Menu
RSS

Virtus Lucca, Lanfri inarrestabile ai tricolori paralimpici

podio Andrea LanfriE’ un Andrea Lanfri inarrestabile quello visto sabato ai campionati italiani assoluti paralimpici di Nembro. Una cavalcata trionfale per il paratleta simbolo della Atletica Virtus Cassa di Risparmio di Lucca che, nonostante l’utilizzo da poche settimane di un nuovo paio di protesi ribassate rispetto alle precedenti, incassa la tripletta di titoli tricolori trionfando in tutte le gare in cui si è presentato.

Un risultato che sicuramente non stupirà chi conosce bene l’atleta lucchese e la sua carriera agonistica, ma che tuttavia riesce sempre ad emozionare chi come noi guarda Andrea come ad un esempio di tenacia e resilienza, qualità umane e sportive che la Virtus vuole da sempre insegnare e trasmettere ai propri atleti. I risultati tecnici, d’altra parte, lasciano poco spazio alle interpretazioni: Lanfri si classifica in prima posizione assoluta nei 100 metri con un tempo di 11"52’ (migliorando ulteriormente il tempo rispetto al Golden Gala delle settimane scorse), così come nei 200 metri con un cronometro di 23"10, mentre la classifica assoluta dei 400 metri lo vede in quinta posizione (ma comunque primo nella sua categoria di disabilità) dopo aver tagliato il traguardo a 53"07’ da inizio gara. Un meritato tris di titoli nazionale per Lanfri, lanciato come sempre verso risultati sempre più lusinghieri.
Ma mentre Andrea volava sulle piste di Nembro, non sono rimasti con le mani in mano i ragazzi della Virtus: ottimi risultati sono arrivati per il club biancoceleste anche da Livorno dove gli atleti collezionano vittorie ed accessi ai campionati italiani.
Magnifica prestazione nella staffetta 4x400 del rodato team Bonini-Fazzi-Paterni-Del Grande: 3’32’’79 il tempo per loro alla fine dell’ultimo quarto di gara che, oltre a laurearli campioni toscani nella categoria allievi, è valido anche per l’accesso ai campionati italiani della disciplina. Accesso al campionato maggiore di Rieti anche per Martina Bertella che sigla il suo nuovo personal best nei 100 metri portando a termine il tracciato in 12"81, classificandosi seconda nella propria categoria, mentre nella stessa gara Elisa Naldi sfiora il podio nella classifica assoluta con un tempo di 12"66, valido comunque per scalare la seconda posizione nella propria categoria. Un trionfo, come sempre, per Idea Pieroni nel salto in alto: il risultato finale di 1,77 metri mette la bravissima saltatrice barghigiana una spanna sopra tutte le altre concorrenti avvicinandola nuovamente al proprio personal best a conferma dell’ottimo lavoro svolto in fase di allenamento. Bene anche Lorenzo Dunini nel salto in lungo (6,40 metri e settima posizione in classifica assoluta per lui) e Federica Masoni, che nei 400 metri femminili arriva quinta a parimerito con un cronometro di 59"31.
Buone prestazioni anche da parte dei ragazzi e le ragazze che hanno partecipato domenica alla Coppa Toscana di categoria: fuori dai podi ma grande partecipazione da parte dei nostri giovani atleti, a riprova dell’impegno e del grande investimento che come società da sempre profondiamo nel settore giovanile. Quarta posizione nella staffetta 4x100 per il team Chelini-Pierotti-Ascareggi-Akari che portano a termine il percorso in 59 secondi netti, mentre la squadra femminile (Franceschini-Mininno-Bullari-Bartolozzi) nella stessa gara non riesce a scendere sotto i 1’05’’30, arrivando in sesta posizione. Sempre fuori dai podi ma buone prove nelle singole discipline del triathlon da parte dei nostri ragazzi: 1500 punti e ottava posizione in classifica generale per Gabriele Chelini (a seguire i compagni di squadra Carlo Bresciani, Lorenzo Paoli, Mohamed Michele Akari, Leonardo Pierotti, Federico Ascareggi e Gaetano Torrisi), mentre nella pattuglia femminile primeggia Marina Senesi (1336 punti e 13esima posizione inclassifica generale), seguita da Lisa Giambastiani, Aurora Giannotti, Sofia Mininno, Yasmine Vanni, Elena Boschi, Margherita Del Debbio, Giada Bartolozzi, Stella Bullari, Chiara Franceschini e Martina Boschi. Bene anche Tommaso Giannini al quinto trofeo Città di Fidenza: il nostro giovane atleta, che nell’occasione aveva l’onore di rappresentare la Toscana alla competizione di livello nazionale, ha contribuito al punteggio della propria squadra correndo sui 1000 metri piani con un risultato tecnico di 2’47’’62. Un paio di secondi in più del tempo segnato in fase di qualificazione ma valevole comunque per l’ottava posizione in mezzo alla agguerritissima concorrenza.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter