Menu
RSS

Raid a Ponte a Moriano: scritte nazi sulle panchine

  • Pubblicato in Cronaca

panchina ponteSarà anche solo una bravata da parte di giovani annoiati della periferia urbana. Ma l’episodio che si è verificato a Ponte a Moriano, in pieno centro e alle spalle del teatro della frazione non può che creare qualche preoccupazione.
Venerdì scorso erano terminati i lavori di riqualificazione dell’arredo urbano della zona. Rifatte le panchine, accesa l’illuminazione dell’area e del bocciodromo che funziona come luogo di ritrovo per alcuni residenti. La mattina dopo, però, la brutta sorpresa. Una delle panchine che erano state messe a nuovo era ricoperta di scritte. E non di graffiti qualsiasi ma diriferimenti chiari al nazismo. Svastiche, simboli delle Ss e frasi inequivocabili: “Adolf Hitler is my friend”, “Rispetto per tutti, paura di nessuno”, “Morte alle spie”. Due, poi, le ‘firme’ del gesto: La Banda della Magliana e Pruno domina.

Leggi tutto...

Allagamenti a S.Anna, lavori al fosso in via Matteotti

fossamatteottiProseguono con celerità i tempi per la pulizia della fossa a cielo aperto che, intasata, nei mesi piovosi ha creato non pochi problemi alla zona di via Matteotti a Sant’Anna. Oggi (17 giugno) l’assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini ha effettuato un sopralluogo nella zona andando a verificare anche la situazione del cantiere per l’ampliamento della pista ciclabile sul viale Puccini.

Leggi tutto...

Genitori in rivolta: via centro sociale dalla scuola

WhatsApp Image 2018 05 28 at 11.40.45 1È degenerata in una bagarre con scambi di accuse reciproche tra maggioranza e opposizione la Commissione congiunta politiche formative e lavori pubblici che si è tenuta questa mattina (28 maggio) nell'aula del Consiglio comunale. L'assemblea era stata richiesta dai consiglieri di opposizione Simona Testaferrata (Forza Italia), Giovanni Minniti (Lega) e Cristina Consani (Siamo Lucca) per fare luce sulla situazione in cui versa l'istituto comprensivo Lucca 3 di Sant'Anna. All'incontro era presente anche una delegazione dei genitori e del consiglio di istituto che chiedeva chiarimenti e impegni precisi da parte dell'amministrazione comunale. Motivo delle preoccupazioni dei genitori è la presenza all'interno della vecchia casa del custode di tre associazioni estranee alla scuola e la commistione dei locali dell'istituto con il Centro provinciale istruzione adulti (Cpia). Le rassicurazioni arrivate da parte dell'amministrazione comunale sulla situazione che dovrebbe essere risolta entro l'inizio del nuovo anno scolastico, non sono servite a placare gli animi dei genitori e degli esponenti di opposizione e la bagarre in Commissione è proseguita per più di due ore, con scambi reciproci tra i due fronti politici di voler strumentalizzare la vicenda.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter