Menu
RSS

Bertocchini nominato in commissione regionale tutela animali

angelobertocchiniDa anni impegnato nell'associazionismo, il lucchese Angelo Bertocchini è stato nominato componente della commissione tutela animali della Regione Toscana. Bertocchini, già presidente dell'Anpana (Associazione nazionale protezione animali natura ambiente) sezione di Lucca, da circa 13 anni si occupa di tutela animali e lotta al randagismo e da oltre 30 di protezione civile. Attualmente ricopre il ruolo di responsabile nazionale protezione civile di Anpana Onlus ed ha preso parte alle principali calamità nazionali, regionali e locali in aiuto sia delle persone che degli animali.

Leggi tutto...

Mafie, Rossi: "Dobbiamo iniziare a preoccuparci"

enrico rossi"Non siamo la Sicilia o la Calabria. E' evidente. Ma dovremmo ugualmente preoccuparci". Il presidente della Toscana Enrico Rossi tira le conclusioni e invita a non dormire sugli allori al termine di tre ore in cui a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della Regione, ricercatori universitari, magistrati e prefetti si sono confrontati sulla criminalità organizzata, la corruzione e il volto delle mafie in Toscana.
"È vero – dice Rossi – che siamo una regione sana. Più sana almeno di altre. E' vero che nella nostra terra esiste un controllo sociale alto che ci può e ci dovrebbe garantire per il futuro. Ma c'è un però, appunto. Se a Livorno viene aperta un'indagine sul traffico internazionale di droga è evidente che c'è anche un pezzo di economia coinvolta. E se questo non è emerso prima, nonostante quel controllo sociale di cui andiamo fieri, allora dovremmo forse essere più vigili. Dovremmo attrezzarci e mobilitarci ancor di più, perché il rischio che l'emergenza della criminalità e della corruzione infetti alla fine definitivamente il tessuto della nostra società esiste". "E poi – aggiunge – chi non ci dice che quel marchio di regione sana e misura ta di cui andiamo orgogliosi non faccia comodo e non venga ad arte salvaguardata anche dalla stessa criminalità organizzata".

Leggi tutto...

Criminalità organizzata, Bugli: "Rapporto annuale utile a istituzioni"

Buglilibrobianco3"Questo rapporto è importante perché non esistono aree completamente immuni dalla mafia e dalla corruzione, nemmeno in Toscana, dove pure si è sempre combattuto, e con buoni risultati, il fenomeno mafioso. Con questa seconda edizione, inoltre, diventa più strutturato e comincia ad essere decisamente utilizzabile per conoscere il fenomeno ma anche per supportare le azioni di confronto con le altre Istituzioni. Tra gli obiettivi che ci siamo prefissi, infatti, c'è il fornire a tutti i livelli istituzionali gli strumenti per riconoscere i segnali della presenza di fenomeni mafiosi e per valutare efficacemente le situazioni di vulnerabilità economica, sociale e istituzionale che rendono alcuni territori toscani potenzialmente permeabili alle organizzazioni criminali". Lo ha affermato, aprendo la presentazione del secondo rapporto sui fenomeni della criminalità organizzata e sulla corruzione in Toscana, l'assessore alla Presidenza, Vittorio Bugli, che ha tra le altre la delega alla sicurezza dei cittadini e alla legalità. All'iniziativa, che ha visto le conclusioni del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, hanno partecipato la prefetto di Firenze, Laura Lega, il procuratore capo del Tribunale di Firenze, Giuseppe Creazzo, il procuratore nazionale Antimafia, Federico Cafiero De Raho, i docenti Donatella Della Porta e Salvatore Sberna della Scuola Normale Superiore ed Alberto Vannucci dell'Università di Pisa, che hanno illustrato e commentato il rapporto.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter