Memoria, che anche quest’anno partirà dalla stazione di Firenze per raggiungere il campo di sterminio di Auschwitz, in Polonia. Sul treno ci saranno 550 studenti da tutta la Toscana, 70 dei quali provenienti da Lucca e provincia. La partenza è in programma per lunedì 19 gennaio.

Leggi tutto...

Confcommercio e Confesercenti Toscana: "Rischio aumento delle tasse con la riforma delle Province”

Le associazioni Confcommercio e Confesercenti regionali in merito alla proposta di legge per il passaggio delle competenze delle Province a Regione ed enti locali, illustrato oggi dall'assessore Bugli: “Partecipiamo con interesse al confronto in quanto il riordino tocca, tra l’altro, le materie formazione e turismo, materie dunque di primaria importanza per le Pmi. Sottolineiamo la necessità di una razionalizzazione sistematica e consistente, che metta in discussione gli attuali equilibri ed elimini privilegi o sprechi, e auspichiamo che il personale trasferito vada a ricoprire compiti specifici e produttivi. Sulle materie oggetto di trasferimento delle funzioni ci faremo interpreti di una discussione serrata nel merito. Esprimiamo infine preoccupazione per i drastici tagli delle risorse da parte del governo, che non vorremmo obbligassero Regione ed enti locali ad aumentare la pressione fiscale su imprese e famiglie, aumento che sarebbe insostenibile e fatale”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter