Menu
RSS

Il ticket in Toscana si potrà pagare on line su Open Toscana

Il ticket sanitario in Toscana si può pagare anche on line. Per ora nelle Asl 8 di Arezzo e 11 di Empoli, entro la fine del 2015 progressivamente in tutte le Asl della Toscana. Questo è reso possibile grazie a Iris, la piattaforma multi-canale di incasso e pagamento realizzata dalla Regione Toscana insieme a Tas Spa.
Il nuovo servizio, al quale si accede sia dal portale della Regione Toscana che da Open Toscana (www.open.toscana.it), è stato presentato stamani dagli assessori alla presidenza e ai sistemi informativi Vittorio Bugli e al diritto alla salute Luigi Marroni, assieme ai direttori generali delle Asl 8 di Arezzo, Enrico Desideri, e 11 di Empoli Monica Piovi. Ad Arezzo, che è diventata la prima Asl italiana a mettere a disposizione del cittadino una così vasta gamma di strumenti e canali, la sperimentazione è partita dal giugno 2014; a Empoli, dove il pagamento dei ticket è stato attivato anche sui Totem PuntoSI, integrati in Iris, dallo scorso dicembre.

Leggi tutto...

Oltre un milione e 250mila euro per i progetti educativi delle scuole di Lucca

Salgono fino a sfiorare i 12 milioni (oltre un milione e 250mila euro solo per la provincia di Lucca) le risorse stanziate dalla Regione Toscana in favore della scuola per finanziare quei progetti educativi zonali (Pez) attraverso i quali il sistema scolastico toscano interviene, dall'infanzia alla secondaria superiore, per sostenere e qualificare il diritto all'istruzione. Grazie ai Pez (uno per ciascuna delle 35 zone educative in cui è divisa, scolasticamente parlando, la Toscana), nelle scuole dell'infanzia (0-3 anni) vengono assegnati contributi alle famiglie per affrontare i costi dei servizi alla prima infanzia, vengono sostenuti bambini con bisogni educativi speciali, è possibile ampliare l'orario di funzionamento dei servizi comunali nonché aiutare la formazione di educatori e insegnanti. Nell'età scolare (3-18 anni) i PEZ promuovono, fra l'altro, l'inclusione scolastica degli alunni disabili e degli stranieri, contrastano il disagio scolastico, consentono soggiorni estivi e attività extrascolastiche. Nella seduta di questa mattina, su proposta dell'assessore all'Istruzione Emmanuele Bobbio, la Giunta ha destinato risorse aggiuntive per l'anno scolastico in corso: 3,2 milioni che, aggiunte agli 8,6 milioni già stanziati, portano la cifra complessiva a sfiorare i 12 milioni di euro (11 milioni e 850 mila euro).

Leggi tutto...

Competenze sul lavoro, Simoncini: "No al trasferimento esclusivo allo stato"

"Il blitz sulle competenze costituzionali sul lavoro, avvenuto in commissione alla Camera, ipotizzando un ritorno delle competenze esclusive sul lavoro allo Stato, rappresenta una rottura profonda nel percorso di riordino dei servizi per il lavoro e interrompe un confronto positivo che aveva trovato un punto di equilibrio al Senato, ma anche nei colloqui in atto tra le Regioni ed il ministro del lavoro Poletti, che nell'incontro ufficiale del luglio scorso aveva detto di condividere l'ipotesi di assegnazione alle Regioni del personale provinciale dei servizi per il lavoro. Spero che questo percorso possa andare avanti, evitando ritorni al passato e centralismi che, spesso, invece di aiutare una crescita unitaria dei servizi in tutto il paese, producono un livellamento verso il basso. Mi auguro invece che alla fine si possa arrivare ad un Servizio nazionale del lavoro profondamente radicato nei territori". Lo ha detto l'assessore alle attività produttive, credito e lavoro Gianfranco Simoncini intervenendo oggi su questi temi al convegno "Possibili scenari dei servizi al lavoro: nuove governance e competenze professionali" promosso a Firenze dalla rete delle Agenzie per i servizi al lavoro.
Oltre a rappresentare un ritorno al passato, l'ipotesi rischia, secondo Simoncini, di "determinare una cesura tra le politiche attive del lavoro, di esclusiva competenza dello stato e la formazione, di esclusiva competenza regionale" con conseguenti problemi di gestione di politiche che sono strettamente intrecciate fra di loro.

Leggi tutto...

Charlie Hebdo, Bergamini (Fi): "L'Europa adotti una difesa comune"

"La scia di violenza che sta sconvolgendo la Francia, insieme a tutto l'Occidente democratico, dimostra che esiste una catena sotterranea di odio le cui maglie sono pronte ad emergere all'improvviso e simultaneamente". Lo dichiara, in una nota, la responsabile comunicazione di Forza Italia Deborah Bergamini. "I prossimi giorni serviranno a chiarire i contorni di questo impressionante continuum di vicende drammatiche che ha avuto come epilogo i due blitz dei reparti speciali francesi. Tuttavia, il dato inoppugnabile è che l'Europa sta subendo un attacco da cui nessun Paese deve sentirsi immune. E, alla luce di questo - conclude la Bergamini -, è urgente rilanciare un'azione politica e di difesa comune e coordinata che possa davvero rappresentare una risposta efficace a una minaccia enorme".

Leggi tutto...

Forza Italia attacca la Regione: "Sui parchi adotta il sistema Massa, i bilanci sono farlocchi"

"Eravamo partiti con il piede giusto, ma siamo purtroppo arrivati con quello sbagliato e dobbiamo registrare che il "sistema Massa" sta facendo scuola anche per la redazione dei bilanci in altri settori della Regione e gli esiti saranno devastanti". Così Stefania Fuscagni, consigliere regionale di Forza Italia, componente della Commissione Ambiente e portavoce dell'opposizione a commento del passaggio in commissione della legge di riordino dei Parchi toscani. "Non possiamo tacere ciò che sta bollendo in pentola nel settore dei Parchi e delle politiche di riordino delle aree protette: si sta costruendo un sistema che si basa su numeri "farlocchi", su impegni di spesa che non si potranno rispettare, su denari pubblici di provenienza regionale che sono destinati a coprire buchi di bilancio che si verranno a determinare a breve. Insomma: la Toscana sta per costruire una grande voragine finanziaria nel settore delle politiche ambientali e lo fa con somma consapevolezza coprendo politicamente, finche potrà, le falle che ci saranno e che ancora ci sono".

Leggi tutto...

Rossi: "Il commercio motore dello sviluppo della Toscana"

La Toscana economica sta reagendo, a dirlo alcuni dati forniti stamani da Confersercenti Toscana nel corso di un incontro con il presidente Enrico Rossi. Finita l'emorragia degli anni passati che ha portato alla chiusura fino al 34 per cento degli esercizi commerciali toscani, anche se non si vede ancora la luce in fondo al tunnel, si può parlare di stabilizzazione. E si conferma il ruolo economico centrale del commercio e del turismo anche in rapporto all'indispensabile rilancio dell'occupazione, hanno sottolineato il vicepresidente Nico Gronchi e il direttore regionale Massimo Biagioni. In questo quadro Confesercenti conferma in pieno il suo sostegno alle misure di tutela urbanistica in rapporto agli insediamenti della grande distribuzione inserite dalla Regione nella legge regionale 65 sull'urbanistica che il Governo ha impugnato di fronte alla Corte costituzionale. Posizione che naturalmente Rossi ha apprezzato, partendo dalla considerazione condivisa che la Toscana, o Firenze, o Pienza non sono assimilabili alla periferia di una qualsiasi grande città. "Abbiamo il dovere di tutelare i nostri centri storici e d'arte con il commercio di vicinato che li anima, abbiamo il dovere di tutelare il nostro paesaggio unico e di regolare l'intervento".

Leggi tutto...

Sollicciano, un detenuto evade dal carcere. Fermato dalla polizia penitenziaria a pochi chilometri

Un'evasione dal carcere durata un’ora. E’ accaduto intorno all'una di oggi pomeriggio (9 gennaio) a Sollicciano e ha visto protagonista un detenuto di nazionalità marocchina, 30 anni, ristretto per spaccio di droga, lesioni ed oltraggio a pubblico ufficiale. "Sono stati momenti di grande tensione" spiega il segretario generale del sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe) Donato Capece. Il detenuto è fuggito dal campo sportivo del carcere e, scavalcando il muro di cinta, si è allontanato. L’agente di polizia penitenziaria in servizio di vigilanza sul muro di cinta se ne è subito accorto ed ha dato l’allarme. Altri poliziotti sono usciti immediatamente dal penitenziario e si sono messi sulle tracce del fuggitivo, arrestato dopo circa un’ora nei pressi del cimitero di Ugnano, a pochi chilometri dal carcere. Capece punta il dito contro il sistema della “vigilanza dinamica” che è in atto nel carcere di Firenze Sollicciano: “In pratica, si vuole cercare di tenere tutta la giornata aperti i detenuti per farli rientrare nelle loro stanze solo per dormire, lasciando ad alcune telecamere il controllo della situazione. Il Sappe si batte da tempo contro questa improvvisa soluzione che si ritiene assolutamente destabilizzante per le carceri italiane. E’ infatti nostra opinione che, lasciando le sezioni detentive all’autogestione dei detenuti, si potrebbero ricostituire quei rapporti di gerarchia tra detenuti per cui i più potenti e forti potrebbero spadroneggiare sui più deboli e determinare soluzioni di tensione ed eventi critici, come l’evasione di oggi conferma. In secondo luogo, sempre a nostro avviso, si sta ignorando l’articolo 387 del codice penale per il quale potrebbe essere comunque l’agente, anche se esiliato davanti a un monitor, a rispondere penalmente di qualsiasi cosa accada nelle sezioni detentive. Ancora più grave potrebbe essere l’accentuarsi in maniera drammatica di episodi di violenza all’interno delle stanze dove i detenuti non sono controllabili". Ma il primo sindacato della polizia penitenziaria richiama anche "la disattenzione dei vertici regionali toscani dell’amministrazione penitenziaria verso le criticità del carcere fiorentino di Sollicciano, considerato che ancora non si adottano interventi urgenti per garantire adeguati livelli di sicurezza del carcere e migliori condizioni di lavoro per i poliziotti penitenziari nonostante le nostre reiterate sollecitazioni”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter