Menu
RSS

Lucchese, Marchini rassicura: “Al lavoro per l'accordo”

  • Pubblicato in Sport

marchini 4"Anche domani (oggi, ndr) sarò impegnato tutto il giorno in Comune, a lavorare per la Lucchese": lo ha detto l’assessore Celestino Marchini, parlando ieri (2 febbraio) nella pancia del Porta Elisa, durante l’intervallo di Lucchese-Arezzo. Bocca strategicamente cucita sui nuovi sviluppi, certo, ma Marchini ha fatto implicitamente sapere che il lavoro di avvicinamento agli ormai celebri "soci lucchesi" va avanti, senza soste.

Leggi tutto...

Lucchese, la priorità è non cederla al buio

  • Pubblicato in Sport

MoriconiUna telenovela che, francamente, ha davvero stancato. E’ quella che concerne la possibile vendita di quote (o dell’intero asset societario, ndr) della Lucchese Libertas. Colpi di scena, mezze gaffe e bluff hanno condito gli ultimi mesi rossoneri, senza che però la situazione si sia spostata di un centimetro.
In principio fu Belardelli. Nel novembre scorso diversi soci lucchesi - Gonzadi in primis - respinsero al mittente l’idea di apparentarsi con l’imprenditore romano, un passato giudiziario a dir poco burrascoso, un contributo sportivo - quello con Castel di Sangro e Lecco - che lasciò strascichi di rabbia e tifosi pronti ad inseguire la proprietà. Poi, complice il mantra dei soci "abbiamo salvato la Lucchese, ma non possiamo continuare da soli ancora a lungo", è partita la caccia ad un nuovo sodalizio. Guidata, in primis, da quell’Arnaldo Moriconi che, pur detenendo una quota non certo enorme del club, risulta essere l’imprenditore capace di avere l’ultima parola, in questo momento. E anche quello che, palesemente, ha più interesse a vendere.
Così, dopo aver quasi inconsapevolmente venduto il club proprio a Belardelli, abilmente celato dietro agli ormai celebri avvocati pisani, ecco la marcia indietro dettata dal ruggito furente del tifo. Una parentesi che ha senz’altro incrinato la fiducia dei supporters, dal momento che nessuno è ancora riuscito a spiegare come si possa garantire una cessione in mani affidabili senza conoscere nome e cognome delle persone a cui viene passato un club glorioso, non esattamente un pacchetto di caramelle.

Leggi tutto...

Lucchese, Sundas: "Prese quote". Società nega

  • Pubblicato in Sport

carlo bini ok okContinua la telenovela sulla possibile vendita della Lucchese. Lo fa oggi (29 dicembre) arricchendosi di un altro avvincente colpo di scena, grazie al nuovo tentativo di inserimento da parte di Alessio Sundas - il manager che deve la sua fama alla creazione delle "ombrelline" nel moto Gp - prontamente smentito dall’amministratore unico Carlo Bini. Sundas, che negli ultimi mesi ha ricevuto porte in faccia con la cadenza di un distributore di bibite gelate nel bel mezzo del Sahara (la Fiorentina non lo ha nemmeno ricevuto, il Benevento idem, il meno blasonato Pontedera anche) ha fatto diramare oggi una nota ufficiale con la quale, né più né meno, comunica di avere acquisito quote del club. Di quella stessa Lucchese che, solo ieri, ha riunito i suoi soci in uno studio notarile per effettuare la ricapitalizzazione. Non nuovo a sortite del genere, Sundas - che è al timone dell’agenzia Sport Man - ha anche riproposto la lista degli acquisti, rilanciato gli obiettivi del club e, nondimeno, si è tolto qualche sassolino dalla scarpa, scaricando veleno proprio su quel Pontedera che, considerandolo un interlocutore inadeguato, gli chiuse le porte in faccia qualche mese fa.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter