Menu
RSS

A marzo campionato italiano di cross master targato Virtus

 IMI0197Sport etico, pulito e ricco di soddisfazioni. Conto alla rovescia per il Campionato italiano di Cross master 2018 firmato Virtus Lucca che si terrà sabato 3 marzo proprio sugli spalti delle nostre mura. L’evento, anticipato di un giorno a causa delle elezioni, prevede l’arrivo di ben mille atleti provenienti da ogni angolo d’Italia e oltre 2mila spettatori per una giornata di sport all’insegna delle grandi sfide ma anche del divertimento. La manifestazione sportiva, organizzata in un periodo di bassa stagione favorendo così anche il turismo locale, è stata presentata questa mattina (31 gennaio) nel complesso della Casa del boia alla presenza del neopresidente della Virtus Lucca Ferdinando Caturegli, dell’assessore allo sport Stefano Ragghianti, del consigliere nazionale della Fidal, nonché responsabile del settore master, Gerardo Vaiani Lisi, del direttore di Italiana Assicurazioni Luca Colombano e del capo area di Lucca della Cassa di risparmio Paolo Diddi. 

Un team vincente, quello della Virtus Lucca, che ormai da numerosi anni è divenuto una famiglia ampia e ben coesa, in vetta soprattutto grazie ai numerosi successi del settore giovanile. E saranno proprio i giovani i protagonisti indiscussi di questo campionato a cui parteciperà anche un portabandiera speciale: Andrea Lanfri. Per l’atleta continua infatti il progetto Tokyo 2020 che, insieme a Francesco Niccoli, sta lavorando duramente con la Fispes per raggiungere l’obiettivo delle paraolimpiadi del Giappone. Grazie ai grandissimi risultati ottenuti e soprattutto grazie alla sua tenacia e determinazione, inoltre, Lanfri è entrato a far parte del gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre. Un altro traguardo importante che rende Lucca tra le città più virtuose a livello sportivo. 
“Sono stato eletto da pochi mesi presidente – dice Ferdinando Caturegli – ma in realtà sono ben 38 anni che faccio parte di questa grande famiglia composta da persone molto valide e disponibili. Per me è un grandissimo onore avere l’opportunità di organizzare ancora una volta un campionato nazionale e spero di poter portare avanti i tanti progetti firmati Virtus, tra cui Diversamente disabili, Donne in pista e progetto Afa. La società – conclude il presidente – vuole lavorare con il territorio a partire dai giovani”. 
Ma entriamo nel vivo della gara: il campionato, come già annunciato, si svolgerà sugli spalti delle mura – più precisamente nel tratto tra porta San Donato e la sortita di San Frediano – e aprirà le danze alle 11. L’ultima gara si svolgerà invece alle 15,50 e, ad ogni termine gara, si terranno le premiazioni. Giornata di premiazioni anche questa mattina, però, grazie all’istituzione del premio Michele Simi 2018: un grandissimo atleta, scomparso nel 2016, cofondatore e vicepresidente della società. Un uomo, come ha ricordato con commozione il consiglio direttivo, che è stato sempre in campo al fianco dei ragazzi per un percorso di vita che è sempre andato oltre lo sport. Grazie alla disponibilità della famiglia, di Luca Rossello e della ditta Dolce Marco di Marco Michelotti e con l’assistenza tecnica ed il contributo di Zainetto verde – che si occuperà anche della logistica dell’evento del 3 marzo – il primo premio è stato assegnato al giovanissimo Daniele Del Grande. Il premio consiste in una vacanza/studio di 15 giorni all’estero riservato ad atleti della società, molti dei quali presenti anche questa mattina in ‘veste ufficiale’. Oltre la numeroso team della Virtus Lucca, già in fibrillazione per i preparativi dell’evento, alla manifestazione parteciperanno anche alcuni studenti del liceo sportivo Iti Fermi che avranno l’occasione di provare direttamente ‘sul campo’ possibili scenari nella loro attività futura dopo gli studi. Ma oltre alla magia e alle grandi famiglie che solo lo sport riesce a creare, restano ancora molte preoccupazioni: “La gestione e la situazione degli impianti sportivi della Provincia è una brutta frattura ancora da sanare – ha detto l’assessore allo sport Stefano Ragghianti – Negli ultimi tempi abbiamo recuperato molto soprattutto grazie ai fondi della Fondazione Cassa di Risparmio, ma c’è ancora molto su cui lavorare. Sono fratture decennali difficili da ricomporre, ma speriamo di ripartire con il piede giusto”.
Le gare nel dettaglio. Le gare si svolgeranno sugli spalti delle mura urbane nel tratto fra porta San Donato e la sortita di San Frediano. La prima categoria in gara partirà alle 11, l’ultima alle 15,50. Le premiazioni si svolgeranno al termine di ogni singola gara.  Per le premiazioni la società ha fatto una scelta coerente con l’obiettivo strategico di rafforzare il legame col territorio e concorrere alla promozione della città: oltre alle medaglie è previsto infatti per i premiati un pacco di prodotti tipici del territorio lucchese.
E’ prevista la partecipazione di circa 1.000 atleti provenienti da tutta Italia e quindi presumibilmente assisteranno alle gare circa 2.000/2.500 persone, oltre naturalmente ai lucchesi.
La sistemazione logistica è curata da Zainetto Verde. In questo periodo di bassa stagione turistica sono previste oltre 1.200 persone che, per un paio di giorni, alloggeranno a Lucca e nelle zone limitrofe (Montecatini e Viareggio).

Le foto di Andrea Simi

Giulia Prete

Ultima modifica ilMercoledì, 31 Gennaio 2018 14:22

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter