Menu
RSS

Idv Toscana presenta alla Camera una proposta di legge contro il femminicidio

"Domani martedì 25 novembre presenteremo alla Camera una proposta di legge contro la violenza sulle donne. Una battaglia che stiamo conducendo non solo a livello nazionale ma in tutti i territori al fine di sensibilizzare e proporre misure adeguate di prevenzione”. E' quanto dichiara il segretario regionale Idv Toscana Giovanni Fittante.

Leggi tutto...

Tre milioni dalla Regione per riqualificare gli impianti sportivi in Toscana

Interventi di ristrutturazione di campi da calcio e spogliatoi, di rifacimento e realizzazione di palestre e aree polivalenti, di adeguamento e messa a norma, di realizzazione di servizi e impianti di illuminazione, di recupero e valorizzazione di strutture. Ammonta a 2 milioni e 742 mila euro l'investimento complessivo messo a disposizione dalla Regione per tutta una serie di interventi, 64 in tutto e sparsi in tutte e 10 le province toscane, riguardanti impianti sportivi. In provincia di Lucca vengono confinanziati 8 progetti (Leggi quali nell'allegato in fondo all'articolo).

Leggi tutto...

La campagna nazionale contro il gioco d'azzardo approda in Toscana

Liberi dal gioco d'azzardo, la campagna di comunicazione organizzata da Mettiamoci in gioco per la sensibilizzazione contro i rischi del gioco d'azzardo e lanciata pochi giorni fa a Roma, sarà presentata lunedì prossimo (24 novembre), alle 13, presso la sala stampa della giunta regionale a Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze. L'iniziativa coinvolge tutte le organizzazioni che aderiscono alla campagna, sia a livello nazionale che locale, con l'obiettivo di mettere in guardia dai messaggi illusori delle "vincite facili" e favorire occasioni di incontro e di scambio con istituzioni, reti associative, sindacati, cittadini per contrastare la diffusione del gioco d'azzardo.

Leggi tutto...

Medici in manette, Mugnai (Fi): “Controlli inesistenti, le sfuriate di Rossi non risolvono i problemi”

“Quando la salute della gente viene barattata per un po’ di prosciutto o per una gita al mare, o per una giacca di buon taglio sartoriale, vuol dire che siamo davanti a un sistema sanitario avvilito e avvilente che merita le inchieste cui è sottoposto, le ultime due esplose nel giro di pochissimi giorni ed entrambe con l’ipotesi di reato di più bassa lega, ovvero la corruzione. Nel caso delle forniture di stent per le cardiochirurgie così come in quello che ha condotto agli arresti fior di pediatri in mezza toscana, è ovvio che la filiera di controlli, leggi e procedure è finita letteralmente nel cestino. Vogliamo sapere in quale punto si è generato il vulnus. Da Rossi, che per quindici anni tra assessorato e governatorato è stato il dominus indiscusso della sanità, attendiamo non sfuriate ma risposte”. L’attacco parte dal vicepresidente della commissione sanità Stefano Mugnai (FI), sconcertato dal tenore delle cronache e dalle intercettazioni riportate dai quotidiani in questi giorni in merito prima alla vicenda giudiziaria che coinvolge svariati medici delle cardiochirurgie non solo di Firenze ma di tutta la Toscana, e oggi sul caso del latte in polvere di cui pediatri di mezza regione incentivavano l’uso a scapito del latte materno.

Leggi tutto...

Efficienza energetica in Toscana, incontri con le amministrazioni pubbliche

La Regione organizza tre incontri (a Firenze, Grosseto e Lucca), rivolti alle pubbliche amministrazioni e alle imprese, per presentare le iniziative finalizzate allo sviluppo dell'efficienza energetica e alla diffusione delle energie rinnovabili in Toscana. In particolare, focus sulla gara europea del valore di circa 150 milioni di euro, rivolta alle pubbliche amministrazioni, per la stipula di accordi quadro di appalti per la realizzazione di servizi energetici, e sui 130 milioni di euro di fondi comunitari (programmazione 2014-2020) destinati al sistema delle imprese, per finanziare, attraverso appositi bandi, progetti di efficientamento energetico degli immobili e dei processi produttivi. 

Leggi tutto...

Sicurezza sul lavoro, Rossi incontra i 74 neo ispettori

Hanno riempito l'auditorium del consiglio regionale con i numeri dell'azione dispiegata: cinquecento aziende (o poco meno) controllate in due mesi. Aziende cinesi. E un obiettivo: garantire un lavoro sicuro e il rispetto delle regole. Ieri (20 novembre) i settantaquattro tecnici e ispettori per la sicurezza sui luoghi di lavoro assunti nei mesi scorsi dalla Regione per passare al setaccio 7.700 aziende a rischio dell'area vasta di Firenze, Prato e Pistoia hanno incontrato il presidente della Toscana Enrico Rossi. Una riunione di lavoro e un modo per sentirsi parte di un unico grande progetto, dove entusiasmo, spirito di squadra e orgoglio erano ben evidenti. Quindici regioni e storie diverse racchiuse in una stanza: i siciliani secondi solo ai toscani, trentuno anni l'età media. Una riunione per stilare un primo bilancio e raccogliere qualche suggerimento, ma anche l'occasione per sottolineare (da parte della Regione) quanto si creda al ruolo assegnato a questi tecnici assunti per tre anni ma un orizzonte più ampio: il ruolo di ispettori dalla parte dei lavoratori, rappresentanti di uno Stato che sì sanziona ma sopratutto cerca di prevenire drammi come il rogo che i 1 dicembre di un anno fa divorò a Prato sette operai cinesi dentro la fabbrica dove lavoravano e vivevano.

Leggi tutto...

Piano paesaggistico, Forza Italia incontra le associazioni di categoria

"La bellezza naturale del territorio toscano è figlia del lavoro dell’uomo che ha saputo coniugare armonia, funzionalità e redditività. Le nostre cave, i nostri vigneti, i nostri vivai, le nostre città sono parti stesse della bellezza del paesaggio toscano. Dalla lettura del Piano paesaggistico, adottato nel luglio scorso, emerge l’idea di una Toscana imbalsamata, ostaggio di una burocrazia occhiuta, proiettata verso l’immobilismo economico, condannata anzi ad inseguire la mitologia della decrescita". Così il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Giovanni Santini introducendo il meeting istituzionale Proposte per difendere lo sviluppo e la crescita economica, in programma oggi (21 novembre) presso Palazzo Panciatichi, sede del Consiglio regionale, che vede la partecipazione di rappresentanti di numerose associazioni di categoria (Cia Toscana, Coldiretti Toscana, Confagricoltura, Unione Agricoltori, Rete Impresa Toscana, Cna Costruzioni Toscana, Ance Toscana, Concessionari Agri Marmiferi, Cosmave, Confindustria Toscana, Associazione Industriali, Unione Industriali, Reti Toscana Professioni, Ordini Geometri).

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter