Menu
RSS

Elezioni, Misericordie di Camaiore per trasporto anziani

Ambulanza Misericordia RomaIl 4 marzo - in occasione delle elezioni - le Misericordie del Comune di Camaiore (Camaiore, Capezzano Pianore, Lido di Camaiore e Seimiglia) sono disponibili per il trasporto di anziani e disabili ai seggi. Per prenotare il servizio è possibile telefonare: Misericordia di Camaiore tel. 0584 980895; Misericordia di Capezzano Pianore tel. 0584 914123; Misericordia di Lido di Camaiore tel. 0584 619111; Misericordia delle Seimiglia tel. 0584 969173 / ‭334 8485331‬.

Leggi tutto...

I sindacati: “Asl, troppi ritardi nei pagamenti fornitori”

prontosoccorso"L'azienda sanitaria è in forte ritardo con i pagamenti degli appalti e delle convenzioni che ha stipulato con cooperative e associazioni del territorio lucchese. Stiamo parlando ormai di mesi, centinaia di migliaia di euro di arretrati. Il risultato è che ci sono centinaia di famiglie ormai in crisi, alcune sul lastrico: ci sono lavoratori che non possono neppure andare a lavorare perché non hanno i soldi per mettere la benzina". Una denuncia che arriva dai segretari provinciali dei sindacati, Michele Massari, di Fp Cgil, e Pietro Casciani, di Uil Fpl, che vogliono "vederci chiaro su quello che sta accadendo nella provincia di Lucca". I sindacati stanno infatti raccogliendo i timori e le denunce "di chi oggi - scrivono - si trova in ginocchio, senza soldi, a causa del mancato pagamento dell'azienda Usl Toscana Nord Ovest".

Leggi tutto...

Accoglienza, Bugli: "Avanti con il modello Toscana"

bugli4All'Università degli studi di Firenze si è aperto stamani (6 novembre) il master sull'accoglienza dei richiedenti asilo: un progetto condiviso con le Misericordie, con trenta studenti altamente qualificati, provenienti da tutta Italia, pronti a vivere un anno intenso di formazione, confronto e riflessione. E l'assessore alla presidenza della Toscana, Vittorio Bugli, presente alla prima giornata che era aperta a tutta la città, lancia la proposta di una sorta di esercitazione sul libro bianco, sull'accoglienza in Toscana, scaturito dal confronto avviato a maggio con gli operatori e che ha passato in esame centoventi diversi progetti per approfondirne le caratteristiche, analizzare cosa ha funzionato e cosa no, con l'obiettivo di passare dalle buone pratiche ai buoni modelli. Con un obiettivo sopra tutti: facili tare le relazioni tra chi è arrivato, scappato dalla guerra o dalle persecuzioni e alla ricerca di un futuro migliore, e i toscani che abitano i paesi e le città che li hanno accolti. Anzi, con due obiettivi: perché c'è anche quello di rendere i profughi, la maggior parte giovani o giovanissimi, progressivamente autonomi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter