Menu
RSS

Collegio Colombo e Marconi, interrogazione di Giannoni in consiglio provinciale

Giannoni"Vogliamo sapere quando partiranno i lavori di restauro e risanamento, più volte promessi, dell’ex Collegio Colombo di Viareggio, stabile che ospita una parte dell’istituto alberghiero Marconi e che si trova, da tempo, in uno stato di evidente degrado. Gli studenti e le loro famiglie, i docenti e tutti coloro che vi operano all’interno ma più in generale la comunità di Viareggio e della Versilia hanno il diritto di ottenere informazioni certe al riguardo e di veder quindi terminata questa assurda litania fatta di annunci cui fanno seguito successivi rinvii e slittamenti temporali". Questo il contenuto dell’interrogazione presentata dal capogruppo di opposizione in consiglio provinciale Riccardo Giannoni e che verrà discussa nella seduta di stasera (31 maggio).


“Sono anni – spiega il consigliere Giannoni – che si parla dell’urgenza di realizzare importanti interventi sull’immobile in questione che vadano a sanare le varie problematiche che lo caratterizzano come i distacchi di intonaco che si sono registrati all’esterno, gli infissi rotti e che non si possono aprire perché pericolosi, le cucine che si trovano nel piano interrato con gravi problemi di umidità e di infiltrazioni e così via. Nel marzo del 2017 come gruppo consiliare effettuammo un sopralluogo, su sollecitazione di alcuni consiglieri comunali di minoranza del Comune di Viareggio, ed assieme al dirigente scolastico dell’Isi Marconi riscontrando tale grave situazione. Incontrammo quindi il presidente Menesini che, seppur palesando le difficoltà finanziarie in cui si trovava e si trova l’ente di Palazzo Ducale, ci rassicurò circa l’avvio degli interventi necessari ed urgenti. Ad agosto, in particolare, leggemmo sugli organi di stampa l’annuncio della Provincia di Lucca in cui si parlava dell’inizio dei lavori tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. Poi più nulla e dei lavori nemmeno l’ombra. A questo punto ci pare, quindi, doveroso presentare un’interrogazione in consiglio provinciale con l’obiettivo di fare chiarezza una volta per tutte al riguardo". 
"Confidiamo che la nostra azione – conclude Giannoni – possa essere utile allo scopo anche in considerazione dell’importanza che un istituto alberghiero riveste per un territorio a vocazione turistica come quello della nostra provincia e della Versilia, in particolare, e che non può non imporci di contribuire a potenziare l’offerta formativa in questo ambito, garantendo strutture adeguate ed all’altezza".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter